Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Mar Giu 30, 2015 2:44 am

...non solo la "Grexit", ma anche l' Italexit e oltre, oltre ancora.

Eccone uno, uno degli eroi notoriamente democratici e tolleranti che vogliono l'uscita dell'Italia da questo Euraccio cattivo che, si sa, è la fonte di tutti i nostri problemi: perchè i problemi di questo gran bel paese che è l'Italia notoriamente non sono la struttura sempre più mafiosa della società, la corruzione diffusa a ogni livello, la gestione pazza delle finanze e della cosa pubblica, la burocrazia da incubo e tutto il resto con cui dobbiamo confrontarci ogni giorno ache da comuni cittadini... nooo, è l'Euraccio malvagio! Sono "l'Europa" e i misteriosi "tecnocrati di Bruxelles" sempre senza nome, mandati al loro posto da qualche strana entità extraterrestre.

Compagni d'avventura che lottate contro l'Euro: ecco una buona alternativa da votare alle prossime elezioni per chi vuole il trionfo del bene, la pace e la democrazia!




avatar
ART-

Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Epoch il Mar Giu 30, 2015 8:38 am

Mi piace la parte: "Visto che al Nord sono finiti i Co...ni".

Eh meno male... Dopo anni passati a farsi prendere per i fondelli anche i Co...ni dopo un po' ragionano.
Il fatto è che hanno anche la memoria breve, quindi sia al nord che al sud, basta trovare un nuovi nemici, in questo caso l'euro cattivo, l'Europa tecnocrate e malvagia e gli immigrati pronti a colonizzarci ed a costringerci all'islam estremista, per trovare nuovi Co...ni sia al nord che al sud, pronti ad unirsi... Poi quando questi nemici saranno sconfitti, da buoni vecchi nemici, si tornerà a guerreggiare tra nord produttivo e sud scansafatiche, perché il gioco dell'oca deve ricominciare.

Ma per piacere....
avatar
Epoch

Messaggi : 650
Data d'iscrizione : 03.12.13
Località : Valle di Susa

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Dom Lug 05, 2015 8:48 pm

Ecco un fantastico "quadretto familiare" che aiuta a delineare meglio il primo personaggio del thread e ne introduce un altro:

avatar
ART-

Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Epoch il Lun Lug 06, 2015 7:49 am

Certi personaggi hanno anche una bella faccia tosta, nel riuscire a tirare l'acqua al loro mulino salendo sul carro della vincita del "NO" della Grecia.

Anche se quel "NO", non vuole dire il NO che docono loro, simile solo per acune pallide parti. E' un "OXI" ad una certa Europa, non all'europa intera e soprattutto non all'Euro.
Però è bello far credere alla gente il contrario...
avatar
Epoch

Messaggi : 650
Data d'iscrizione : 03.12.13
Località : Valle di Susa

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Lun Lug 06, 2015 6:51 pm

E il "fronte fascista" torna all'attacco con Salvini e Grillo, che come prevedibile dopo il referendum urlano chiedendo referendum per l'uscita dell'Italia dall'UME. La crisi greca, la sofferenza della Grecia è una benedizione per loro: fanno tanto i difensori del popolo ma sperano che la Grecia muoia, e muoia sanguinando il più possibile, in modo da poter essere di più sulla cresta dell'onda a urlare slogan. Tipico degli sciacalli e bastardi di professione.
avatar
ART-

Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Epoch il Mar Lug 07, 2015 10:40 am

Forse conviene davvero che la Grecia esca allora...
Così si dimostrerà ai "NO Euro" che se stampi carta straccia potrà anche seere tua ma sarà sempre e solo carta straccia.
avatar
Epoch

Messaggi : 650
Data d'iscrizione : 03.12.13
Località : Valle di Susa

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Dom Lug 12, 2015 12:57 am

Anche una cosa estrema come questa sarebbe inutile, perchè i "no Euro" vedrebbero - o meglio, fingerebbero di vedere - comunque solo quello che gli fa comodo nella situazione. Lo presenterebbero come un prezzo da pagare per la "libertà" (leggi finire sotto regimi come quello russo) e farebbero di tutto per minimizzare o nascondere l'evidenza, forti di tutta la grancassa mediatica e l'appoggio del loro settore politico. Non sarebbe la prima volta che riescono a far passare il bianco per nero in una consistente fetta della popolazione.

La loro strategia mi ricorda la propaganda che soprattutto in ambito mediorientale, ma non solo, lavora senza sosta perchè si attribuisca praticamente qualunque problema di 'sto mondo a complotti USA/israeliani. Ricordi quando ci fu lo tsunami nell'Oceano Indiano nel 2004? Su un forum che frequentavo all'epoca c'era chi insisteva a dire che a provocarlo era stata una nave USA che aveva fatto scoppiare una bomba atomica: più la cazzata è totale ed evidente più si comportano come fosse normale pensarla... con l'Euro stanno facendo la stessa cosa.
avatar
ART-

Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Sab Giu 25, 2016 11:09 am

Prepariamoci, perchè anche se qui parlavo nello specifico dell'Euro dopo l'evento Brexit l'argomento generale della "fuga dall'Europa" tornerà di moda, naturalmente con gli eroi del bene di casa nostra compattamente schierati per quello che è il loro più grande sogno: uscire dalla malvagia, dannata, dannosa Unione Europea (se possibile facendo fuori direttamente il processo d'integrazione europea intero). Si, ovviamente per schiudere nuove entusiasmanti prospettive a noi e i nostri discendenti, ormai liberati dal giogo dell' "Europa delle banche e dei banchieri", quali ad esempio tornare a un'Europa simile a quella degli anni'30, con tanto di opposti schieramenti fra chi ha deciso di continuare a far parte dell'ambito occidentale/NATO e chi mette in piedi una geniale alleanza strategica con la democratica e pacifica russia di Putin ( ...è così bello farci affari, fottendosene tranquillamente delle conseguenze che può avere l'aumento dell'interdipendenza europea con un grosso paese conciato così).

In pole position c'è naturalmente Salvini, questo noto grande sostenitore della democrazia e della tolleranza, acerrimo nemico dei terribili "burocrati di Bruxelles" e di ogni forma d'integrazione europea che non sia nella sostanza come l'Europa nel 1943, che di concerto coi suoi colleghi del resto dell'UE non ha perso un minuto a parlare di refrendum anche nel suo stato.

Poi probabilmente ci sarà anche quanto rimane del blocco berlusconiano e Grillo con staff al seguito, che attraverso il nuovo paladino emergente della giustizia Di Maio stanno provando a dare una finta svolta "europeista" al 5 stelle mentre farneticano di dividere l'unione monetaria in due parti con due valute diverse, la famosa storia dell' "Euro di serie A e l'Euro di serie B".

E VAI ALLA GRANDE




Ultima modifica di ART- il Sab Giu 25, 2016 11:28 am, modificato 1 volta
avatar
ART-

Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Epoch il Sab Giu 25, 2016 11:26 am

Quando sento parlare di uscita dall'Euro, dall'Europa ecc.. mi viene sempre in mente questo pezzo:
Marco Paolini - Il Sergente: Invadiamo la Russia

Non c'è più "La Russia", Ma ci sono Cina, India... Che tanto piccole non sono!
avatar
Epoch

Messaggi : 650
Data d'iscrizione : 03.12.13
Località : Valle di Susa

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Rossoverde il Sab Giu 25, 2016 4:29 pm

ART- ha scritto:E il "fronte fascista" torna all'attacco con Salvini e Grillo, che come prevedibile dopo il referendum urlano chiedendo referendum per l'uscita dell'Italia dall'UME. La crisi greca, la sofferenza della Grecia è una benedizione per loro: fanno tanto i difensori del popolo ma sperano che la Grecia muoia, e muoia sanguinando il più possibile, in modo da poter essere di più sulla cresta dell'onda a urlare slogan. Tipico degli sciacalli e bastardi di professione.

Quando faranno l fronte dei coglioni prova ad indovinare a chi daranno la presidenza?
avatar
Rossoverde

Messaggi : 418
Data d'iscrizione : 31.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Sab Giu 25, 2016 7:04 pm

Non so cosa intendi per "fronte dei coglioni", a me interessa la suddivisione fra chi vuol fare vaccate (uscire da unione monetaria e/o UE) e chi non le vuole fare.


Ultima modifica di ART- il Dom Giu 26, 2016 11:26 am, modificato 1 volta
avatar
ART-

Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Dom Giu 26, 2016 2:05 am

Comunque c'è una faccenda piuttosto interessante (cosa rara per la politica italiana) che riguarda la lega.

Ho letto che c'è stato un battibecco fra Salvini e il vecchio senatùr, che l'ha rimproverato di cattiva gestione dopo la caduta alle comunali della storica roccaforte legaiola di Varese: il Führer di quello che viene ancora oggi soprannominato spesso "il carroccio" si sta accorgendo che la base del partito, pasciuta per decenni a leghismo bossiano, comincia a storcere il naso davanti alla svolta neofascista e italo-unitaria di Salvini.

Adesso si trova fra l'incudine della necessità di tornare, almeno nella farneticazione elettorale standard, a parlare di "federalismo", magari rispolverando le vecchie stramberie di Gianfranco Miglio, e il martello del dover mantenere comunque un comportamento "italiano" per non levarsi la possibilità di conquistare un po' di elettori anche al sud.

E' davvero divertente vedere "il carroccio" dibattersi in questo conflitto ideologico-generazionale fra l'anima del partito del vecchio gran capo e la piega presa con quello nuovo


avatar
ART-

Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Condor il Dom Giu 26, 2016 3:35 pm

ART- ha scritto:Ecco un fantastico "quadretto familiare" che aiuta a delineare meglio il primo personaggio del thread e ne introduce un altro:


Hai dimenticato questi altri, nemici di quelli che hai postato tu:



avatar
Condor

Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 27.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Dom Giu 26, 2016 4:05 pm

Per completezza fra i criminali aggiungiamo anche:




Tranne nel caso di Putin, grande amicone e sostenitore anche finanziario della famigliola politica neofascista/nazionalista che ho postato, non parlerei di "nemici", in quanto l'operato di politici come quelli favorisce bene gli affari dei criminali e viceversa: non dimentichiamo che anche quasi tutti quei criminali hanno tramato per guadagnare nel tentativo di devastare l'Europa, ad esempio cercando di spingerci al suicidio uscendo dall'unione monetaria o direttamente tentando di distruggerla, dopo averci scommesso contro coi fondi d'investimento.

Che le loro ideologie non sempre coincidano il concetto è comunque lo stesso: neonazisti, turbocomunisti, ultranazionalisti, speculatori finanziari, ditattori, criminali: abbiamo tanti nemici noi europei.
avatar
ART-

Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Condor il Dom Giu 26, 2016 8:22 pm

No Art, Putin non ha partecipazioni in banche private che condizionano la politica degli stati, e quindi la vita dei cittadini. Basta dire che il fondatore e “patron” della Banca dei Regolamenti Internazioali (BRI) porta il cognome del sionista Rothschild. Un istituto al vertice di una piramide che controlla il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale, oltre a controllare la Federal Reserve e la Banca Centrale Europea e tutte le banche centrali nazionali del pianeta.
Rockefeller, ad esempio, è azionista della nostra Banca d'Italia, che un tempo apparteneva totalmente al popolo italiano.
Putin non è un criminale. Ma appurato questo, io penso che per ripristinare la fiducia di chi oggi non si sente più un convinto europeista, occorra mettere un freno a chi ha intenzionalmente devastato quell'equilibrio economico finanziario ottenuto nel 1933 con il Glass-Steagall Act (abrogato da Bill Clinton nel 1999), oltre a ripristinare l'aggancio della moneta all'oro secondo una ridefinizione degli accordi di Bretton Woods; accordi aboliti sempre dagli americani nel 1971 con l'amministrazione Nixon per via degli elevatissimi costi sostenuti nella guerra del Vietnam.
Occorre togliere agli istituti di credito (oggi in tutti in mano ai privati) il privilegio di creare denaro esclusivamente a fronte di un debito con il meccanismo della riserva frazionaria, sconfiggendo il predominio esercitato da una casta di poche migliaia di persone, che stride con la definizione stessa di democrazia di cui si fregia la maggior parte dei paesi occidentali.
Perdendo la facoltà di creare moneta, alle banche verrebbe meno anche il potere di influenzare e dare forma all'economia a proprio esclusivo vantaggio. Le banche siano trattate alla stregua di qualsiasi altra azienda, il cui fallimento non comporterebbe alcuna minaccia o rischio di contagio per l'intero sistema.
Dopo la crisi finanziaria del 2008, soprattutto in Europa, nessuno ha pensato di mettere mano a una riforma bancaria che eliminasse lo strapotere dei bankster (acronimo di banchiere e gangster), ma tutti si sono accaniti a produrre riforme contro lo stato sociale. Perché?
Perché ai bankster non deve essere tolto il privilegio medievale di essere l'oligarchia che comanda, la vera Spectre.
Il Movimento 5 Stelle, ad oggi, è l'unico movimento contro la Spectre, che non propone un referendum per l'uscita dalla UE (come in Gran Bretagna), ma un referendum se sia ancora il caso di rimanere in una euro-zona alla mercé dei criminali più potenti del mondo.
avatar
Condor

Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 27.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Dom Giu 26, 2016 8:29 pm

Condor... ripeto pari pari quanto ho scritto altrove, autocitandomi:

ART- ha scritto:Purtroppo col tempo e col martellamento continuo le classiche teorie paranoiche chiodo fisso di neonazisti e ultranazionalisti hanno fatto completa breccia nella tua mente...

Lo so che sei in buona fede, lo so che non sei un nazi o un isolazionista guerrafondaio, ma mi dispiace.

Vedo da quello che hai appena scritto che sei caduto anche nella rete delle cazzate signoraggiste...
Ormai sei "cotto a puntino", e tu non sai quanto mi dispiaccia averti visto procedere in questa parabola.

Non posso farci niente, posso solo linkarti un buon sito di articoli e informazioni dettagliate che smentiscono quelle idiozie:
http://signoraggioinformazionecorretta.blogspot.it/

Ma so che purtroppo una volta arrivati dove sei tu non c'è più niente da fare...
avatar
ART-

Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Condor il Dom Giu 26, 2016 8:44 pm

Benedetto Croce asseriva che molti leggono la Storia con gli occhi al presente. Immagino che tu sia uno di quelli, Art.

Non sapere che cosa sia accaduto nei tempi passati, sarebbe come restare per sempre un bambino. Se non si fa uso delle opere delle età passata, il mondo rimarrà sempre nell’infanzia della conoscenza. (Cicerone)
avatar
Condor

Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 27.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Erasmus il Ven Lug 01, 2016 1:09 am

Condor ha scritto:No Art, Putin non ha partecipazioni in banche private che condizionano la politica degli stati, e quindi la vita dei cittadini. 
Condor, stai raccondando barzellette?
Spero di sì, perché a sentire quanto santo ritieni Putin mi scompiscio dal ridere.
Noo! Putin non condiziona la politica degli stati!

La Gazprom? Noo! Semmai condiziona nel senso che aiuta i bisognosi.
 Una società privata, in cui Putin e Medvedev non contato un fico, benemerita nel fornire a prezzi stracciati a mezza Europa e dintorni, quel gas  senza il quale morirebbero dal freddo milioni e milioni di persone. Società benemerita nel fornire di che riscaldarsi a centinaia di milioni di affamati straccioni europei (come i tedeschi, mica i furbacchoioni di inglesi che vivono tutti da pascià non essendo caduti nella trappola dell'Euro). Putin è un santo! Se non ci fosse la coppia Putin-Medvedev  povera Unione Europea! 
[Per non parlare dell'ingratitudine dell'Ucraina, traviata da stupide seduzioni occidentaliste].
Purtroppo, giornalisti calunniatori prezzolati dai poteri forti  (cioè da banchieri, massoni, zionisti, ecc.)  hanno cercato di diffondere bugie sul conto di San Vladimiro ... ma la Provvidenza divina giustamente li ha fatti sparire ...
–––––––
Se c'è uno che capiva poco (non solo di scienze, dove non capiva assolutamente niente, ma anche e proprio di Storia) costui era Benedetto Croce. La sua affermazione (vera sciagura per la cultura italiana) è dovuta al sostegno politico della gerarchia fascista cui gente come lui faceva comodo.
Ammiratore del neo-imperialismo tedesco (anche culturale, non solo politico ed economico), hegeliano (e quindi "storicista"), ha scritto quegli sproloqui sulle categorie dello spazio e del tempo (dichiarando di non aver bisogno nemmeno di sapere cosa signiffica la "teoria della relatività" quando qualcuno ha tentato di comunicargli che in quella teoria spazio e tempo sono ... protagonisti). Ha intascato le prebende di senatore del Regno d'Italia per anni e anni, contribuendo alla promozione del fascismo e, in generale, della "cultura" (si fa per dire!) dello Stato forte, unica vera fonte della morale. [Alla faccia della democrazia!]
Ma è stato furbo (a differenza di Gentile), un abile voltagabbana. Ha cambiando casacca in tempo, passando addirittura per antifascista e quasi simpatico persino ai marxisti del PCI post-bellico.
–––––––


Ultima modifica di Erasmus il Sab Lug 16, 2016 1:35 pm, modificato 1 volta

_________________
avatar
Erasmus

Messaggi : 585
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Dom Lug 10, 2016 2:21 pm

Condor ha scritto:Benedetto Croce asseriva che molti leggono la Storia con gli occhi al presente. Immagino che tu sia uno di quelli, Art.

Non sapere che cosa sia accaduto nei tempi passati, sarebbe come restare per sempre un bambino. Se non si fa uso delle opere delle età passata, il mondo rimarrà sempre nell’infanzia della conoscenza. (Cicerone)

Invece di scrivere citazioni che non si capisce cosa ci azzecchino nel contesto leggi il blog che ti ho passato, vediamo se qualche dubbio sulle coglionate signoraggiste te lo fa venire. Quelle in genere sono lo stadio successivo, che decreta la partenza completa e irreversibile per la tangente complottista.
avatar
ART-

Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Erasmus il Gio Lug 14, 2016 4:41 pm

Dedico questa mia replica a Condor.

A proposito di san Vladimiro Putin che non condiziona la politica degli stati, a differenza dei perfidi banchieri ..

––> «Bugie del Cremlino: risposta dell'UE alla disinformazione»

Il Cremlino non solo finanzia la disinformazione in Russia attraverso il sostegno economico a TV e altri media  che distorcono di proposito notizie relative all'UE e/o ai singoli  stati-membri dell'UE (e a volte inventano storie  negative  di sana pianta!), ma finanzia anche direttamente la disinformazione di mezzi di comunicazione esterni.
Inoltre, il Cremlino finanzia ogni movimento che gli paia destabilizzante dell'UE (dal referendum olandese sull'Ucraina al Brexit ... e altro ancora).

L'ALDE, in un recente convegno tenuto a Bruxelles, ha portato prove inconfutabili dell'ingerenza disinformativa russa nella politica Europea. 

–––––––


_________________
avatar
Erasmus

Messaggi : 585
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Condor il Sab Lug 16, 2016 9:36 pm

ART- ha scritto: Invece di scrivere citazioni che non si capisce cosa ci azzecchino nel contesto leggi il blog che ti ho passato, vediamo se qualche dubbio sulle coglionate signoraggiste te lo fa venire. Quelle in genere sono lo stadio successivo, che decreta la partenza completa e irreversibile per la tangente complottista.
Il blog che mi hai passato espone il concetto della riserva frazionaria come una fiaba per fanciulli dell'asilo; fa apparire l'operato delle banche sul diritto di creare moneta dal nulla come un qualcosa di innocente e nasconde la dura realtà che quel contorto sistema usuraio ha prodotto con la crisi del 1929 prima e del 2008 dopo. Un sistema monetario ormai degenerato che ha messo in crisi il capitalismo sano e azzoppato la classe media.
Dei vari modi per organizzare il sistema bancario, il peggiore è quello che abbiamo oggi ha dichiarato Mervyn King, ex governatore della Banca d'Inghilterra. Un anticorformista come bisogna esserlo di questi tempi per non venire riassorbiti dalla melassa mediatico-politica propinata dai poteri forti, governi e banche centrali. Mervyn King, un ex banchiere centrale che passa dall'altra parte della barricata ha del clamoroso, soprattutto con l'affermazione: Quando gli istituti di credito concedono prestiti ai loro clienti, creano denaro dal nulla, accreditando la somma sui loro conti bancari.

Caro Art, sarebbe il caso che te ne faccia una ragione di quale sia il vero scopo della creazione di denaro con il "diritto" della riserva frazionaria concesso alle banche.
Ma ancora più scioccante di ciò che ha affermato Mervyn King è il meccanismo inverso, quando cioè la gente utilizza il denaro dei propri depositi per ripagare un prestito, esso di fatto sparisce dall'economia reale.
In sostanza, il denaro non nasce fino al momento in cui non viene prestato. E' l'atto di prestarlo a essere consustanziale all'esistenza dei soldi.
E per quanto riguarda il "diritto" (sopra citato) concesso alle banche di creare denaro dal nulla, voglio riportarti un episodio che fa parte di quella Storia che va letta adottando il suggerimento di un grande revisionista storico quale è stato Benedetto Croce (se non capisci il senso delle citazioni non è colpa mia).

Marriner Eccles era il governatore della Federal Reserve nel 1941. Il 30 Settembre di quell'anno Eccles si presentò al Congresso degli Stati Uniti, di fronte a una commissione (House Committee on Banking and Currency), in occasione di un'audizione sul ruolo che la banca centrale americana aveva giocato nel creare le condizioni che avevano portato alla Grande depressione degli anni Trenta.
Il deputato Wrigth Patman, presidente della commissione, chiese al governatore in quale modo la Federal Reserve, nel 1933, nel momento più nero della depressione, avesse trovato il denaro per acquistare titoli del Tesoro americano per 2 miliardi di dollari. Tra Eccles e il presidente della commissione bancaria seguì questo scambio di battute messo agli atti:

Eccles: Li abbiamo creati.
Patman: Ma come, e da dove?
Eccles:
Dal diritto di emettere denaro via credito.
Patman: E non c'è niente dietro, eccetto il credito del nostro governo?
Eccles:
E' esattamente questa la funzione del nostro sistema monetario. Se non ci fossero i debiti nel sistema, non ci sarebbe denaro.

E infine, concludo riportando quanto scrisse un altro esponente della Federal Reserve, Robert Hempihill, qualche anno prima dell'audizione Eccles-Patman:
Se tutti i prestiti bancari fossero ripagati, nessuno potrebbe avere un deposito in banca e non ci sarebbe un solo dollaro in circolazione. E' un pensiero scioccante. Dipendiamo completamente dalle banche commerciali. Ci deve sempre essere qualcuno che prende in prestito ogni singolo dollaro che c'è in circolazione, in cash o credito. Se le banche creano un'ingente quantità di denaro "sintetico", viviamo in prosperità; altrimenti, facciamo la fame. Siamo assolutamente privi di un sistema monetario permanente. Quando uno si fa un'idea chiara dello scenario reale, la tragica assurdità di questa situazione senza speranza risulta quasi incredibili. Ma è così.

Art, se la tua risposta deve essere: Caro Condor, vedo che sei cotto... mi dispiace. te la puoi anche risparmiare, l'ho imparata a memoria la cantilena.


Ultima modifica di Condor il Sab Lug 16, 2016 9:56 pm, modificato 1 volta
avatar
Condor

Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 27.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Condor il Sab Lug 16, 2016 9:54 pm

Erasmus ha scritto:Dedico questa mia replica a Condor.

A proposito di san Vladimiro Putin che non condiziona la politica degli stati, a differenza dei perfidi banchieri ..

––> «Bugie del Cremlino: risposta dell'UE alla disinformazione»

Il Cremlino non solo finanzia la disinformazione in Russia attraverso il sostegno economico a TV e altri media  che distorcono di proposito notizie relative all'UE e/o ai singoli  stati-membri dell'UE (e a volte inventano storie  negative  di sana pianta!), ma finanzia anche direttamente la disinformazione di mezzi di comunicazione esterni.
Inoltre, il Cremlino finanzia ogni movimento che gli paia destabilizzante dell'UE (dal referendum olandese sull'Ucraina al Brexit ... e altro ancora).

L'ALDE, in un recente convegno tenuto a Bruxelles, ha portato prove inconfutabili dell'ingerenza disinformativa russa nella politica Europea. 

–––––––

Se le ha portate la Alliance of Liberals and Democrats for Europe le prove inconfutabili dell'ingerenza russa contro la politica europea, allora occorre inchinarsi, ha parlato il Verbo.

Erasmus, secondo Art sarò anche cotto, ma voi due neanche scherzate!
avatar
Condor

Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 27.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Dom Lug 17, 2016 2:34 pm

Condor ha scritto:Caro Art, sarebbe il caso che te ne faccia una ragione di

L'unica cosa di cui mi faccio una ragione è che ormai ti hanno fottuto proprio per bene: sei arrivato al livello dei deliri nazistoidi sugli ebrei che controllano il mondo tramite le banche centrali.

Ok, è andata così, non abbiamo più niente da dirci.
avatar
ART-

Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Erasmus il Dom Lug 24, 2016 2:56 am

Condor ha scritto:Se le ha portate la Alliance of Liberals and Democrats for Europe le prove inconfutabili dell'ingerenza russa contro la politica europea, allora occorre inchinarsi, ha parlato il Verbo.
Qui la tua ironia è assolutamente fuori luogo.
Infatti, l'ultima frase (in cui si dà notizia del convegno dell'ALDE) è una aggiunta a quanto detto prima. 
Le notizie sulla campagna di disinformazione supportata dal governo russo (cioè da Putin) non provengono dal convegno dell'ALDE, ma da un articolo di EUobserver.com; articolo che ha proprio per titolo:
Kremlin lies: EU's response to disinformation.


Prova anche tu a leggere qualcosa in questo sito-web: ti accorgerai che EUobserver è neutrale.

Caro Condor, c'è poco da sfottere!
Putin era un funzionario del KGB (che si trovava a Berlino come spione sovietico durante la crisi della DDR). 
Questo per suggerirti che Putin ha una pregressa precisa "formazione" a riguardo del condizionamento della politica di stati diversi dalla sua patria Russia.

Dovresti anche informarti un po' sulla storia della Gazprom.
[Per esempio: Medvedev, prima di mettersi in politica e diventare di colpo presidente della Repubblica Russa, era l'amministratore delegato della Gazprom, controllata dall'emtourage di Putin (cioè da lui stesso, suoi pareenti, suoi amici e suoi "picciotti"].


Ma ... non ci credo che sei disinformato a proposito. Per cui mi restano misteriose le tue attuali posizioni.
––––––

_________________
avatar
Erasmus

Messaggi : 585
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Erasmus il Dom Lug 24, 2016 3:04 am

Erasmus ha scritto:
Condor ha scritto:Se le ha portate la Alliance of Liberals and Democrats for Europe le prove inconfutabili dell'ingerenza russa contro la politica europea, allora occorre inchinarsi, ha parlato il Verbo.
Qui la tua ironia è assolutamente fuori luogo.
Infatti, l'ultima frase (in cui si dà notizia del convegno dell'ALDE) è una aggiunta a quanto detto prima. 
Le notizie sulla campagna di disinformazione supportata dal governo russo (cioè da Putin) non provengono dal convegno dell'ALDE, ma da un articolo di EUobserver.com; articolo che ha proprio per titolo:
Kremlin lies: EU's response to disinformation.


Prova anche tu a leggere qualcosa in questo sito-web: ti accorgerai che EUobserver è neutrale.

Caro Condor, c'è poco da sfottere!
Putin era un funzionario del KGB (che si trovava a Berlino come spione sovietico durante la crisi della DDR). 
Questo per suggerirti che Putin ha una pregressa precisa "formazione" a riguardo del condizionamento della politica di stati diversi dalla sua patria Russia.

Dovresti anche informarti un po' sulla storia della Gazprom.
[Per esempio: Medvedev, prima di mettersi in politica e diventare di colpo presidente della Repubblica Russa, era l'amministratore delegato della Gazprom, controllata dall'entourage di Putin (cioè da lui stesso, suoi pareenti, suoi amici e suoi "picciotti"].


Ma ... non ci credo che sei disinformato a proposito. Per cui mi restano misteriose le tue attuali posizioni.
––––––

_________________
avatar
Erasmus

Messaggi : 585
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum