Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Condor il Dom Lug 24, 2016 11:35 pm

Erasmus ha scritto:
Condor ha scritto:Se le ha portate la Alliance of Liberals and Democrats for Europe le prove inconfutabili dell'ingerenza russa contro la politica europea, allora occorre inchinarsi, ha parlato il Verbo.
Qui la tua ironia è assolutamente fuori luogo.
Infatti, l'ultima frase (in cui si dà notizia del convegno dell'ALDE) è una aggiunta a quanto detto prima. 
Le notizie sulla campagna di disinformazione supportata dal governo russo (cioè da Putin) non provengono dal convegno dell'ALDE, ma da un articolo di EUobserver.com; articolo che ha proprio per titolo:
Kremlin lies: EU's response to disinformation.


Prova anche tu a leggere qualcosa in questo sito-web: ti accorgerai che EUobserver è neutrale.

Caro Condor, c'è poco da sfottere!
Putin era un funzionario del KGB (che si trovava a Berlino come spione sovietico durante la crisi della DDR). 
Questo per suggerirti che Putin ha una pregressa precisa "formazione" a riguardo del condizionamento della politica di stati diversi dalla sua patria Russia.

Dovresti anche informarti un po' sulla storia della Gazprom.
[Per esempio: Medvedev, prima di mettersi in politica e diventare di colpo presidente della Repubblica Russa, era l'amministratore delegato della Gazprom, controllata dall'emtourage di Putin (cioè da lui stesso, suoi pareenti, suoi amici e suoi "picciotti"].


Ma ... non ci credo che sei disinformato a proposito. Per cui mi restano misteriose le tue attuali posizioni.
––––––
Caro Erasmus, Putin in quanto russo è anche un buon giocatore di scacchi, conosce bene l'avversario (USA) e ne prevede le mosse. Sullo scacchiere internazionale sta dimostrando di essere molto più abile dei palloni gonfiati che sono dentro e fuori alla Casa Bianca. Per tutte le mosse giocate da Putin in politica estera non si può non ammettere che ha messo sotto scacco diverse volte gli USA, e la UE che agli americani sembra appiccicatasi in simbiosi.
Conosco la storia di Gazprom e gli interessi degli uomini che ne hanno fatto parte. E questo cosa c'entra con la presunta ingerenza di Putin negli affari europei? Sarebbe come dire che quel "brav'uomo" di Paolo Scaroni ex CEO di ENEL ed ENI, oggi vicepresidente di Rothschild, un giorno che lo vedremmo presidente del consiglio europeo (non sia mai) si mettesse di traverso negli affari africani. Ma dai, Erasmus!
La UE si sta facendo male da sola, Putin non c'azzecca proprio niente; la Merkel, con al guinzaglio Hollande e Renzi, si sta impantanando, e non intende mollare per una sua riconferma alle prossime elezioni tedesche.
Dopo Brexit, ai più attenti non è sfuggito cosa hanno escogitato i padroni della Ue (Merkel e Hollande) per dissuadere gli altri stati dell'unione a seguire l'esempio della Gran Bretagna. Il duo gallo-teutonico non ha pensato all'adozione di una lingua unica europea; non ha pensato di accelerare il processo di unione con l'adozione di una politica fiscale e finanziaria unica... Si potrebbero accennare molti temi di programma di politiche unitarie che il duo franco-tedesco avrebbe potuto inserire in una piattaforma programmatica di medio termine. E invece i diabolici Merkel e Hollande a cosa hanno pensato: all'esercito unico europeo. Geniali!
Un bravo giocatore di scacchi saprebbe -con quella mossa- a cosa mirano i due padroni dell'Europa, e se il renzuccio italico avesse la mente fine (ad esempio, alla Putin) rilancerebbe con l'imposizione della lingua unica europea, prima di parlare di esercito unico per gli stati della UE.
avatar
Condor

Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 27.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Dom Set 25, 2016 6:24 pm

ART- ha scritto:
Poi probabilmente ci sarà anche quanto rimane del blocco berlusconiano e Grillo con staff al seguito, che attraverso il nuovo paladino emergente della giustizia Di Maio stanno provando a dare una finta svolta "europeista" al 5 stelle mentre farneticano di dividere l'unione monetaria in due parti con due valute diverse, la famosa storia dell' "Euro di serie A e l'Euro di serie B".

Dopo Di Maio sta emergendo un altro DI veramente eccezionale: Di Battista, che possiamo ritrovare in tutta la sua essenza in svariate dichiarazioni, fatte da anni, dove parla di "sovranità popolare" che secondo lui si dovrebbe esplicare fra l'altro nella "sovranità alimentare", la "sovranità energetica" e ovviamente nella "sovranità monetaria" (intesa sia come opposizione all'Euro in quanto tale che come fede nel complottismo signoraggista), il tutto a livello italiano. Un modo di porsi e un programma che avrebbero fatto venire l'uccello duro a Mussolini, Hitler o Stalin se fossero stati vivi, e che oggi lo fa venire a qualunque sostenitore di questi deliri autarchico-nazional-complottisti dati in pasto a una folla di coglioni adoranti come fossero vere soluzioni ai problemi.
Poi Di Battista ha superato sè stesso con una dichiarazione rilasciata come niente fosse nel 2015: "Sto con l'Isis, vanno capiti".

A milioni non vedono l'ora di mettere il futuro nelle mani di venditori d'illusioni rivoluzionarie che dovrebbero rappresentare l'alternativa al "sistema". Non so se questo qua sia un disonesto che vuol far parlare di sè sparandole più grosse possibile (arte in cui era maestro l'Umbertone Bossi) o un semplice minorato mentale... ma avere gente simile nel direttorio e come potenziali capi di partiti votati da milioni è segno che probabilmente siamo all'inizio della fine di quanto rimane della nostra libertà e democrazia.




avatar
ART-

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 08.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Mer Feb 01, 2017 7:53 pm

Il consigliere di turno di Trump ha appena finito di farneticare accusando la Germania di usare l'Euro debole per danneggiare gli USA e il resto dell'UE (come fosse la Germania a decidere il tasso di cambio Euro-Dollaro) che l'ammasso paranoide-nazionalista europeo urla contro l'euraccio debole che ci danneggia da cui bisogna uscire. Gli stessi che fino al giorno prima frantumavano i coglioni con l'Euro troppo forte che ci opprime e non ci fa esportare e BLABLABLA-CIUCIUCIU.

Quando si dice "facce di m."...
avatar
ART-

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 08.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Erasmus il Gio Feb 02, 2017 12:27 pm

ART- ha scritto:Il consigliere di turno di Trump ha appena finito di farneticare accusando la Germania di usare l'Euro debole per danneggiare gli USA e il resto dell'UE (come fosse la Germania a decidere il tasso di cambio Euro-Dollaro)
Euro debole? Non mi pare sia così.
Attualmente vale di più del valore che aveva sul finire dell'anno scorso.
Proprio ieri ho sentito (a RaiNews24) che l'Euro sta lentamente riapprezzandosi sul dollaro "lambendo" (sic!) 1,08 $/€ ... e poi ho letto che negli ultimi cambi l'euro era stato scambiato per 1,079 dollari.
L'Euro, partito nel gennaio 1999 a 1,17 $/€, era sceso presto fino a sotto 0,85 $/€ (0.8448 $/€ nel giugno 2001, quando era ancora solo "scritturale", 6 mesi prima dell'arrivo della moneta fisica "circolante"). Poi però è risalito ... un po' troppo arrivando a superare 1,15 $/€ (massimo 1.6018 $/€ nell'aprile del 2008, in piena crisi USA).
Passata la crisi USA ed innescatasi quella europea l'euro è ridisceso, senza però mai andare sotto ad 1 $/€ (minimo in dicembre 2016: 1.0350 $/€)..
Ora sta risalendo ... lentissimamente ma con continuità, Ora è appunto circa 8% più forte del dollaro.
Comunque, lo "storico" del cambio Euro-Dollaro sta qua:
––Cambio Euro-Dollaro: "storico dal-1999 al 2017

In BCE si vota a maggioranza semplice. Di solito vince la proposta di Draghi.
Il cambio Euro/dollaro ... è libero! Nel senso che è deciso solo dal mercato, come se le monete fossero merci da barattare. Ovviamente uno dei fattori che incide sul rapporto di cambio è il tasso di sconto nei rapporti tra banche centrali dei singoli paesi dsell'Eurozona e la BCE. Ma non è certo l'unico fattore.

Io credo che Trump non sia nemmeno abbastanza istruito su come funziona la politica monetaria dell'Eurozona.
Perché, poi, qui (in Europa, non solo in Italia) i movimenti euroscettici (o eurofobi) tifino per Trump ... così acriticamente non l'ho mica capito.
E credo che sia difficile dare una spiegazione logica di ciò.

Un conto è approvare i singoli provvedimenti (per esempio, per i nostri xenofobi approvare il blocco dell'immigrazione da quei 7 paesi islamici). Un altro è tifare a priori e a priori dirsi d'accordo su qualsiasi cosa dica o faccia Trump. Il comportamento da "quaquaraqua" (che sempre e comunque dice "Signorsì") è intrinsecamente stupido!

Coao a tutti.

_________________
avatar
Erasmus

Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 30.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da ART- il Sab Feb 04, 2017 5:06 am

C'è chi ne ha abbastanza dell'arroganza eurofoba e si vendica così:
https://www.dailymotion.com/video/x5aexlp
avatar
ART-

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 08.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le brave persone che in Italia vogliono la "Italexit"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum