Scrivi la tua opinione nel rispetto del tuo interlocutore
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Liete novelle. II parte.

Andare in basso

Liete novelle. II parte. Empty Liete novelle. II parte.

Messaggio Da Decuius Mar Mar 10, 2020 11:26 am

La settima Lieta Novella

Si lasciano alla discrezione degli uomini la scelta delle

vesti e il taglio e la foggia della barba. Ma badate, o genti, a

non farvi zimbello dei villani.”


Direi che qui Dio abolisce l’obbligo del velo per le donne musulmane. Dovendo arrivare a togliere anche reggiseni e mutande, un primo passo nel 1800 doveva essere fatto.


L'ottava Lieta Novella

Le pie opere dei monaci e dei preti fra i seguaci dello

Spirito [Gesù] - la pace di Dio sia con Lui - sono ricordate al Suo

cospetto. Ma in questo Giorno smettano di vivere in clausura

e volgano i passi verso l'aperto mondo e si dedichino a ciò

che gioverà a loro e agli altri. Abbiamo dato loro il permesso

di unirsi in matrimonio, acciocché procreino chi faccia

menzione di Dio, Signore del visibile e dell'invisibile, Signore

dell'Eccelso Trono.”


Io ho abolito l’obbligo di sposarsi e di procreare, ma rimane il dovere di dedicarsi a ciò che giova a sé e al prossimo.


La nona Lieta Novella

Il peccatore, quando si sente completamente distaccato

e libero da tutto fuorché Dio, deve implorare la Sua

indulgenza e il Suo perdono. La confessione di peccati e

colpe davanti a creature umane non è permessa, perché ciò

non ha mai comportato, né mai comporterà il perdono di

Dio. Inoltre la confessione innanzi a un uomo è motivo di

mortificazione e umiliazione e Dio - sia esaltata la Sua gloria -

non desidera l'umiliazione dei Suoi servi.”


Qui pare sconfessato il precetto cattolico della confessione a sacerdoti dei propri peccati e colpe.
Nel testo è anche presente una preghiera per chiedere perdono a Dio, ma forse, per non ripetere in continuazione le stesse parole, sarebbe meglio che ciascuno si rivolgesse a Dio come è capace. Per conoscere quella preghiera, si può leggere il testo di Liete Novelle nelle Tavole.
Vorrei aggiungere, però, che confessare una colpa a chi ne è stato danneggiato, chiedergli perdono e cercare di rimediare al danno, è ottima cosa. D’altra parte, se il danneggiato scioglie sulla terra, Dio scioglierà in cielo.


La decima Lieta Novella

In pegno di grazia da Dio, Rivelatore di questo Sommo

Annunzio, abbiamo rimosso dalle Sacre Scritture e dalle Tavole

Sante la legge che prescrive la distruzione dei libri.”


Facciamo un paio di esempi. La lettura di un libro scritto da atei a favore dell’ateismo può essere fatta, sia per conoscere le opinioni e le motivazioni degli atei, sia per poterle controbattere.
La lettura di un libro scritto da satanisti per prestare culto a Satana può essere fatta, sia per conoscere ciò che fanno i figli di Satana, sia per poter intervenire se vìolano le leggi dello Stato, come può accadere in caso di sacrifici animali.


L'undicesima Lieta Novella

E’ permesso studiare le scienze e le arti, ma quelle

scienze che siano di utilità e vantaggio al progresso e al

miglioramento dei popoli. Così ha decretato Colui Che è

l'Ordinatore, l'Onnisciente.


La dodicesima Lieta Novella

S'ingiunge a ciascuno di voi di dedicarsi a una forma di

occupazione, come mestieri, commerci e simili. Ci siamo degnati

d'innalzare il vostro impiego nel lavoro al rango dell'adorazione

a Dio, l'Unico Vero. Riflettete in cuor vostro

sulla grazia e sui doni di Dio e ringraziateLo all'alba e all'imbrunire.


Agli occhi di Dio, il più spregevole fra gli uomini è colui

che sta pigramente seduto e mendica.


Lo studio e il lavoro sono la conseguenza di una maledizione di Dio, di una punizione ancora presente; perciò, chi accetta questa punizione fa cosa gradita a Dio.
Nel testo sono presenti quindici Liete Novelle, ma qui ho scelto le prime dodici.
Decuius
Decuius

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 16.07.19

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.