Scrivi la tua opinione nel rispetto del tuo interlocutore
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Liete novelle. I parte.

Andare in basso

Liete novelle. I parte. Empty Liete novelle. I parte.

Messaggio Da Decuius Sab Mar 07, 2020 10:48 am

Da Liete Novelle, testo bahà’ì, che fa parte delle Tavole di Bahà’u’llàh:

La prima Lieta Novella

che, in questa Somma Rivelazione, il libro Primigenio ha annunziato

a tutti i popoli del mondo è che la legge della guerra

santa è stata revocata.”

Vedete cosa comporta il rinnegamento da parte dei musulmani dei testi bahà’ì?

La seconda Lieta Novella.

Si dà licenza ai popoli e alle tribù del mondo di radunarsi

e stare assieme con gioia ed esultanza. O genti! Associatevi

con i seguaci di tutte le religioni in ispirito d'amicizia

e fratellanza.”

Vedete cosa comporta il rinnegamento da parte di tutte le religioni dei testi bahà’ì? Per adesso l’unica decisione presa dai capi religiosi è d’incontrarsi una volta all’anno ad Assisi per pregare insieme. Che sforzo! E poi, il Cristo del secondo avvento ha mai invitato a pregare? No.
Nel Vangelo copto di Tomaso:

14. Gesù disse: - Se digiunerete vi attribuirete un peccato, se pregherete vi condanneranno, se darete l’elemosina farete del male ai vostri spiriti.

Tranne i casi di digiuno terapeutico, si digiuna solo per espiare delle colpe e, quindi, chi digiuna si attribuisce un peccato.
Generalmente nelle preghiere sono contenute delle richieste, che spesso non vengono esaudite. Pregare senza che la preghiera venga esaudita equivale a nominare invano il nome di Dio; inoltre, se le cose ti vanno male e ti vedono pregare, gli altri pensano che tu abbia commesso degli errori e per questo ti trovi in una brutta situazione, e pensano che Dio stesso non ascolti le tue preghiere perchè non lo meriti. Questo è condannare colui che prega.
Cercate di salvarvi da voi stessi, non aspettate i miracoli di Dio, perchè, anche se nel mondo accadono continuamente miracoli, potreste avere delle brutte sorprese! Non è più tempo di preghiere. Se non agite correttamente, il mondo continuerà a essere dominato dal male; altro che preghiere! Quanti hanno pregato per essere liberati da dittatori sanguinari? Eppure costoro sono rimasti al potere per decenni. Se si vuole liberarsi del toro, bisogna tagliargli la testa: le preghiere non servono a nulla!
Fare l’elemosina fa male: nemmeno si vorrebbero vedere i questuanti che in ogni dove tendono la mano. Risolviamo i problemi alla radice, invece di fare elemosine! Eppure, anche nei posti di lavoro o di svago ci sono colleghi o conoscenti che tendono la mano per questa o quella iniziativa più o meno meritevole: nemmeno si rendono conto di essere dei rompiscatole.
L’elemosina implica un rapporto tra un superiore che dà e un inferiore che riceve. Chi è tanto stupido da ritenersi superiore a un altro? Eppure il mondo è pieno di stupidi! Lo spirito sa che non ci sono né superiori né inferiori: per questo soffre delle elemosine. I poveri neppure dovrebbero esistere, perchè parlare di elemosine?

La terza Lieta Novella

riguarda lo studio dei diversi idiomi. Questo decreto

era già fluito dalla Penna dell'Altissimo: E’ necessario che i

sovrani del mondo - Iddio li assista - o i ministri della terra,

dopo essersi consultati adottino una delle lingue esistenti, o

una nuova, da insegnarsi ai bambini nelle scuole di tutto il

mondo e analogamente una scrittura. In tal modo la terra sarà

considerata un unico paese. Felice chi ascolta il Suo Appello

e osserva ciò che gli è stato ordinato da Dio, Signore del

Possente Trono.”


Io mi sono già espresso a favore dello studio dell’Esperanto come lingua unica nel mondo. È stata inventata proprio per questo! Se necessario, potrebbero essere fatti degli aggiornamenti.


La quarta Lieta Novella

Se uno dei re - Iddio li assista - si leverà per proteggere

e aiutare questa gente oppressa, tutti devono gareggiare

nell'amarlo e nel servirlo: è un obbligo per ciascuno. Felice

chi vi si conforma.”


Aiutare chi si comporta bene è un dovere.


La quinta Lieta Novella

In qualunque paese risieda, questa gente deve comportarsi

verso il governo con lealtà, onestà e sincerità. Questo è ciò

che è stato rivelato per decreto di Colui Che è l'Ordinatore,

l'Antico dei Giorni.”


È ovvio che ciò si riferisce a governi che non opprimono il popolo, altrimenti… ciascuno è libero di tutelarsi contro questi governi come meglio crede.


La sesta Lieta Novella

è l'instaurazione della Pace Minore, i cui dettagli la Nostra

Eccelsa Penna ha già rivelato. Grande è la benedizione di chi

la promuove e osserva quanto è stato disposto da Dio,

l'Onnisciente, il Sapientissimo.”


Nei testi tradotti in italiano non ho letto cosa intenda Dio per Pace Minore, ma immagino si riferisca a una pace precedente l’instaurazione del paradiso terrestre, perché solo là si potrà avere la Pace Maggiore. Durante il regno di Cristo saranno ancora frammisti “giusti” e “ingiusti”, quindi non sarà possibile una pace completa.
Decuius
Decuius

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 16.07.19

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.