Scrivi la tua opinione nel rispetto del tuo interlocutore
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

I pregiudizi religiosi.

Andare in basso

I pregiudizi religiosi. Empty I pregiudizi religiosi.

Messaggio Da Decuius Sab Set 12, 2020 10:35 am

Da La saggezza di 'Abdu’l-bahá - i pregiudizi religiosi (testo completo):

La base degli insegnamenti di Bahá'u'lláh è l'unità del
genere umano. Il Suo più grande desiderio fu che la
benevolenza e l'amore fossero sempre nel cuore degli uomini.
Siccome Bahá'u'lláh esortò la gente a metter fine alla
discordia e alla guerra, così io voglio esporvi la causa
principale della discordia fra le nazioni.
La causa primaria è che i capi ed i maestri della religione
mal la espongono; essi insegnano ai loro seguaci che la
religione da essi professata è la sola che piaccia a Dio e che i
seguaci di qualsiasi altra confessione sono condannati dal
Padre Amoroso e privati della Sua grazia e della Sua
misericordia. Perciò tra gli uomini nascono la riprovazione, il
disprezzo, l'odio e le liti. Se questi pregiudizi religiosi si
potessero spazzar via, le nazioni presto troverebbero la
concordia e la pace.
Una volta fui a Tiberiade, dove gli ebrei hanno un tempio.
Io abitavo di fronte a questo tempio e potevo così udire il
rabbino parlare al suo popolo. Diceva che gli ebrei erano il
vero popolo di Dio, che tutte le altre razze e religioni erano di
Satana, che Dio aveva eletto essi, discendenti d'Abramo, ed
aveva profuso le Sue benedizioni su di loro. Ed aggiungeva:

«A voi Dio mandò Mosè, Giacobbe, Giuseppe ed altri
profeti. Questi profeti tutti furono della vostra razza. Fu per
voi che Dio infranse la potenza del Faraone e fece sì che il
Mar Rosso si disseccasse; per voi anche Egli mandò la manna
dal cielo, perché ve ne cibaste, e dalla pietra fece scaturire
l'acqua per estinguere la vostra sete. Siete veramente gli eletti
di Dio, siete superiori a tutte le razze esistenti sulla terra!
Perciò tutte quelle razze sono aborrite da Dio e da Lui
condannate. In verità voi sottometterete e governerete il mondo,
e tutti gli uomini diverranno vostri schiavi. Non vi
contaminate praticando coloro che non sono della vostra
religione e non ve ne fate amici».

Quando il rabbino ebbe finito il suo discorso, i suoi
ascoltatori erano soddisfatti e contenti. Non mi è possibile
descrivervi la loro felicità!
Ahimè! Sono gli indotti in errore come costoro che
cagionano la divisione e l'odio sulla terra. Ancora oggi vi
sono milioni di uomini che adorano idoli ed i seguaci delle
grandi religioni sono in guerra fra loro. Da 1.300 anni
cristiani e musulmani sono in lotta, mentre con un po' di
buona volontà le loro questioni si potrebbero risolvere e fra
loro potrebbero regnare l'armonia e la pace.
Nel Corano, Maometto dice ai suoi discepoli: 

«Perché non credete in Gesù e nel Vangelo? Perché non accettate Mosè ed
i profeti, giacché sicuramente la Bibbia è il libro di Dio? In
verità Mosè fu un sublime profeta e Gesù ebbe in sé lo
Spirito Santo. Egli venne al mondo pel potere di Dio, nato
dallo Spirito Santo e dalla beata vergine Maria. Maria, Sua
madre, fu una santa venuta dal cielo. Essa passò i suoi giorni
nel tempio a pregare e il cibo fu mandato a lei dal cielo.
Zaccaria venne a lei e domandò da dove veniva il cibo, e
Maria rispose: "Dal cielo". Certamente Dio esaltò Maria sopra
tutte le donne» (Corano, III: 32).

Così Maometto parlò al suo popolo di Mosè e di Gesù, lo
rimproverò di non aver fede in questi Grandi e lo ammaestrò
sulla tolleranza e sulla verità.
Maometto fu mandato da Dio per educare un popolo
selvaggio come le bestie. Quel popolo era senza intelletto,
non aveva sentimenti d'amore, di simpatia e di pietà. Le
donne erano tenute in così poco conto che un padre poteva
seppellire la figlia viva, che un uomo poteva avere quante
mogli voleva e trattarle da schiave.
Tra questa gente così selvaggia Maometto fu mandato
col Suo messaggio divino. Egli insegnò che
l'adorazione degli idoli era un grande errore e che si doveva,
invece, venerare Cristo, Mosè ed i Profeti. Sotto la Sua
influenza quel popolo dallo stato tanto basso in cui Maometto
lo trovò, diventò man mano civile ed illuminato; non fu
questa una grande opera di Maometto, degna di ogni lode, di
rispetto e d'amore?
Guardate il Vangelo di Gesù Cristo ed ammiratene la
bellezza! Eppure ancora oggi vi sono uomini che non ne
capiscono la sublime grandezza e non ne comprendono le
parole di sapienza. Gesù proibì la guerra. Quando il discepolo
San Pietro, volendo difendere il suo Signore, tagliò l'orecchio
al servo del Gran Sacerdote, Gesù gli disse: «Riponi la tua
spada nella guaina» (Giovanni, XVIII: 11). Tuttavia, contro l'esplicito comando
del Signore, cui essi pretendono di obbedire, gli uomini
disputano, fanno la guerra e si ammazzano l'un l'altro; i consigli
e gli insegnamenti di Gesù sembrano completamente dimenticati.
Dunque non bisogna attribuire ai maestri ed ai profeti le
azioni cattive dei loro seguaci. Se sacerdoti, maestri e popolo
agiscono contrariamente agli insegnamenti della religione che
professano, ne hanno forse colpa Gesù o gli altri maestri?
Al popolo musulmano fu insegnato a credere che Cristo
venne da Dio, che nacque dallo Spirito, e che perciò bisogna
glorificarlo sopra tutti gli uomini. Mosè fu un profeta di Dio e
rivelò, nel Suo tempo ed al popolo a cui fu mandato, il Libro
di Dio. Maometto ammise lo splendore di Cristo e la
grandezza di Mosè e degli altri profeti. Se il mondo intero
riconoscesse la grandezza di Maometto e di tutti gli altri
Maestri divini, la discordia e le lotte sparirebbero dal mondo,
e il Regno di Dio verrebbe fra gli uomini. I seguaci dell’
Islam che glorificano Cristo non sono umiliati per questa loro
azione.
Gesù fu il profeta dei cristiani, Mosè degli ebrei. Perché
non possono i seguaci di ciascun profeta riconoscere ed
onorare anche gli altri profeti? Se gli uomini imparassero ad
essere tolleranti, si intendessero e si amassero come fratelli,
l'Unità del mondo sarebbe un fatto compiuto.
Bahá'u'lláh passò tutta la sua vita predicando l'Amore e
l'Unità. Scacciamo da noi tutti i pregiudizi e l'intolleranza, e
sforziamoci di tutto il cuore e con tutta l'anima per instaurare
l'accordo e l'unità fra i cristiani ed i musulmani.
Decuius
Decuius

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 16.07.19

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.