Afghanistan: carcere a vita a sergente Usa per strage

Andare in basso

Afghanistan: carcere a vita a sergente Usa per strage

Messaggio Da Verci il Sab Ago 24, 2013 5:11 am

Uccise 16 civili, di cui 9 bambini; lo ha deciso giuria militare

Puniti dalla giustizia militare. I due soldati americani che riconosciuti colpevoli delle stragi a Fort Hood, in Texas, e in un villaggio vicino a Kandahar, in Afganistan, si sono visti presentare il conto delle loro azioni. Roberts Bales, il sergente che uccise 16 civili, fra cui nove bambini, nel 2012 mentre prestava servizio in Afghanistan, e' stato condannato al carcere a vita senza possibilita' di liberta' su parola. Nidal Hassan, che nel 2009 fece una strage nella sua base militare in Texas uccidendo 13 persone e ferendone altre 32, e' stato invece riconosciuto colpevole di tutti i capi d'accusa nei suoi confronti e ora rischia la pena di morte.

Bales ha ammesso di aver ucciso premeditatamente 16 civili afghani, in un gesto che e' stato definito come una delle atrocita' piu' gravi della guerra nel paese. Era l'11 marzo del 2012 quando Bales durante due raid notturni nella provincia meridionale di Kandahar compi' il massacro. La maggior parte delle vittime erano donne e bambini. E alcuni dei cadaveri furono bruciati. ''Per anni mi sono chiesto perche' l'ho fatto - ha dichiarato Bales durante il processo -, ma non c'e' nessuna buona ragione per spiegare il perche' abbia commesso un gesto simile''. Bales aveva raccontato di aver avuto un duro confronto con una donna anziana, al termine del quale aveva deciso che avrebbe ucciso chiunque avrebbe incontrato sul suo cammino.

Ansa.it - 23 agosto, 23:25
avatar
Verci
Admin

Messaggi : 1051
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum