Scrivi la tua opinione nel rispetto del tuo interlocutore
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

"9 maggio e dintorni" [Festa dell'Europa]

4 partecipanti

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

"9 maggio e dintorni" [Festa dell'Europa] - Pagina 2 Empty Re: "9 maggio e dintorni" [Festa dell'Europa]

Messaggio Da Erasmus Sab Mag 09, 2020 6:07 pm

Bravo ART!
Temevo che non ti saresti più fatto vivo!

[Ieri volevo riesumare io questo thread, ma nel cercarlo son cascato (con lo stesso titolo "9 Maggio e dintorni") sul forum amministrato da Arzak, dove continua ad imperversare "Einrix" (con le costanti sue panzane da nostalgico "tavarish", sotto sotto non solo ancora nostalgico dell'URSS ma, probabilmente, anche del "piccolo padre Stalin"]
–––––––––––––––––––––––
OT (per ART)
Sono in difficoltà per colpa della burocrazia connessa con la pandemmia Covid-19.
Ma come sono messo di preciso lo sa solo Samael
––––––––––––––––––––––
"9 maggio e dintorni" [Festa dell'Europa] - Pagina 2 3972599242

_________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus
Erasmus

Messaggi : 729
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

"9 maggio e dintorni" [Festa dell'Europa] - Pagina 2 Empty Re: "9 maggio e dintorni" [Festa dell'Europa]

Messaggio Da ART- Ven Mag 15, 2020 2:00 am

Ci sono, ormai sporadicamente ma ci sono.
ART-
ART-

Messaggi : 541
Data d'iscrizione : 08.09.13

Torna in alto Andare in basso

"9 maggio e dintorni" [Festa dell'Europa] - Pagina 2 Empty Re: "9 maggio e dintorni" [Festa dell'Europa]

Messaggio Da Erasmus Lun Mag 09, 2022 5:39 pm

Erasmus ha scritto:Era questo il titolo di un thread della sezione «Unione EuropeaIo la vorrei federale, e tu?» di Spazioforum.net che veniva riaperto ogni anno qualche giorno prima del 9 maggio.

In quel thread si riportavano soprattutto notizie delle celebrazioni della festa dell'Europa (che cade il 9 maggio in memoria della "Dichiarazione Schuman" [9 maggio 1950], universalmente riconosciuta come inizio del processo di integrazione europea).

Nei dintorni di quella data i federalisti europei di tutta Europa si attivavano (e tuttora si attivano) in convegni, manifestazioni, azioni in piazza, ... in mille operazioni atte a dilatare la conoscenza sui problemi politici europei e sulla loro connessione col mancato completamento del processo di integrazione europea.

Qualche anno è stato anche particolare. 
Ci fu, per esempio, un anno in cui Sarkozy volle dare un rilievo enorme e tutto particolare alla Festa dell'Europa (con la sfilata sui Champs-Élysées di tutte le rappresentanze militari di ciascuno stato-membro dell'UE, con la spettacolare illuminazione notturna in azzurro dei principali monumenti di Parigi, e molto altro ancora).

Un altro anno particolare, questa volta di amarezza invece che di esultanza, è stato quello in cui la festa in Italia è stata praticamente soppressa, essendo stata decretata proprio la data 9 maggio come "Giorno della memoria delle vittime del terrorismo". [Il 9 maggio 1978 fu rinvenuto il cadavere di Aldo Moro, ucciso a Roma dalle Brigate Rosse dopo un lungo sequestro].

Quest'anno, i federalisti europei sono particolarmente impegnati, in vista delle imminenti elezioni europee (25 maggio in Italia), nella raccolta di adesioni da parte di candidati al Parlamento Europeo all'impegno di promuovere, se eletti, il progresso dell'UE verso gli Stati Uniti d'Europa. 
[...]
E ... Tanti Auguri all'Europa
Buona "Festa dell'Europa" a tutti!
Oh: sono passati 8 anni dall'apertura dim questo yhraed. Era la prima ricorrenza del 9 maggio dopo la chiusura di Spazioforum (avvenuta – se non ricordo male– nell'estate del 2013).
Quanti ricordi!

Vi invito a rileggere (magari qua e là, ancge "saltando di palo in frasca") questo thread!

Che vi dovrei dire?
Nulla, probabilmente, di quel che già sapete!
Stamattina quel figlio di put **** che è Putin ha detto (nella annuale gigantewsca inutile poarata militare svoltasi a Mosca) che era necessario l'intercento militare russo in Ucraina per cancellare la "feccia nazista".
Di nazista in Ucraina sappiamo tutti che non c'è nulla. Invece non si dice abbastanza che lo stalinismo è stato anche peggiore del nazismo! Lo ha documentato incontrovertibilmente Solženicyn in "Arcipelago Gu-lag", ma pare che i più l'abbiano dimenticato. Putin ha semplicemente dato continuità al plurusecolare "espansionismo" russo verso occidente, che nel massimo del fulgore zarista è arrivato alla conquista della Polonia. Espansionismo continuato dall'Unione Sovietica (soprattutto durante la dittatura staliniana). Stalin è stato un ammiratore  del primo Hitler (e in qualcosa ha copiato Hitler). Col patto Molotov-Ribbentrop (agosto 1939, ufficialmente di "reciproca non-aggessione", in realtà di preogrammata spartizione della Polonia) Stalin si è garantita la possibilità di fare man bassa nell'area tra Russia e Germania, annettendo alla Russia parte della Finlandia). La storia la scrivono i vincitori! E così si dà per scontata l'intera colpa della Germania Nazista dell'aggressione tedesca alla Russia (nota come "Operazione Barbarossa"). Ma si dimentica che Churchill era stato  in visita a Mosca proprio per convincere Stalin ad entrare in guerra come alleato della Gran Bretatagna, stipulamdo di fatto un patto con l'URSS secondo il quale l'URSS sarebbe passata dalla pace alla guerra cpontro la Germania il più presto possibile.  Hitler, con l'Operazione Barbarossa, ha cercato di prevenire quella che sarebbe stata l'invasione da parte dell'Armata Rossa della mezza-Polonia occupata dalla Germania.

La vittoria russa sulla Germania nazista c'è stata è vero! C'è stata perché Stalin non ha risparmiato nulla, facendo dappreima terra bruciata dei territori davanti agli invasori tedeschi (con danni incalcolabili per la stessa popolazione russa) e mandando poi al massacro le truppe russe, vittoriose alla fine proprio per l'enorme superiorità numerica. Solženicyn era un giovane ufficiale derll'armata rossa quando scisse dal fronte ad un amico quanto suicida fosse il modo con cui Stalin imponeva di attaccare i tedeschi. Non sapeva che la censura stalinista controllava tutta la posta dei militari! E per aver scritto quelle critiche alla "stategia" militare stalinista fu deportato  in un Lager del Kazakistan (e successivamente tenuto prigioniero  per lunhssimi anni, e poi perseguitato fiono alla sua espulsione dall'URSS).
Con i trattati di pace successivi al termine della seconda guerra mondiale sono stati stravolti gli storici confini dell'Europa orientale  Gran Parte della mezza-Polonia occupata con la spartizione tra URSS e Germania del '39 è stata annessa alla URSS (soprattutto alla Bielorussia, ma in piccola parte anhe all'Ucrzina, e non solo all'Ucraina).
La polonia è stata compensata cpon l'annessione di vasti territori che furono tedeschi per secoli! [In particolare l'annessione didei territori rivieraschi del Mar Baltico]. L'URSS si è annessa anche parte della Romania (compensata in parte con gterritori ungheresi . L'Urss si è spinta verso Ovest fino a confinare conla Cecoslovacchia e fino a creare jun "oblast" non solo sovietico ma addirittura "russo"  in quella che fu la tedeschissima patria del grande filosofo Immanuel Kant e del  grande matrematico Carl Jacobi (ossia il distretto prussiano con capitale Königsberg, ribatezzata Kaliningrad): "oblast" ora incastrato tra Polonia e Lituania, accessibile dalla Russia solo per mare.
 E' crollato nel 1917 l'impero zarista, è crollato nel 1990 l'impero sovietico, crollerà anche l'impero putiniano. Ma intanto i metodi rstano gli stessi! Ora, sfacciatamente, Putun ricorre all'esasperazione dell'eterno nazionalismo della Grande Madre Rissia, riabilitando in pratica tutta la storia russa, stalinismo compreso. 
Ma questa volta (come le molte volte dello zarismo) Putin ha fatto il passo più lungo della gamba! 
L'Unione Europea ci rimertte parecchio in. terminoi economici. Ma ci giuadagna  l'iderale federalista di "Eutopa Unita", I governi degli stati membri, urnon essendo nemmeno ora davvero allineati sulle stesse osizioni, mai sono stati tanto coesi come ora nella solidarietàcon l'Ucraina di Zelenski e quindi con la solidarietà in posizooni anti-russe in politica estera,
E la von dert Layen già sta parlando di riforme necerssari, ossia (seppur ancora in termini velati) dieffettiva convergenza versdo una autentica federazione europea,
–––––-
I poster della "Festa dell'Euroèa" (Ruropa Fday in nglese) quest'anno sono concordi nell'associare la giornatq europea del 9 maggio in ricordo dell'inizio del processom di integrazione europea alla solodarietà con l'Ucraina
Cliccare, allora qui sotto:
––>EU solidarity with Ukraine


E ... Tanti Auguri all'Europa
Buona "Festa dell'Europa" a tutti!
––––––––
"9 maggio e dintorni" [Festa dell'Europa] - Pagina 2 3972599242

_________________
Erasmus
«NO a nuovi trattati intergovernativi!»
«SI' alla "Costituzione Europea" federale, democratica e trasparente!»
Erasmus
Erasmus

Messaggi : 729
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

"9 maggio e dintorni" [Festa dell'Europa] - Pagina 2 Empty Re: "9 maggio e dintorni" [Festa dell'Europa]

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.