Scrivi la tua opinione nel rispetto del tuo interlocutore
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Dante parte VIII I canto purgatorio

2 partecipanti

Andare in basso

Dante parte VIII I canto purgatorio Empty Dante parte VIII I canto purgatorio

Messaggio Da Forese Sab Mar 12, 2022 6:12 pm

Quando Dante insieme a Virgilio crea la metafora che per uscire dall'inferno per poi entrare ne purgatorio usano la navicella con le vele spiegate lasciando il mare agitato che non é altro che l'inferno, si immettono in acque più miti, quindi entrano nel secondo regno. La vicenda mitologica delle pieridi i cui nome sono: Colimba, Lunce, Cencride,Cissa, Cloride, Acalantide, Nessa, Pipo, Dracondite e vollero sfidare nel canto le muse, come giuria furono incaricate le ninfee. Nel competere persero, non accettarono di buon grado la sconfitta, quindi cominciarono lanciare ingiurie e offese di ogni genere nei confronti delle muse e delle ninfee. Le Muse vollero punire la loro insolente superbia trasformandole in gazze meglio conosciute come piche perché il loro gracchiare é talmente sgraziato che peggio punizione non potevano comminargli. A quel punto le nove sorelle disperate invocano il perdono ma il regno dell'inferno non accetta perdono. Credo che la morale consiste che invece di riconoscere umilmente il sapere, la saggezza la insuperabilità degli dei un pegno andrà sempre pagato. Nella fattispecie il riferimento del Poeta essendo cristiano si riferisce al rispetto dovuto all'immensità di Dio. Dante le immortala nelle sue rime poetiche che sono nei versetti 1° e 10°

Per correr miglior acque alza le vele
ormai la navicella del mio ingegno
che lascia dietro di se mar si crudele,
e canterò di quel secondo regno
dove l'umano spirito si purga
e di salir diventa degno.
Ma qui la morta poesia resurga
o sante muse poi che vostro sono
e qui Calliope alquanto surga
seguitando il mio canto con quel suono
di cui le misere piche misere sentirono
la colpa che disperar perdono.



Forese

Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 15.12.21

Torna in alto Andare in basso

Dante parte VIII I canto purgatorio Empty Re: Dante parte VIII I canto purgatorio

Messaggio Da tessa Sab Mar 12, 2022 7:02 pm

Forese, ne accennai anche ieri, dunque per correr miglior acqua alza le vele, la miglior acqua significa per trattare una materia piu' serena, alza le vele la navicella del mio ingegno...ecc ecc.
Poi sai tutti i nomi delle pieridi. certo che se qualcuno sfida dei o semidei in qualche guaio si caccia, e qui appunto le pieridi hanno voluto sfidare le Muse e vengono trasformate in gazze, Il Poeta spera che Calliope, musa della poesia epica, la più alta, surga, seguendo il mio canto di cui le misere piche , o gazze, sentirono la colpa che dispera il perdono. Almeno ai tempi di Dante le anime nell'inferno da lì non si spostavano, ma ora, siccome si sa che la chiesa si apre agli uomini, molti pregano affinche l'inferno sparisca.
tessa
tessa

Messaggi : 1213
Data d'iscrizione : 30.07.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.