Scrivi la tua opinione nel rispetto del tuo interlocutore
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Sorella White e la medicina. I parte.

Andare in basso

Sorella White e la medicina. I parte. Empty Sorella White e la medicina. I parte.

Messaggio Da Decuius Gio Gen 21, 2021 8:17 pm

Da Messaggi Scelti (vol. II):

Coloro che hanno dovuto sopportare grandi sofferenze sono quelli che possono portare il miglior conforto agli altri, perché irradiano luce dovunque essi vadano. Health Reformer, vol. 12, nr.10, ottobre, 1877 {MS2 167.3}

Ci sono semplici erbe e radici che ogni famiglia può utilizzare per proprio conto, senza dover chiamare il medico. Io non posso farle una lista che definisca quali medicamenti siano del tutto innocui. Inoltre, non sarebbe saggio fare delle polemiche su quest’argomento. {MS2 171.1}
I medici sono disposti a utilizzare le loro mistur, ed io sono decisamente contraria a ricorrere a tali intrugli. Mai guariscono; anzi creano delle difficoltà se non peggiorano addirittura la situazione. Molti di quelli che prescrivono questi farmaci non li prendono loro né li daranno ai loro figli. Se hanno una buona conoscenza del corpo umano, se comprendono la delicata e ammirabile macchina umana, devono sapere che siamo fatti in modo meraviglioso e che neppure la più piccola particella di questi potenti farmaci dovrebbe essere introdotta nell’organismo umano vivente. {MS2 171.2}
Quando mi fu mostrato quest’argomento e vidi i tristi risultati della medicazione con droghe, mi fu detto che gli avventisti del settimo giorno dovevano stabilire delle istituzioni relazionate alla salute e scartare tutte queste invenzioni distruttrici della salute, e che i medici avrebbero dovuto curare i malati basandosi sui principi dell’igiene. Il personale sanitario dovrebbe essere adeguatamente preparato per insegnare “precetto dopo precetto, regola dopo regola, linea su linea un poco qui, un poco là”! (Isaia 28:10) {MS2 171.3}
Insegnate alla gente a correggere le abitudini e le pratiche relazionate alla salute, ricordando che la minima prevenzione è di maggior valore di una libbra di cure sbagliate. Le conferenze e i corsi di studio riguardo quest’argomento dimostreranno di essere di grande valore.
Letter 17, 1893. {MS2 171.4}


Bisogna ricordare che sorella White si riferisce alle cure prescritte dai medici del 1800 e primi anni del 1900. Ciò non significa che quello che dice non sia in gran parte valido anche per i farmaci moderni, che però dovrebbero essere meno dannosi per quanto riguarda gli effetti collaterali.

Sono consigliati raramente. Usateli sempre meno - I farmaci tossici a base di droghe che sono usati sempre di più sono una maledizione. Insegnate a non utilizzare medicamenti tossici. Usateli sempre di meno e affidatevi di più alle risorse dell’igiene, perché la natura risponderà all’azione delle medicine di Dio: l’aria pura, l’acqua pura, l’esercizio adeguato e una coscienza pulita. Coloro che persistono nell’uso di tè, caffè, salumi e carne, generalmente hanno bisogno di medicinali, ma molti potrebbero recuperare la salute senza impiegare la minima quantità di medicine, se solo obbedissero alle leggi della salute. {MS2 172.6}
Utilizzate le droghe raramente * Counsels on Health, p. 261 (1890) {MS2 172.7}

Sorella White fu vegetariana. Come vedete lei pure punta il dito contro salumi e carni. E anche contro tè e caffè. Personalmente faccio spesso uso di tè verde e raramente di caffè decaffeinato, a meno che faccia colazione con latte e caffè. A mio parere il caffè normale dovrebbe essere preso come una medicina o solo in caso di necessità al mattino per svegliarsi e per non addormentarsi sul lavoro dopo pranzo. Forse questo discorso su tè e caffè l’ho già fatto.

I medici dovrebbero cercare di diminuire l’uso di droghe invece di aumentarlo. Quando la dottoressa A. venne nell’Istituto della Salute, mise da parte le sue conoscenze e le pratiche dell’igiene e somministrò piccole dosi di prodotti omeopatici per quasi ogni malattia. Questo andava contro le istruzioni che Dio aveva dato. In questo modo la gente alla quale era stato insegnato di evitare le droghe sotto qualsiasi forma, riceveva un’educazione sanitaria completamente diversa.
Letter 26, 1889 (to a prominent physician in institutional work) {MS2 173.1}

Qui sorella White condanna pure l’omeopatia. Io ho provato qualche medicinale omeopatico e qualche effetto benefico l’ho sentito. Gli effetti collaterali avvertiti, in queste terapie, se ci sono, sono veramente minimi, poiché la diluizione del principio attivo è quasi “infinita”. Ciò non toglie che alla lunga qualche danno possa essere provocato anche dall’omeopatia, pure se non ce ne accorgiamo. Ma probabilmente qui sorella White si riferisce soprattutto all’educazione più che ai presunti danni delle terapie omeopatiche. In ogni caso, più naturale è la terapia meglio è. Su questo si può concordare pienamente.

Le abitudini corrette, praticate con intelligenza e perseveranza, eliminano le cause delle malattie e non sarà necessario ricorrere a farmaci potenti. Medical Ministry, pp. 221,222 (Genaral Manuscript entitled “Sanitariums”, 1887) {MS2 173.3}
Il Signore mi diede istruzioni concernenti le nostre istituzioni, ossia la necessità di curare gli ammalati senza l’uso di droghe. Medical Ministry, p. 229 (To leading physician and his wife, 1896) {MS2 174.4}
Prima di eseguire un’operazione critica, il chirurgo chieda l’aiuto del Grande Medico. Rassicuri il paziente dicendogli che Dio può sostenerlo in ogni prova e che in ogni momento di distretta Egli è un rifugio sicuro per chi confida in Lui.
Ministry of Healing, p. 118, 1905 {MS2 174.5}

Il Salvatore è presente nella camera del malato e in sala operatoria, e servendosi del Suo potere e per la gloria del suo nome, Egli compie grandi cose.
Manuscript, (“The Privileges and Duties of a Christian Physician”) {MS2 174.6}

Chi è stato al suo fianco durante l’intervento chirurgico? Chi l’ha mantenuta sereno e calmo, dandogli la padronanza di se stesso, se fossero sorte delle difficoltà, dandogli un rapido e acuto discernimento, una chiara visione, nervi saldi e abile precisione? Gesù Cristo ha mandato il Suo angelo per dirle come procedere. Una mano invisibile ha guidato la sua mano, come anche i movimenti nell’uso degli strumenti. E quando lei ha capito questo, una meravigliosa calma è scesa su di lei. E mentre ha lavorato con rapidità, tuttavia è rimasto calmo, perché sapeva che non c’era un momento da perdere. Il Signore l’ha benedetta grandemente.
Testimonies, vol. 8, pp. 187,188 (Lettera indirizzata al direttore dell’ospedale di Battle Creek, 1899) {MS2 175.2}

Quando lei cercava Dio durante le operazioni difficili, gli angeli erano al suo fianco e le loro mani si muovevano attraverso le sue, realizzando il compito con un’esattezza che sorprendeva chi assisteva all’operazione.
Letter 73, 1899 (Il medico cui si allude è sempre il direttore dell’ospedale di Battle Creek) {MS2 175.3}

Cristo è il più grande Medico Missionario che sia mai esistito. Egli non ha mai perso un caso. Lui sa come dare la forza e come guidare i medici che lavorano in queste situazioni. Egli è accanto a loro e guida le loro mani durante le operazioni chirurgiche di una certa importanza. Noi sappiamo che è così. Egli ha salvato vite che altrimenti avrebbero potuto essere perdute, qualora i bisturi fossero stati deviati di pochi millimetri. Gli angeli del Signore sono costantemente vicini a coloro per i quali Cristo ha sacrificato la Sua vita. {MS2 175.4}
È Dio che dà l’abilità e l’efficienza ai medici di questa istituzione, perché loro sono al Suo servizio. Essi sanno che la loro abilità non gli appartiene, ma viene dall’alto. Si rendono conto che insieme a loro c’è un Visitatore divino che dà loro sapienza e li rende capaci di agire intelligentemente nel loro lavoro.
Manuscript 28, 1901 (Words addressed to workers at the St. Helena Sanitarium) {MS2 175.5}


Ci sono molti metodi per praticare l’arte della guarigione, ma c’è un solo modo approvato dal Cielo. I rimedi del Signore sono i semplici agenti della natura, che non caricheranno né indeboliranno l’organismo per la forza delle loro proprietà. L’aria pura, l’acqua, l’igiene, una dieta adeguata, la purezza nella vita e una salda fiducia in Dio sono dei rimedi per la mancanza dei quali molti stanno morendo; tuttavia questi rimedi sono fuori moda, perché il loro uso richiede un lungo e paziente lavoro che le persone non apprezzano. L’aria pura, esercizi fisici, l’acqua pura, l’igiene sono alla portata di tutti senza alcuna spesa, mentre i farmaci sono costosi e comportano effetti collaterali dannosi al nostro organismo.
Tesori delle Testimonianze, vol. 5, pp.443 (1885) {MS2 177.1}
La natura, a volte, richiede qualche aiuto per riportare le cose alle condizioni regolari e quest’aiuto lo troviamo nei rimedi più semplici della natura stessa. L’aria pura e la conoscenza del modo di respirare; l’acqua pura e la conoscenza dei metodi corretti per applicarla; la luce del sole (deve essere in ogni stanza della casa) e la conoscenza riguardo ai vantaggi che si possono ottenere dal suo uso. Tutti questi rimedi, compresa un’adeguata alimentazione e un abbigliamento confortevole, permettono di vivere nel benessere, in pace e in salute. Chi segue questo stile di vita non è più indotto all’uso di farmaci, i quali invece di aiutare la natura paralizzano i suoi poteri. Se i malati e i sofferenti vivranno in conformità ai principi della riforma sulla salute, allora nove casi su dieci guariranno dalle loro malattie.
Medical Ministry, pp. 223,224 (Manuscript 22, 1887) {MS2 177.2}


Ho ricevuto molte istruzioni per quanto riguarda la posizione dei sanatori. Essi dovrebbero distare pochi chilometri dalle grandi città e si dovrebbe acquisire il terreno circostante necessario. È necessario coltivare frutta e verdura propria e i pazienti dovrebbero essere incoraggiati e stimolati a lavorare all’aria aperta. Molti di coloro che sono affetti da malattie polmonari possono essere curati nelle zone con un clima appropriato al caso, dove possono stare all’aria aperta per la maggior parte dell’anno. Molti che sono morti a causa di malattie polmonari avrebbero potuto vivere di più, se avessero potuto respirare aria pura. L’aria fresca è una medicina che guarisce e non produce postumi pregiudizievoli. {MS2 179.1}

La ragione che mi è stata data per giustificare l’esistenza dei sanatori in diverse località è stata: per elargire conoscenza riguardo quest’argomento, per praticare trattamenti basati sui principi dell’igiene e per insegnare diversi metodi di trattare le malattie. {MS2 180.8}
Decuius
Decuius

Messaggi : 311
Data d'iscrizione : 16.07.19

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.