Scrivi la tua opinione nel rispetto del tuo interlocutore
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

L’educazione dei bambini.

Andare in basso

L’educazione dei bambini. Empty L’educazione dei bambini.

Messaggio Da Decuius Mar Lug 07, 2020 10:06 am

Dall’antologia degli scritti di ‘Abdu’l – Bahá:

95. Lavorate per guidare le donne del paese, insegnate alle bambine e ai
bambini, affinché le madri possano educare i loro piccini fin
dai primi giorni, addestrarli perfettamente, allevarli sì che
abbiano un bel carattere e una buona morale, guidarli a tutte
le virtù umane, impedire lo sviluppo di qualsiasi comportamento
riprovevole e nutrirli nell'abbraccio dell'educazione
bahá'í. Così questi teneri infanti saranno nutriti al petto
della conoscenza di Dio e del Suo amore. Così cresceranno e
fioriranno, e impareranno la rettitudine e la dignità umana, la
risolutezza e la volontà di lottare e di resistere. Così
impareranno ad essere perseveranti in ogni cosa, a voler
progredire, apprenderanno grande magnanimità e decisa risolutezza,
castità e purezza di vita. Così potranno portare a
buon fine tutto ciò che incominciano.

Quando una madre vede che suo figlio ha agito
bene, lo lodi e lo applaudisca e rallegri il suo cuore; e se
dovesse manifestarsi la più piccola qualità indesiderabile,
ammonisca il bimbo e lo punisca e si serva di mezzi basati
sulla ragione, anche un lieve castigo verbale se fosse necessario.
Ma non è permesso percuotere un bambino, o offenderlo,
perché se il bambino verrà sottoposto a percosse o
insulti, il suo carattere sarà completamente rovinato.

98. Se non ci fosse un educatore, tutte le anime rimarrebbero
selvagge, e se non fosse per il maestro, i bambini
sarebbero creature ignoranti.
Per questo motivo, in questo Nuovo Ciclo, nel Libro di
Dio è scritto che l'educazione e l'istruzione sono obbligatorie
e non volontarie. Cioè è imposto al padre e alla madre
il dovere di fare tutto il possibile per educare figlie e figli,
per nutrirli al petto del sapere e per allevarli al seno delle
scienze e delle arti. Se trascureranno ciò, saranno ritenuti
responsabili e degni di biasimo al cospetto del severo
Signore.

99. Mi hai scritto a proposito dei bambini: fin dall'inizio
si deve dare ai bambini un'educazione divina e continuamente
si deve rammentar loro di ricordare Iddio. Che
l'amor di Dio pervada il loro più intimo essere, mescolato al
latte materno.

103. Educare e istruire i bambini è una delle azioni
umane più meritevoli e attrae la grazia e il favore del Misericordiosissimo,
perché l'educazione è la base indispensabile
d'ogni umana perfezione e permette all'uomo di farsi strada
fino alle vette della gloria eterna. Il bimbo che venga educato
fin dall'infanzia attingerà, grazie alle cure amorevoli del
Santo Giardiniere, alle acque cristalline dello spirito e del
sapere, come un alberello tra ruscelli scorrenti. E certamente
si guadagnerà i raggi fulgenti del Sole della Verità e grazie
alla sua luce e al suo calore crescerà sempre fresco e bello nel
giardino della vita.
Pertanto il mentore deve essere anche medico: cioè,
mentre istruisce i bambini, deve correggere i loro difetti; deve
dar loro il sapere e nello stesso tempo abituarli ad avere una
natura spirituale. Sia il maestro un medico per il carattere del
bambino, potrà così risanare i mali spirituali dei figli degli
uomini.
Se si farà un grande sforzo in questo importante compito,
il mondo dell'umanità risplenderà per altri ornamenti e
irradierà la luce più bella. Allora questo luogo oscuro diverrà
luminoso e questa dimora terrena si tramuterà in Paradiso.
Allora i demoni si trasformeranno in angeli, e i lupi in pastori
d'armenti, e i branchi di dinghi in gazzelle pascolanti nelle
piane dell'unicità, e i predatori in pacifici greggi; e gli uccelli
rapaci, dagli artigli aguzzi come coltelli, in uccelli canterini
gorgheggianti le dolci melodie native.
Poiché l'intima realtà dell'uomo è una linea di demarcazione
tra l'ombra e la luce, un luogo dove s'incontrano i due
mari; è il punto più basso dell'arco discendente, e pertanto è
capace di oltrepassare tutti i gradi superiori. Con l'educazione
può raggiungere tutte le perfezioni; senza educazione
s’arresta all'infimo grado d'imperfezione.
Ogni bambino è in potenza la luce del mondo -- e nello
stesso tempo la sua tenebra; pertanto la questione dell'educazione
deve essere considerata di primaria importanza. Sin
dall'infanzia, il bambino deve essere nutrito al petto dell'amor
di Dio e allevato nell'abbraccio della Sua conoscenza,
affinché possa irradiare luce, crescere in spiritualità, essere
colmato di saggezza e di dottrina e assumere le qualità
dell'esercito angelico.

104. È dunque chiaramente dimostrato
che per la loro natura essenziale le menti variano di capacità,
ma anche l'educazione svolge un grande ruolo e ha un
possente effetto sul loro sviluppo.
Decuius
Decuius

Messaggi : 310
Data d'iscrizione : 16.07.19

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.