Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Andare in basso

Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da Verci il Mer Ago 17, 2016 9:45 pm

Dopo la proibizione di indossare il «burkini», in Corsica scontri tra gruppi di magrebini e di residenti


di Elisabetta Rosaspina, inviata a Parigi






PARIGI – È cominciato in sordina a Marsiglia, nei primi giorni di agosto, con il pubblico veto a una festa privata in un centro acquatico, dove era d’obbligo il costume intero, coordinato da un pareo o da un paio di pantaloni corti. È proseguito qualche giorno dopo a Cannes, dove il sindaco, David Liznard (del partito conservatore Les Républicains) ha emesso un’ordinanza apparentemente generica che vietava l’ingresso alle spiagge comunali «a chiunque non avesse una tenuta corretta, rispettosa dei buoni costumi»: cinquant’anni fa sarebbe stato usato più o meno lo stesso linguaggio per allontanare i primi, scandalosi monokini. Ma, anche se non era mai citato espressamente, l’obiettivo è invece il burkini: il costume tutto d’un pezzo, che copre le gambe, le braccia e va solitamente abbinato anche al velo.



  •  

  •  



Il primo ministro Valls
Il sindaco Cannes ha raccomandato l’osservanza della laicità anche sotto l’ombrellone, ma è stato rimbeccato da alcune associazioni contro l’islamofobia che volevano sapere se lo stesso vale per le suore cattoliche, la kippa ebraica e le catenine con crocifisso. Il primo ministro, Manuel Valls, si è schierato con i sindaci, in una barriera trasversale contro la provocazione balneare integralista, «contraria ai valori della Francia». Mentre la questione rischia di arrivare ai banchi dell’Assemblea nazionale, il premier esclude la necessità di legiferare in materia, ma appoggia le ordinanze municipali, sempre più numerose, modellate sull’esempio di Cannes: «Il burkini è la traduzione di un progetto politico, di contro-società, fondato sull’asservimento della donna». Ma a far esplodere la grande questione politico-sociologica se si possano bandire, o no, donne troppo «costumate» dai litorali è stata la mega rissa di ferragosto in Corsica, a Sisco, borgo marinaro a nord di Bastia. Per diverse ore due non meglio identificati gruppi di persone, genericamente definiti come «locali» e «magrebini», si sono presi a bottigliate e sassate, hanno sfoderato i coltelli (segnalata ma non confermata anche l’entrata in scena di una fiocina) finché non sono intervenuti un centinaio di gendarmi a ristabilire la calma e a cercare di ricostruire l’accaduto. Le versioni dei testimoni collidono. La procura sta indagando e oggi sono stati eseguiti i primi arresti.

Burkini fuorilegge
Di sicuro nella stessa caletta facevano il bagno famiglie di origine diverse: da un lato le donne erano vestite, dall’altro in bikini o in topless. Non si sa esattamente da quale parte siano partiti i primi insulti, ma quando alcuni turisti hanno cominciato a fotografare l’insolito panorama, si è scatenato il putiferio. Cinque persone sono finite per qualche ora all’ospedale. Il sindaco socialista di Sisco, Ange-Pierre Vivoni, si è affrettato a richiamare la sua piccola comunità alla pacifica convivenza: «In questi anni abbiamo celebrato anche otto matrimoni misti, tra corsi e magrebini» ha ricordato con orgoglio il primo cittadino. Anche se poche ore dopo, ha copiato ed emesso la stessa ordinanza del suo collega di Cannes, per ragioni di ordine pubblico. Dal lungomare di Le Touquet, nel dipartimento settentrionale di Pas-de-Calais, alla Costa Azzurra, con Cannnes e Villeneuve-Loubet, il burkini è ormai fuorilegge in sette località. Ma finora soltanto una decina di donne sono incorse nei rigori dei tutori dell’ordine e invitate a svestirsi o lasciare la spiaggia. Quattro hanno pagato la contravvenzione prevista: 38 euro.

LINK
avatar
Verci
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da afam il Gio Ago 18, 2016 1:18 pm

Non capisco! che problema c'è se qualcuno vuole fare il bagno vestito?

afam

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 28.08.13
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da Epoch il Gio Ago 18, 2016 3:03 pm

50/60 anni fa il burkini sarebbe stato fortemente di moda ed usato da tutte le donne che non volevano essere viste come "troppo aperte". Morigerate e caste come anche i padri e mariti Italiani (e non solo) volevano che fossero.
Anche soltanto il costume che lasciava scoperte le gambe era visto come troppo osè non parliamo del bikini...

Oggi invece si va a fare la spesa quasi in topless...

Ma mi chiedo una cosa, se una ragazza, indossasse qualche cosa di simile al burkini, per problemi di fotosensibilità, non è libera di farlo e di andare in spiaggia?

Secondo me quella francese e pura e semplice provocazione, ma con la provocazione non si arriva da nessuna parte. Tanto meno con leggi stupide, anche se sono regolamenti Comunali.

Il Primo Ministro Valls poi dovrebbe evitare certe uscite, se davvero crede che vietare un modello di costume sia cosa buona è giusta lo faccia pure come legge, se ci riesce...
avatar
Epoch

Messaggi : 631
Data d'iscrizione : 03.12.13
Località : Valle di Susa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da Rossoverde il Ven Ago 19, 2016 2:26 pm

afam ha scritto:Non capisco! che problema c'è se qualcuno vuole fare il bagno vestito?
come? che problema c'è? è un offesa a madre natura che non ci permette di cogliere con gli occhi si suoi bei fiori.... lol!  e non te ne andare resta qui a farti rimirare, anni fa andavo a riccione era un piacere vedere tante belle nudità al vento , prendevo l'ombrellone  quasi sul bagnasciuga ed ero in prima fila ad ammirare lo spettacolo.
avatar
Rossoverde

Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 31.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da Rossoverde il Ven Ago 19, 2016 2:28 pm

Secondo me quella francese e pura e semplice provocazione,
mo gli facciamo dire un atto di dolore...
avatar
Rossoverde

Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 31.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da Verci il Ven Ago 19, 2016 3:26 pm

E l'imam replica! 


Burkini, l'imam di Firenze posta immagine di suore al mare: account sospeso da Facebook






Il presidente dell'Ucoii Izzeddin Elzir aveva pubblicato la foto senza alcun commento, ricevendo 2 mila condivisioni. Questa mattina ha trovato la sua pagina bloccata: "Non è comprensibile, devo inviare un mio documento per riattivarlo"


di GERARDO ADINOLFI E MARIA CRISTINA CARRATU'Il presidente dell'Unione comunità islamiche e imam di Firenze, Izzedin Elzir, pubblica sulla sua pagina facebook una foto di sette suore, in tonaca e velo, che giocano sulla spiaggia. Senza alcun commento ma con un chiaro riferimento alle discussioni sull'uso del Burkini. E, questa mattina, il suo profilo è stato bloccato da Facebook, a causa delle segnalazioni fatte dagli utenti risultando irraggiungibile. Una sospensione che ha colto di sprovvista lo stesso Imam: "Sono sorpreso - ha detto Elzir - non è comprensibile. Mi hanno chiesto di verificare il mio account inviando un documento".

Nel messaggio apparso quando l'imam ha cercato di rientrare sui social era scritto che il blocco era dovuto a molte segnalazioni sul nome fittizio dell'account che, secondo loro, non sarebbe stato di una persona reale. "Verificare chi sono è una procedura molto strana in ogni caso - spiega Elzir - spero entro questo pomeriggio di riuscire a inviare i documenti".  Una bufera scoppiata dopo la pubblicazione della foto pubblicata oggi anche dal Corriere Fiorentino.

Una provocazione: il post ha sollecitato una quantità di reazioni riaccendendo il dibattito sull'opportunità o meno di vietare il costume da bagno coprente che le donne islamiche usano per andare in spiaggia. Tommaso, per esempio, ha obbiettato: "ragazzi, ma vi sfugge che le suore appartengono ad un ordine religioso e quella è un'uniforme? L'abbigliamento dei laici è un'altra cosa. Il paragone con le suore non ha senso!!!!!". C'è chi invece l'ha presa sul ridere, come Daniele: "E anche quest'estate abbiamo trovato un'argomento per discutere sotto l'ombrellone. Meno male, altrimenti avremmo parlato delle buche nelle strade".


Un account bloccato quindi a causa di una foto delle suore in spiaggia? "Spero proprio di no - dice Elzir - viviamo in una società di diritto e di libertà, spero non sia stato sospeso per una foto come questa condivisa da più di 2 mila persone in poche ore e che invita al dialogo. Perché non chiudere tante altre pagine Facebook che realmente incitano all'odio?". Poi il presidente dell'Ucoii spiega il motivo del post: "Ho messo la foto senza neanche una parola, parlava da sola. Non siamo così lontani, ho voluto ricordare che anche nei valori culturali dell'Europa c'è questa realtà".

"Il burkini - spiega Elzir - è la dimostrazione di una 'discultura' in Occidente dove si pensa che i musulmani non seguano la moda: pochi anni fa, quel costume (perché è un costume da bagno) non c'era. E' l'idea di una ragazza musulmana. Ora va di moda: negli Usa lo comprano le americane, mica solo le musulmane. Da noi è una novità, tra 5 anni magari diventa moda anche qui. E mi dispiace che amministratori comunali e qualche politico in Francia, invece di rispondere alle esigenze dei cittadini su politica ed economia, si occupino di come si vestono le musulmane"

LINK
avatar
Verci
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da afam il Ven Ago 19, 2016 4:34 pm

Rossoverde ha scritto:
afam ha scritto:Non capisco! che problema c'è se qualcuno vuole fare il bagno vestito?
come? che problema c'è? è un offesa a madre natura che non ci permette di cogliere con gli occhi si suoi bei fiori.... lol!  e non te ne andare resta qui a farti rimirare, anni fa andavo a riccione era un piacere vedere tante belle nudità al vento , prendevo l'ombrellone  quasi sul bagnasciuga ed ero in prima fila ad ammirare lo spettacolo.
Ah! Perché le donne sono "nate" per fare spettacolo" di sé stesse? non lo sapevo! scratch

afam

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 28.08.13
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da Rossoverde il Ven Ago 19, 2016 5:03 pm


avatar
Rossoverde

Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 31.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da tessa il Sab Ago 20, 2016 1:14 am

Belle quelle 4 ragazze, soprattutto quella col cappelletto lilla', a che secolo risale la foto?Oggi mihai detto che sei fuggito da Riccione inorridito da pance debordanti e da  tutto il resto pure che debordava, ordiniamo il burkini con rinforzo reticolato di acciaio per le spiagge di Riccione...
avatar
tessa

Messaggi : 747
Data d'iscrizione : 30.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da Verci il Sab Ago 20, 2016 7:20 pm

Mah, quella di andare vestita in pubblico con il burqa o indossare il burqini in spiaggia o, comunque, indossare il velo islamico, quanto è frutto di cultura, quanto di imposizione e quanto di libera scelta? Le famiglie islamiche con bimbe che frequentano le scuole pubbliche italiane sembra trovino una certa resistenza a far indossare il velo alle loro figlie. E nel vicentino vedo molte coppie di religione islamica con prole, con la madre che porta il velo e le figlie adolescenti che ne sono assolutamente prive.   
avatar
Verci
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da tessa il Sab Ago 20, 2016 7:47 pm

Ricordo che qualche anno fa vi fu bufera in Israele perchè alcune signore ultraortodosse erano sulla spiaggia diTel-Aviv, con le gambe scoperte sul bagnasciuga a prendere il sole, e i fotografi si appostarono per le foto, ma sapevano che era vietato. Non ricordo come finì.Io ricordo delle donne incappucciate vestite di nero, con gambe scoperte, erano sedute. Quella era una spiaggia proprio per le ultraortodosse,  separata dalle fanciulle in topless che prendevano il sole. Non mi ricordo come finì, chi aveva ragione? Chissà. Qui a Roma vedo molte musulmane con chador e figioline di 2-3anni con cappuccetto bianco islamico. Quando avremo la cellulite, come la bellissima Maria Elena Boschi, ci metteremo il burkini con rinforzi in cemento armato fianchi e cosce.
avatar
tessa

Messaggi : 747
Data d'iscrizione : 30.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Divieti e risse sul «bikini islamico» Valls: contrario ai valori della Francia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum