A torino tutti applaudono la fiat: dall'onesto

Andare in basso

A torino tutti applaudono la fiat: dall'onesto Empty A torino tutti applaudono la fiat: dall'onesto

Messaggio Da animalo il Ven Set 20, 2013 7:51 am

fassino, ai sindacati amici, ai vari politici.
Lo scopo immediato della fiat è giungere alla fusione con crysler, ad un costo ovviamente vantaggioso per lei e non per il sindacato dei lavoratori crysler.
Dopo di che si effettuerà il trasferimento della sede, con un gioco di scatole cinesi, in un paese più comprensivo per quanto riguarda la tassazione degli utili del gruppo.
A questo fine è necessario che a torino regni la calma: infatti tra breve sarebbe terminata la cassa integrazione e la genialata è stata il lancio del polo del lusso accompagnata da un investimento di un miliardo per il nuovo suv di fascia alta a marchio maserati.
Ora vediamo i punti deboli dell'operazione, deboli per i lavoratori.
Nominalmente i dipendenti di mirafiori e bertone sono circa cinquemilaottocento.
Il nuovo modello va a scontrarsi con i prodotti di fascia alta di bmw, audi, mercedes ed anche porsche, marchi che dispongono di una affermata rete commerciale e di assistenza: se pensate che l'assistenza europea fiat, usa a vendere 500, panda e punto possa competere con quelli là o siete sbronzi o siete fuori.
Per i primi anni gli esperti concordano che il suv maserati possa giungere a circa 30.000 pezzi, il che significa un prodotto di nicchia, la cui produzione può impegnare, ben che vada, non più di 1.000 lavoratori.
Se poi pensate alla produzione alfa siete di nuovo fuori: basta confrontare la piccola mercedes AMG con la nuova alfa 4C (non solo la mercedes le da la polvere ma costa anche meno).

animalo

Messaggi : 238
Data d'iscrizione : 31.07.13

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum