"L'olio non era extravergine", indagate sette note aziende nazionali

Andare in basso

"L'olio non era extravergine", indagate sette note aziende nazionali

Messaggio Da Verci il Mar Nov 10, 2015 6:15 pm

Il pm Guariniello accusa di frode i rappresentanti legali delle società olearie. Sarebbero coinvolti anche marchi entrati nella storia della pubblicità come Carapelli, Bertolli e Sasso. Il ministro Martina: "Fondamentale tutelare un settore strategico, da mesi controlli rafforzati".

Non era extravergine l'olio venduto da una serie di grandi case produttrici, ma era di categoria "2", ovvero semplice "olio vergine", meno pregiato e soprattutto meno costoso. Lo ha scoperto il procuratore Raffaele Guariniello che, dopo la segnalazione di un periodico specializzato in alimenti, ha mandato i carabinieri dei Nas di Torino a prelevare alcune bottiglie campione nei supermercati torinesi. A sorpresa, però, sono risultati "taroccati" alcuni condimenti tra i più venduti, e sette rappresentanti legali delle aziende olearie coinvolte sono così stati indagati con l'accusa di frode in commercio. "Si tratterebbe dei marchi Carapelli, Santa Sabina, Bertolli, Coricelli, Sasso, Primadonna (confezionato per la Lidl) e Antica Badia (per Eurospin)", tutti oli prodotti in Toscana, Abruzzo e Liguria.

Il pm ha iniziato a indagare dopo aver ricevuto una segnalazione da una rivista di tutela dei consumatori, "Il test", e dopo aver ricevuto i risultati dal monopolio delle dogane, ha informato il ministero delle Politiche agricole. Ora le indagini proseguiranno per fare ulteriori accertamenti sulla provenienza delle olive.

Sul caso si registra intanto il commento del ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina: "Seguiamo con attenzione l'evoluzione delle indagini della Procura di Torino, perché è fondamentale tutelare un settore strategico come quello dell'olio d'oliva italiano. Da mesi abbiamo rafforzato i controlli, soprattutto in considerazione della scorsa annata olearia che è stata tra le più complicate degli ultimi anni. Nel 2014 il nostro Ispettorato repressione frodi ha portato avanti oltre 6 mila controlli sul comparto, con sequestri per 10 milioni di euro. È importante ora fare chiarezza per tutelare i consumatori e migliaia di aziende oneste impegnate oggi nella nuova campagna di produzione".

LINK
avatar
Verci
Admin

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: "L'olio non era extravergine", indagate sette note aziende nazionali

Messaggio Da Verci il Mar Nov 10, 2015 6:28 pm

Un buon olio extravergine d'oliva si paga a non meno di 10€/litro. Abitando ai confini con la provincia di Verona, ho avuto modo di verificare la bontà dell'olio extravergine prodotto da diverse piccole aziende che possiedono tappezzamenti di olivi sulle più basse propaggini dei Monti Lessini (le prealpi venete). Paesini come Grezzana, Mezzane, Montecchia di Crosara ed altri producono olii d'oliva veramente molto buoni. Una delle aziende più pregiate è "Redoro" e l'olio prodotto è veramente squisito per la delicatezza degli aromi avvertibili al palato. Un olio siciliano veramente apprezzabile che, quando ho un po' di tempo acquisto, (è in vendita alle cantina Rotari di Mezzacorona, provincia di Trento) è quello della marca "Feudo siciliano". Una vera eccellenza. 

Leggere articoli come quelli che ho appena postato fa invece capire come le truffe siano sempre dietro l'angolo e che quello che viene dichiarato "Olio extravergine", spesso - ma, per fortuna, non sempre - è olio taroccato. Non è infrequente vedere tali olii, spesso prodotti da marche ignote (ma, a dire il vero, anche da parte di industrie nazionali) venduti a partire da 2,80 € a litro. Cifre incredibili che devono far riflettere sulla reale genunità di quell'olio.

I miei EV preferiti:

   

             
avatar
Verci
Admin

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: "L'olio non era extravergine", indagate sette note aziende nazionali

Messaggio Da freg53 il Mer Nov 11, 2015 11:47 am

da noi al frantoio lo vendono sui 7 euro. in un paese dove il parlamento ha riconosciuto che la giovane amica di Berlusconi era la nipote di Mubarak tutto può succedere.
avatar
freg53

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 25.04.14
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Re: "L'olio non era extravergine", indagate sette note aziende nazionali

Messaggio Da Verci il Gio Nov 12, 2015 2:28 pm

Credo che gli olii sicuramente di produzione locale o i DOP in bottiglia, siano fra le scelte migliori per il rapporto qualità/prezzo. Naturalmente, in commercio, ci sono anche le esagerazioni. Vedi mo' questo olio venduto a 100€ al litro.... (24,80€ una confezione da 250 ml)....

avatar
Verci
Admin

Messaggi : 1037
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: "L'olio non era extravergine", indagate sette note aziende nazionali

Messaggio Da freg53 il Gio Nov 12, 2015 9:11 pm

Verci ha scritto:Credo che gli olii sicuramente di produzione locale o i DOP in bottiglia, siano fra le scelte migliori per il rapporto qualità/prezzo. Naturalmente, in commercio, ci sono anche le esagerazioni. Vedi mo' questo olio venduto a 100€ al litro.... (24,80€ una confezione da 250 ml)....

esagerati . la confezione sembra quella di un profumo.
avatar
freg53

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 25.04.14
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Re: "L'olio non era extravergine", indagate sette note aziende nazionali

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum