Sempre per te, amore. Shakespeare. Sonetto n 57

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sempre per te, amore. Shakespeare. Sonetto n 57

Messaggio Da tessa il Gio Nov 06, 2014 11:49 am

Essendo tua schiava, che altro posso fare
se non attendere per ore ai desideri tuoi?
Non ha per me valore il tempo, nè incarichi
ho da assolvere, finchè tu non mi comandi.
  Nè oso sgridare gli interminabili istanti
mentre, mio sovrano, guardo l'ora in tua attesa;
nè penso all'amarezza del tuo distacco,
quando tu alla tua serva hai detto addio.
   E neppure  oso chiedere ai miei pensieri gelosi
dove tu sia o cosa tu stai facendo:
ma, come schiava rattristata, non penso ad altro
se non quanto felici fai coloro con cui ti trovi.
   L'amore è tale folle che, dei tuoi capricci,
qualsiasi cosa tu faccia, egli non pensa male.
avatar
tessa

Messaggi : 747
Data d'iscrizione : 30.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum