dellavalleverde? E chi o cos'era?

Andare in basso

dellavalleverde? E chi o cos'era? Empty dellavalleverde? E chi o cos'era?

Messaggio Da animalo il Sab Set 27, 2014 2:42 am

Già, non era una marca di verdure surgelate, ma un tizio che ha fatto fortuna (un poco in fin dei conti) con delle scarpe di medio livello.
Ma in definitiva è solo uno dei tanti tronfi e pomposi italiotti che si credono in grado di rivoltare questo paese come un calzino.
Ed ha pure la faccia di tolla da confrontarsi con il marchionne, uno che, se da un lato se ne frega dei posti di lavoro e del numero di famiglie da sbattere sulla strada, ha pur sempre portato nelle saccocce della famiglia dei pecuri ben più di cinque miliarduzzi.
(facessi parte della porca famiglia dei pecuri non ne sarei scontento, ma dato che non ne faccio parte mi limito a non comperare i prodotti della fiatta).

animalo

Messaggi : 238
Data d'iscrizione : 31.07.13

Torna in alto Andare in basso

dellavalleverde? E chi o cos'era? Empty Re: dellavalleverde? E chi o cos'era?

Messaggio Da Verci il Sab Set 27, 2014 9:55 am

Sembra che Fiat abbia trasferito in Inghilterra la sede fiscale, per pagare meno tasse che in Italia. Giusto così, lo farebbe chiunque al suo posto. Sembra che il Marchionne abbia anche promesso investimenti in Italia di qualche miliardo di €, dei quali evidentemente deve essersi persa traccia. Questo è di sicuro meno edificante.

Sembra che il della Valle, a differenza della Fiat/Chrisler, produca interamente in Italia i suoi manufatti e che qui paghi le sue tasse. Ai suoi dipendenti dà una mensilità in più e inoltre, fatto raro nell'imprenditoria italiana, ha definito un codice etico del quale riporto di seguito l'indirizzo online. 

Se Della Valle critica il duo Marchionne/Renzi, evidentemente ha qualche motivo per farlo, soprattutto pensando alla famiglia Agnelli, che in passato ha ricevuto dallo Stato in sovvenzioni molto di più di quanto poi abbia dato ai lavoratori, preferendo - come è ben noto - percorrere la strada della delocalizzazione in Paesi con manodopera a costi popolari e diminuendo in tal modo drasticamente l'occupazione nostrana. 

Il Della Valle ha evidentemente seguito percorsi diversi, ma il fatto che sia uno dei pochi imprenditori di rilievo (il fatturato 2013 è stato di quasi un miliardo di €), lo autorizza moralmente più di qualcun altro a parlare con i toni a volte sprezzanti nei confronti della politica e di altri imprenditori. 

Codice Etico
Verci
Verci
Admin

Messaggi : 1152
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

dellavalleverde? E chi o cos'era? Empty Re: dellavalleverde? E chi o cos'era?

Messaggio Da animalo il Lun Set 29, 2014 6:20 am

Sig. Verci, da tempo è in corso una "guerra" tra i paesi sviluppati per "creare" posti di lavoro: le battaglie di questa guerra si vincono attraendo investimenti stranieri.
Negli ultimi dieci anni gli investimenti stranieri in italia assommano a 290 miliardi di E, in francia ne sono arrivati per 800 miliardi.
Eppure recentemente un'imprenditrice straniera, innamorata delle bellezze di questa terra, ha abbandonato dopo sei anni un investimento per 70 milioni nel cilento per un resort di altissimo livello: il motivo? la regione puglia, o per meglio dire i politici pugliesi, non erano interessati a farlo proseguire.
L'altro giorno a porto tolle si è deciso di bloccare la centrale in costruzione: a giudicare dalle fotografie valuto che il danaro sputtanato, bruciato per nulla, versato in adriatico, si aggiri intorno al mezzo miliardo di E.
Le leggi approvate e stampate sulla gazzetta bla-bla dal precedente governo per una cifra variabile tra un quarto ed un terzo del totale NON sono applicabili, poichè, non essendone stati pubblicati i decreti e regolamenti attuativi, non sono operative,
L'attuale governo è guidato da un "ragazzotto" dotato di molte capacità, in grado di farsi comprendere dal pubblico, con una volontà decisa: ma è inpaniato nelle reti della burocrazia, dei giochini politici, ed ha mal valutato i dati meteorologici relativi all'economia. E' dovuto passare da una rotta tutta a babordo (i trenta giorni) ad una tutta a tribordo (mille giorni), ed è obbligato a giocare con le carte che si ritrova (che non sono buone).
I tempi sono tali che perfino la vista di un e. scalfari (un monumento del giornalismo) è offuscata dalla cataratta: ha perso di vista infatti le cause che hanno portato all'attuale situazione.

Dopo aver delineato lo scenario, giungo infine alla nostra contesa:
- che il dott. marchionne sia un "mercenario" e che tutte le decisioni industriali e finanziarie, come peraltro anche le sue "esternazioni", siano funzionali agli interessi di chi lo paga (la famiglia dei pecuri) mi pare logico ed evidente
- che Mr Tod's, un industrialotto che vende calzature di medio livello, faccia parte di quella schiera composta da una decina di milioni di italiani che sarebbero stati in grado, loro, di far avere la coppa di campioni del mondo alla squadra azzurra, bè, anche questo mi pare evidente.
L'arzillo vecchietto da faccino grinzoso lusinga la propria vanità, mettendo le sue capacità al servizio della patria, neanche si trovasse tra le mani la spada di Alessandro per sciogliere il nodo gordiano.

(essendo solo un animale senz'anima non mi  è concesso citare "vanità delle vanità ......", ma è possibile che mi colga il desiderio di tediare un lettore con il mio "Elogio della futilità", che ho eletto a ragione dell'ultima parte della vita)

animalo

Messaggi : 238
Data d'iscrizione : 31.07.13

Torna in alto Andare in basso

dellavalleverde? E chi o cos'era? Empty Re: dellavalleverde? E chi o cos'era?

Messaggio Da freg53 il Sab Ott 04, 2014 9:58 am

ma della valle non è l'amico intimo di MASTELLA? e' UN AMICO INTIMO DI mastella NON PUO' ESSERE NOSTRO AMICO,PER NOSTRO INTENDO DEL PD,IERI MIA FIGLIA HA COMPRATO LA FIAT CINQUECENTO,E' UNA GRAN BELLA MACCHINA  E COSI SONO ENTRATO DOPO ALMENO 15 ANNI IN   UNA CONCESSIONARIA FIAT E IL PRODOTTO MI E' PARSO ECCELLENTE.C'ERA PURE L'ULTIMA NATA FIAT, LA ADVANTAGE, CHE VIENE VENDUTA A PREZZI  COMPETITIVI,VIENE INTERAMENTE PRODOTTA A MELFI O FORSE ASSEMBLATA, NON SONO ESPERTO, MA SENZA L'ACCORDO CON GLI AMERICANI QUESTO PRODOTTO NON SAREBBE MAI NATO.'
freg53
freg53

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 25.04.14
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

dellavalleverde? E chi o cos'era? Empty Re: dellavalleverde? E chi o cos'era?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum