SuperToni: Verona batte Milan 2 a 1

Andare in basso

SuperToni: Verona batte Milan 2 a 1 Empty SuperToni: Verona batte Milan 2 a 1

Messaggio Da Verci il Dom Ago 25, 2013 10:51 am

"Ho guadagnato tanto nella mia carriera e non gioco per soldi: voglio essere protagonista". Luca Toni, intervista alla Gazzetta, poche ore prima di Verona-Milan: ha lasciato a Poli la prima rete della serie A, la prima vetrina è tutta sua, prima doppietta stagionale, nella partita che si temeva potesse essere ricordata per l'accoglienza del pubblico di Verona a Balotelli, e invece passerà agli archivi per l'ennesima risurrezione di un trentaseienne che ancora si diverte a giocare a pallone. Due decisivi, di potenza e strapotere fisico, per vendicare, con un 2-1 in rimonta quindi ancora più bello, quella Champions che il Milan tolse alla sua Fiorentina nella scorsa stagione, con un'altra rimonta, che non fece parlare ma discutere, e parecchio. I tifosi della Fiorentina lo hanno sempre amato, ieri hanno goduto persino più di quelli del Verona, che pure di fame di grande calcio e imprese da ricordare ne avevano parecchia. "Ha lottato come un leone, a 36 anni, deve essere l'esempio", l'amaro omaggio di un mesto Allegri a fine partita.

SuperToni: Verona batte Milan 2 a 1 B83ac6e149b8483362d836bd9dc32d2b-115--473x264

SCOMMESSA AZZARDATA — E' arrivato tardi al grande calcio Luca Toni, tardissimo quando ci è tornato: gli ultimi sei mesi alla Juventus (2011) sembravano gli ultimissimi fuochi, il viale del tramonto che lo ha portato all'Al-Nasr, l'ingaggio alla Fiorentina un anno fa una sorta di operazione simpatia a costo zero (ingaggio a parte). Nessuno torna per giocare, dopo qualche mese negli Emirati Arabi, e chi ci prova è l'ombra di se stesso. E invece dal 35enne Toni sono arrivati 8 gol, in quelle che da almanacco sarebbero 27 partite, ma con 12 cambi fatti e altrettanti subiti di fatto non erano neanche la metà. Sembrava un colpo di coda, sono arrivati due colpi di testa, per dimostrare che la Fiorentina avrà pure indovinato tutto con la gestione Macia-Pradè-Montella, ma la scelta di non rinnovargli il contratto potrebbe essere l'eccezione.

GIRAMONDO — Ha lasciato buoni ricordi ovunque Luca Toni, ma senza mai arrivare a tre anni di fila con la stessa squadra: ci andò vicino a Monaco, la squadra che lo strappò proprio al Milan nel 2007, un anno dopo il trionfo al Mondiale di Germania, e la promessa della Fiorentina di lasciarlo andare, dopo avergli chiesto di rinunciare all'Inter, che avrebbe fatto carte false per portarsi a casa il primo italiano a vincere la Scarpa d'oro (lista breve: lui e Francesco Totti, prima che Messi e Cristiano Ronaldo si dividessero cinque delle ultime sei edizioni). Fu la Roma a riportarlo in Italia dopo due anni e mezzo: sfiorò lo scudetto con Ranieri, glielo tolse la sua ex riserva a Firenze, Giampaolo Pazzini, 2-1 della Sampdoria all'Olimpico e Inter tricolore. Arrivò a parametro zero, se ne andò a parametro zero dopo sei mesi: altri sei al Genoa, convocazione d'emergenza con la Juventus di Delneri, terzo semestre prima dell'esilio dorato negli Emirati.

http://www.gazzetta.it/Calcio/Squadre/Verona/24-08-2013/toni-segna-esulta-firenze-giramondo-gol-primo-protagonista-campionato-201025289105.shtml


Ultima modifica di Verci il Dom Ago 25, 2013 1:15 pm, modificato 1 volta
Verci
Verci
Admin

Messaggi : 1152
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

SuperToni: Verona batte Milan 2 a 1 Empty Re: SuperToni: Verona batte Milan 2 a 1

Messaggio Da Verci il Dom Ago 25, 2013 10:58 am

Verci
Verci
Admin

Messaggi : 1152
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum