Dante Alighieri. La Vita Nuova. XXVI. IL FASCINO CELESTIALE DI BEATRICE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Dante Alighieri. La Vita Nuova. XXVI. IL FASCINO CELESTIALE DI BEATRICE

Messaggio Da tessa il Mer Ago 06, 2014 8:55 pm

Dante Alighieri. La Vita Nuova. IL FASCINO CELESTIALE DI BEATRICE.

                        Tanto gentile


Tanto gentile e tanto onesta pare
  la donna mia quand'ella altrui saluta,
  ch' ogne lingua deven tremando muta,
  e li occhi no l'ardiscon di guardare.
Ella si va, sentendosi laudare,
  benignamente d'umilltà vestuta;
  e par che sia una cosa venuta
  da cielo in terra a miracol mostrare.
Mostrasi si' piacente a chi la mira,
  che dà per li occhi una dolcezza al core
  che  'ntender no la può chi no la prova:
E par che da la sua labbia si mova
  un spirito soave e pien d'amore,
  che va dicendo a l'anima :" Sospira".
avatar
tessa

Messaggi : 744
Data d'iscrizione : 30.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum