Corradino Mineo,chi era costui.

Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da freg53 il Gio Giu 12, 2014 5:41 pm

E così Corradino Mineo ha avuto i suoi 5 minuti di notorietà.Addirittura Matteo Renzi lo ha citato in un suo commento.Corradino è l'ultimo regalo di bersani, l'ex segretario lo  ha catapultato direttamente da direttore del canale all news della Rai a capolista nella mia regione.Se Bersani fosse stato più attento non lo avrebbe dovuto fare,perche il buon Corradino era sicuramente conosciuto da una piccolissima parte dei siciliani,quelli più colti,che seguono la politica con attenzione,in Sicilia meno dell'uno per cento,ma un carneade completo per i ceti più popolari a cui Bersani diceva di rivolgersi.I risultati furono modestissimi,il PD fini,addirittura terzo,dietro fORZA iTALIA E 5 STELLE.Ora Corradino,con il suo voto vorrebbe far morire sul nascere quella riforma del Senato che a regime porterà ad una riduzione dei costi della politica di ben un miliardo di euro.Eppure questa riforma è stata votata da 2 milioni  di elettori del pd,poi è stata votata a stragrande maggioranza DALLA direzione DEL PARTITO e legittimata da un voto elettorale.Eppure Corradino non demorde,vuole il suo momento di notorietà,sa che l'ultima sua occasione,nessuno più lo candiderà perché nessuno lo voterà alle primarie.Nessuno mette in dubbio il suo diritto di espressione, e pur sempre un senatore,ma quando si appartiene ad un partito ci sono delle regole da rispettare che nel partito si sono sempre rispettate: si decide a maggioranza.Evidentemente il buon Corradino non sa che queste regole erano state pensate da Bersani che al punto 9 del programma di ITALIA BENE COMUNE aveva previsto, nel caso ci fosse qualche problema  con sel, la regola,democrsatica del voto a maggioranza.Evidentemente il buon Corradino non aveva letto il programma di Bersani,ma Bersani lo aveva candidato lo stesso.Corradino appartiene a quella sinistra dei salotti buoni,il padre era un professore universitario,lo zio un deputato regionale.Insomma uno che non ha mai avuto problemi in vita sua.Appena laureato,subito un lavoro al Manifesto e nel 78,alla RAI.Rapida carriera in virtù della sua bravura.Povero Corradino,quando si tornerà a votare nessuno si ricorderà di lui,ma con oltre 15.000 euro al mese,guadagnati onestamente,da pensionato RAI ed ex parlamentare potrà godersi la vita e potrà raccontare ai nipotini i suoi 5 minuti di notorietà.
freg53
freg53

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 25.04.14
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Re: Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da Rossoverde il Gio Giu 12, 2014 6:18 pm

Per me è più sconosciuto Renzi che Corradino Mineo. Renzi si sta sempre più rivelando  quello che è : il figlioccio politico di Berlusconi , anzi , se possibile, riesce persino a raccogliere ed evidenziare tutte le caratteristiche negative di Berlusconi. La riforma del senato voluta da Renzi/ Berlusconi è un obrobbrio di democrazia, cmq oltre a Mineo, se ne sono aggiunti altri e 13. Comunque stai tranquillo, oltre alle Picierno;Serracchiani; Bonafè, ovvero il niente politico in assoluto, avrete gli Ncd e i berlusconiani  che vi appoggeranno e Renzi potra liberamente perseguire la volonta di Berlusconi.Questo è nei fatti.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 31.07.13

Torna in alto Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Re: Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da freg53 il Gio Giu 12, 2014 8:23 pm

Rossoverde ha scritto:Per me è più sconosciuto Renzi che Corradino Mineo. Renzi si sta sempre più rivelando  quello che è : il figlioccio politico di Berlusconi , anzi , se possibile, riesce persino a raccogliere ed evidenziare tutte le caratteristiche negative di Berlusconi. La riforma del senato voluta da Renzi/ Berlusconi è un obrobbrio di democrazia, cmq oltre a Mineo, se ne sono aggiunti altri e 13. Comunque stai tranquillo, oltre alle Picierno;Serracchiani; Bonafè, ovvero il niente politico in assoluto, avrete gli Ncd e i berlusconiani  che vi appoggeranno e Renzi potra liberamente perseguire la volonta di Berlusconi.Questo è nei fatti.

la nostalgia è dura a morire e tu se un nostalgico,dici che si sono aggiunti altri 13,benissimo cosi andiamo a votare e supereremo persino la dc del 48,prenderemo il 49 per cento.quelli di sinistra-sinistra si aggrappano sempre a qualcosa,l'altro giorno un patetico ferrero,trwittava che loro a Livorno avevano vinto.ed io pensavo che dopo turigliatto,quello che andava a potare le rose invece di votare per il governo,non ci fosse niente di peggio,ora ferrero l'ha superato.
freg53
freg53

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 25.04.14
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Re: Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da Rossoverde il Ven Giu 13, 2014 12:50 am

freg53 ha scritto:
Rossoverde ha scritto:Per me è più sconosciuto Renzi che Corradino Mineo. Renzi si sta sempre più rivelando  quello che è : il figlioccio politico di Berlusconi , anzi , se possibile, riesce persino a raccogliere ed evidenziare tutte le caratteristiche negative di Berlusconi. La riforma del senato voluta da Renzi/ Berlusconi è un obrobbrio di democrazia, cmq oltre a Mineo, se ne sono aggiunti altri e 13. Comunque stai tranquillo, oltre alle Picierno;Serracchiani; Bonafè, ovvero il niente politico in assoluto, avrete gli Ncd e i berlusconiani  che vi appoggeranno e Renzi potra liberamente perseguire la volonta di Berlusconi.Questo è nei fatti.

la nostalgia è dura a morire e tu se un nostalgico,dici che si sono aggiunti altri 13,benissimo cosi andiamo a votare e supereremo persino la dc del 48,prenderemo il 49 per cento.quelli di sinistra-sinistra si aggrappano sempre a qualcosa,l'altro giorno un patetico ferrero,trwittava che loro a Livorno avevano vinto.ed io pensavo che dopo turigliatto,quello che andava a potare le rose invece di votare per il governo,non ci fosse niente di peggio,ora ferrero l'ha superato.
Lascia perdere chi sono io, non ti compete, pensa piuttosto a chi è Renzi e quello che fa, sta facendo più danni che utili al paese , se non te ne accorgi e ti accontenti d'essere la nuova DC, che del resto sarebbe già troppo per Renzi, non so che farci. Rassegnati finora il tuo Renzi ha fatto solo dei buchi nell'acqua a partire dagli 80 euro e si è circondato da una massa politicamente inesistente, fra un po' dovrà rendere conto di tutto e così cadranno una ad una le illusioni.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 31.07.13

Torna in alto Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Re: Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da Erasmus il Ven Giu 20, 2014 5:42 pm

Torniamo in tema, che è "Corradino Mineo".
Sia Rossoverde (che, a fiuto, classificherei "di sinistra radicale") sia freg53 (che mi pare un "compagno" cui va sempre bene quel che viene dalla direzione del suo partito ... insomma ancora fedele al famoso "centralismo democratico") sanno benissimo che Erasmus non è né di sinistra né di destra (e si sforza di non dar adito ad essere collocato di qua e di là).

Bersani sarà stato anche "scarso" come statista, ma è stato senz'altro una persona onesta. 
[Cosa che non mi sento di dire di Renzi, se non altro per aver silurato Letta una settimana dopo aver dichiarato di sostenerlo!]
Bersani è stato anche ... sfortunato. E' cascato come leader del PD in un periodo molto difficile. Per giunta, ... troppe correnti in questo coacervo che è il PD!
Non me ne frega niente del fatto che Mineo sia stato messo capolista o no. Del fatto che si voti col "porcellum" Mineo è innocente (e non ha mai nascosto la sua convinzione dell'urgenza di tornare ad un sistema elettorale più rispettoso dell'elettorato che delle partitocrazie).
Sono convinto che con una legge elettorale che valorizzasse le preferenze Mineo sarebbe stato eletto alla grande.
Io conoscevo molto bene Mineo come giornalista, molto meglio di quel che conoscevo Renzi.

Diciamolo francamente. 
L'unico telegiornale serio era RaiNews24 diretto da Mineo.
Ho sempre valutato con stima e rispetto quest'uomo.

a) Si capiva che era di sinistra (e certamente anti-berluschino!): ma non ha mai varcato i limiti della correttezza, dell'imparzialità nel condurre interviste (a differenza di Santoro ... che non potevo sopportare; e che secondo me è stato il tramite della resurrezione di Berlusconi!).
b) Mineo era un competente di politica (sia interna che estera), a differenza di tanti giornalisti magari bravi nel condurre ma piuttosto grossolani (per non dire gretti ed ignoranti) a riguardo degli stessi tempi di cui si mettono a parlare o che devono commentare.
c) Era ... uno sgobbone! Ogni giorno me lo vedevo tanto di buon mattino quanto a sera inoltrata. Non si può dire che abbia approfittato della sua posizione per far sgobbare gli altri e trarne vantaggio lui.  Al contrario, si è sobbarcato al peso della conduzione di RaiNews24 in prima persona.
d) Ha fatto scuola, nel senso che durante la sua direzione si capiva che i suoi dipendenti imparavano da lui e davano a tutto il canale un taglio ad un tempo originale e interessante.
[Non lo so, non ho dati su cui poggiarmi: tuttavia credo – anzi, mi sento tanto sicuro che sarei pronto a scommettere – che l'audience di RaiNews24 sia aumentata enormemente durande la direzione di Mineo.]
d) Da una parte, quando ha lasciato ReiNews24, mi è dispiaciuto (e ancora lo rimpiango); ma dall'altra ... ho pensato che (rispetto ai tanti demagoghi o arrivati solo perché appoggiati dai vertici dei partiti) sarebbe stato un parlamentare senz'altro ben al di sopra della media.
e) Certamente, se si fosse presentato nella mia circoscrizione avrei votato per il PD anch'io! 

Venendo alla questione [della commissione, del suo dissenso dalle proposte renziane, ecc] (che ho saputo solo incidentalmente) , ... cerca – caro freg53 – di scendere dal fico e di mettere i piedi per terra.
[Altro che "5 minuti di notorietà, caro freg53! La notorietà era quella del grande giornalista, mica quella di membro di una commissione parlamentare! Di quella sapevo, per diretta esperienza, da anni; di questa son venuto a sapere per caso.]

a) Si trattava di votare o meno a favore dei singoli articoli e commi di quella proposta di legge di riforma del Senato.
I commissari ... sono là apposta per valutare di testa loro, mica per fare a priori come dice il segretario del partito di riferimento né come vuole il capo del governo se viene dallo stesso partito di riferimento. Se no ... a che cacchio serve il pre-esame di una commissione? Hai mai sentito dire di "votazioni bulgare"? [Ai bei tempi del "socialismo reale", of course]
Dunque Mineo aveva il diritto-dovere di votare secondo coscienza (ovviamente in base alle sue competenze nel capire o no la portata degli effetti che le leggi avranno nella vita pratica e nel futuro del paese; e non ci piove sul fatto che le sue competenze sono ben al di sopra della media).
Ma siccome non era d'accordo con quanto avrebbe voluto Renzi(e)... zac! E' stato semplicemente rimosso!
Questo è sostanzialmente antidemocratico. E' proprio con tali metodi che i sistemi antidemocratici (sia fascistoidi che del "socialismo" di sovietica memoria) fingevano di andare incontro alla volontà del popolo!
 Venendo al succo: il capoccia dice «Ho un'idea. Ma facciamola valutare da saggi competenti».
E già in partenza si mettono in commissione persone che si suppone siano a priori d'accordo col capoccia.
Se poi – porco mondo –  qualcuno osa addirittura dissentire ... additiamolo al pubblico ludibrio! 
[Per fortuna i tempi sono cambiati un po'. Adesso ci si accontenta del linciaggio morale. Una volta il dissidente rischiava di brutto (anche la Siberia, o in tempi più recenti il manicomio a vita!).]

b) Venendo alla sostanza, il tipo di riforma Renzi-Berlusca è una idiozia totale! [Oltre ad essere decisamente un regresso in termini di democrazia].
Populismo puro è anche lo sbandierare il risparmio che ne verrebbe.
L'unica riforma seria sarebbe quella di trasformare il Senato da doppione della Camera quale è in fondo adesso in una "camera di rappresentanti delle regioni" (ovviamente dopo aver modificato la Costituzione in senso federale).
Abbiamo sotto gli occhi l'ottimo funzionamento dei parlamenti Tedesco e Austriaco (con le due camere analoghe rispettivamente a Congresso e Senato USA). Forse ... non dico copiare di sana pianta, ma studiare le costituzioni tedesca e  austriaca per coglierene quanto, mutatis mutandis, andrebbe bene anche per la disgraziata nostra Italia non sarebbe male.

c) Il fatto che una decina di altri commissari si sia auto-sospesa per solidarietà con Mineo (pur non essendo tutti della sua opinione) mi pare eloquente. E mi pare anche che faccia onore alla stessa commissione. 
O è proprio questo che dà fastidio a Renzi? [Il fatto, cioè, che i commissari del PD non siano quaquaraqua come farebbe comodo a lui?]

d) Nel PD c'è tanto pattume (oltre a discordia più o meno sommersa). Ma ci sono anche delle personcine per bene (che mi sono simpatiche). Tra questi ci mettevo, per esempio, Letta, Gozi e Fassina.  Da quando li ho conosciuti ho aggiunto anche Civati e Mineo.
Sì, proprio Mineo. 
[Che il popolo non lo conosca lo dici tu gratuitamente. E se il popolo bue non lo conosce perché Mineo è conosciuto da «quelli più colti, che seguono la politica con attenzione» – parole tue! – ... un motivo in più per educare il popolo a seguire di più la politica ... se no che democrazia è?]

Ciao freg53
Ciao Rossoverde
Ciao a tutti
––––––––
Corradino Mineo,chi era costui. 3972599242

_________________
Corradino Mineo,chi era costui. 0381f-b4ad898e-a471-49c4-ac42-83ba8322386f
Erasmus
Erasmus

Messaggi : 671
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Re: Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da freg53 il Ven Giu 20, 2014 11:08 pm

gli interventi di Erasmus sono sempre interessanti,sofferti e meditati,tuttavia devo precisare alcune cose che forse Erasmus non conosce.Corradino Mineo è stato un ottimo giornalista,ma non doveva  essere candidato nel PD perché Mineo con IL  PD non ha niente che spartire.Mineo è un antagonista,non un riformista,lo dimostra la sua storia.Bersani lo ha candidato perché doveva togliere voti ad Ingroia.In quel periodo i sondaggisti,che non ne azzeccano una da decenni, dicevano che la Sicilia era una regione in Bilico,ITALIA BENE COMUNE era in grado di assicurarsi i 15 senatori che spettano alla coalizione vincente.per questo bersani pensò a Lui,metto una della loro area e vinco il premio.calcolo miope,IBC non vinse,addirittura arrivo terza e ora noi ci dobbiamo tenere un senatore che sostanzialmente è di un altro partito.Quanto all'onesta di Bersani lo pensavo anch'io fino a qualche mese fa ma recentemente sono venuto a conoscenza una notizia che mi ha molto turbato.Bersani si è vantato di aver proclamato le primarie per scegliere la maggior parte dei deputati,apparentemente è avvenuto questo ma sotto sotto c'è stato un patto che con la democrazia non ha niente a che fare.L'accordo è stato stipulato con la CGIL e precisamente  on lo SPI,QUESTO ACCORDO era così' concegnato,io SPI ti riempio le sale dove tu BERSANI vai a fare i comizi elettorali, e tu bersani MI ELEGGI 60 MIEI funzionari che io non so come pagare.per rendere operativo quest'accordo bisognava indire delle primarie in fretta e furia per  favorire il voto organizzato.così siamo andati a votare fra natale e capodanno e gli eletti sono stati tutti quelli che avevano un  organizzazione alle spalle, o la cgil o i giovani democratici e similari.il sottoscritto,COMPONENTE DEL CONSIGLIO NAZIONALE,ELETTO CON OLTRE 1.200 VOTI nell'area MARINO nelle primarie del 2009,che vanto una credibilità nel territorio,frutto di 15 anni di battaglie nel comparto della sicurezza stradale,voleva candidarsi perché era sicuro che con i voti dei cittadini poteva diventare deputato,ma è stato impedito dal regolamento delle primarie che prevedeva che la mia candidatura doveva essere sostenuta da 165 firme di iscritti al PD,PER RACCOGLIERE QUESTE FIRME AVEVO 2 GIORNI DI TEMPO.OPERAZIONE DIFFICILISSIMA DA REALIZZARE,perchè potevo conoscere 70 80 iscritti al pd del mio comune,piccolo,ma non potevo mai sapere chi fossero gli iscritti ad esempio di CATANIA O PATERNO.qUINDI HO DESISTITO  e sono risulati vincitori e quindi senatori e deputati del pd solo quelli che conoscevano queste liste e avevano una organizzazione alle spalle.ma c'è di più.io  eletto dai cittadini, dovevo cercsre   le firme di sostegno   in 48 ore,i deputati in carica nominati dal vertice non dovevano presentare nessuna firma di sostegno.come vedi,il serio bersani mica era tanto serio.In ogni caso meno male che non ha vinto,se avesse vinto oggi saremmo con la cacca in mano,perchè condizionati dA QUEI 60 FUNZIONARI.ps il sottoscritto ha la tessera della  cgil da  41 ANNI.
freg53
freg53

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 25.04.14
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Re: Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da Erasmus il Sab Giu 21, 2014 9:51 am

Caro freg53, quello che ci racconti è di nuovo fuori tema.
E a me, francamente, le notizie (si fa per dire) dettagliate su quel che, secondo te, è successo lì in Sicilia a riguardo delle elezioni prima e delle "primarie" del PD poi sembrano chiacchiere fuorvianti.

Comprensibile la tua ottica da ... candidato frustrarato! Ma a me non piace il  ridurre la politica nazionale in sotto-recinti regionali o addirittura sub-regionali.

Non venirti poi a gloriare con me della tua quarantennale iscrizione alla CGIL! 
Perché io ritengo la CGIL corresponsabile, assieme al PCI e in generale alla sinistra filosovietica italiana, della decadenza morale, culturale ed economica dell'Italia.
[Guarda che io ero metalmeccanico a Milano, da dove sono scappato per non finire alienato mentale in quel clima oppressivo. Ma il discorso ci porterebbe molto lontano. Ti basti sapere che sono federalista europeo da sempre (da molto prima di scoprire [nel 1964] l'esistenza di un Altiero Spinelli e di un Movimento Federalista Europeo) e riflettere sulla perpetua opposizione della sinistra europea ad ogni forma di integrazione dell'Europa Occidentale. C'è voluto Gorbaciov ed il crollo dell'URSS per convertire i "compagni"! Ancora nel 1978, la ratifica dello SME in Italia ha visto il voto contrario del PCI di Berlinguer e l'astensione del PSI di Craxi; ed è passata per il rotto della cuffia con il voto favorevole (e determinante, benché strumentale e finalizzato a ben altro) del MSI di Almirante.
...
[Sono andato adesso a dare un'occhiata alla voce "Corradino Mineo" su Wikipedia. 
E guarda un po' cosa ci trovo (io che, all'insaputa di ciò, avevo già accostato Mineo a Civati)
«Alle primarie del Partito Democratico per la scelta del nuovo leader, Mineo sostiene la candidatura di Giuseppe Civati»
Ma ... non dicevi tu che Mineo era un uomo di Bersani? Corradino Mineo,chi era costui. 3288108709


Insomma: 
• Mineo aveva o no il diritto-dovere di dire la sua e votare in libertà?
• E' stato o no rimosso (e sostituito col capogruppo PD al Senato) proprio per il suo dissenso dalle proposte del Governo?

Tout le rest est litterature!


[P.S.
Renzi è stato più generoso di te! Lui, parlando del "caso Mineo" ha detto della ricerca di "15 minuti" di notorietà. Tu l'hai ridotta a cinque! Corradino Mineo,chi era costui. Biggrin]

––––
Corradino Mineo,chi era costui. 3972599242

_________________
Corradino Mineo,chi era costui. 0381f-b4ad898e-a471-49c4-ac42-83ba8322386f
Erasmus
Erasmus

Messaggi : 671
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Re: Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da freg53 il Sab Giu 21, 2014 9:20 pm

è vero,renzi 15,io 5.mineo ha diritto di votare come vuole,ma in commissione il pd ha il diritto di farsi rappresentare da senatori in linea  con la posizione del partito.questa riforma,molto cambiata rispetto alla stesura iniziale,è stata votata nelle primarie,confermata a stragrande maggioranza da due votazioni in direzione e stravotata dai cittadini con le elezioni europee. Renzi aveva vincolato l'approvazione della riforma alla sua sopravvivenza politica.comunque i tempi della politica sono frenetici e di Mineo non si parla più e probabilmente  non si parlera mai più.verrà anche ricordato per l'infelicisdsima battuta sull'autismo.personalmente ho sempre sostenuto che i giornalisti famosi dovrebbero continuare a fare i giornalisti,la politica è troppo complicata.anch'io sono convinto che la cgil sia stato un freno alla modernizzazione del paese.
freg53
freg53

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 25.04.14
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Re: Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da Epoch il Lun Giu 23, 2014 10:39 am

Erasmus ha scritto:Torniamo in tema, che è "Corradino Mineo".
...
Diciamolo francamente.
L'unico telegiornale serio era RaiNews24 diretto da Mineo.
Ho sempre valutato con stima e rispetto quest'uomo.
....

Concordo pienamente, però anche Roberto Vicaretti, che lo sostituisce al mattino non è male.
Mi piace anche molto "mitraglia" (Enrico Mentana).

Sono gli unici due TG (Rainews24 e La7) che guardo volentieri ed apprezzo.
Epoch
Epoch

Messaggi : 720
Data d'iscrizione : 03.12.13
Località : Valle di Susa

Torna in alto Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Re: Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da Verci il Lun Giu 23, 2014 10:51 am

Epoch ha scritto:

Sono gli unici due TG (Rainews24 e La7) che guardo volentieri ed apprezzo.
Hai mai provato a guardare quello di MTV? Lo trovo imparziale ma, soprattutto, tratta di notizie di cronaca, politica estera e di sociale che gli altri TG quasi sempre trascurano.
Verci
Verci
Admin

Messaggi : 1151
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Re: Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da Epoch il Lun Giu 23, 2014 10:52 am

Erasmus ha scritto:

b) Venendo alla sostanza, il tipo di riforma Renzi-Berlusca è una idiozia totale! [Oltre ad essere decisamente un regresso in termini di democrazia].
Populismo puro è anche lo sbandierare il risparmio che ne verrebbe.
L'unica riforma seria sarebbe quella di trasformare il Senato da doppione della Camera quale è in fondo adesso in una "camera di rappresentanti delle regioni" (ovviamente dopo aver modificato la Costituzione in senso federale).
Abbiamo sotto gli occhi l'ottimo funzionamento dei parlamenti Tedesco e Austriaco (con le due camere analoghe rispettivamente a Congresso e Senato USA). Forse ... non dico copiare di sana pianta, ma studiare le costituzioni tedesca e  austriaca per coglierene quanto, mutatis mutandis, andrebbe bene anche per la disgraziata nostra Italia non sarebbe male.

Le modifiche in costituzione hanno un limite.... chi è che conosce l'articolo 139 della nostra costituzione?
Epoch
Epoch

Messaggi : 720
Data d'iscrizione : 03.12.13
Località : Valle di Susa

Torna in alto Andare in basso

Corradino Mineo,chi era costui. Empty Re: Corradino Mineo,chi era costui.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum