La Picierno ha ragione

Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty La Picierno ha ragione

Messaggio Da freg53 il Mer Apr 30, 2014 4:06 pm

Questa storia della Picierno sugli  80 euro euro mi ha fatto ricordare un mio post nel sito  spazioforum.In quella occasione scrissi che spendevo per vivere dignitosamente  700 euro al mese.Furono diverse migliaia le visite in quella discussione e oltre  cento  i post  dei forumisti.La stragrande maggioranza degli interventi furono di aspre critiche   e commenti qualunquistici che in alcuni casi sconfinarono in appunti  di tipo razzistico.Le stesse critiche le sta subendo la deputata Picierno,che per difendersi ha dovuto precisare che,vivendo da sola,con 80 euro riesce a fare la spesa necessaria per vivere per due settimane.Se la gente avesse una vera educazione alimentare saprebbe che un chilo di sgombri,costo 5 euro,ha un valore nutritivo ben superiore al rinomatissimo pesce spada,costo 20 euro.Per questo stò dalla parte della PIcierno,alla quale porgo la mia solidarietà.
freg53
freg53

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 25.04.14
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty Re: La Picierno ha ragione

Messaggio Da MAD il Mer Apr 30, 2014 10:06 pm

A me sembra intanto che l'aumento in busta per tante persone possa essere certamente gradito ed importante, assunto che si tratta di redditi molto bassi.

Pero' a me sembra che la signora Picierno si sia trovata a fare un paragone infelice, perchè credo che nessuno spenda 40 euro in una settimana per fare "la spesa".

E' una sciocchezza, a mio sommesso avviso, perchè "la spesa" prevede tutto quello che serve, anche se ai minimi termini, per vivere una persona normale, non un fachiro.

Ne parlavo con le persone che in casa fanno la spesa, e mi hanno confermato che 40 euro/settimana è una barzelletta.

Fermo restando poi che qualcuno che non usa detersivi, non usa bagnoschiuma, non compra lamette, sapone, crema da barba, dopobarba, olio, burro ecc..... puo' vivere bevendo latte, mangiando un panino con un hamburgher e due etti di pasta col pesto in barattolo. Tutti i giorni. Con soli 5,13 euro/giorno .... ma dai....

Pero' poi puzza di brutto causa mancanza totale di igiene ...... o ti viene la pellagra o lo scorbuto per carenza vitaminica causata dall'assenza di frutta nel menu ...... scratch 

Ma ripeto, non è in discussione la bontà dell'iniziativa economica per quelle fasce di reddito.

Ovviamente imho.

MAD

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 09.03.14

Torna in alto Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty Re: La Picierno ha ragione

Messaggio Da Verci il Gio Mag 01, 2014 3:56 am

Mah, 80€ di alimenti per due settimane/singola persona potrebbero anche starci. Bisogna però chiarire, ad obiezione dell'intervento di MAD, che la Picierno nella sua spesa non considera altre tipologie di generi di prima necessità. L'elenco riferito al famoso scontrino comprende infatti tre litri di latte (a lunga conservazione), 5 baguette, due confezioni di fette sceltissime da 400 grammi l'una, macinato per il ragù, bocconcini di vitello, rucola, saccottini per la colazione, tortellini, pane, biscotti, uova, salmone affumicato, parmigiano, pastasfoglia, zucchine, mele, succhi di frutta, olio, coca cola, polpa di pomodoro e tarallucci. Il dato è ricavabile dalla lettura dell'Huffington Post.

In una famiglia con figli, quegli 80€ sarebbero solamente un modesto contributo, di certo insufficiente ad affrontare i problemi più generali di sussistenza. Meglio di niente, comunque, anche se vien da pensare (senza tema di essere smentiti) come la mossa sia stata di mera propaganda elettorale e che il detto fidarsi è bene e non fidarsi è meglio, possa tradursi - nel post-elezioni - in una serie di tasse ed aumenti di varia natura destinati a vanificare il regalo renziano.

A questo proposito è da ricordare che il cosiddetto "Jobs Act", per ora solamente un disegno di legge, prevede che nelle famiglie monoreddito vengano tagliate le detrazioni relative al coniuge a carico. Il che significherebbe togliere a moltissime famiglie a reddito medio-basso, circa 67€/mese. In questo modo il bonus di Renzi risulterebbe svanire quasi del tutto nel nulla.

Verci
Verci
Admin

Messaggi : 1116
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty Re: La Picierno ha ragione

Messaggio Da MAD il Gio Mag 01, 2014 9:34 am

Lo scontrino cui fai riferimento non l'ho proprio visto, ma il punto è che secondo me la signora ha usato un'espressione solo esemplificativa per dare un peso agli 80 euro. Siamo noi che stiamo facendo le pulci ad un ragionamento che probabilmente non era nelle reali intenzioni della signora.

Che sia una manovra elettorale, per me che spero molto in Renzi (con le riserve di cui parlo appresso....) , è chiarissimo, e anche legittimo. Fino ad ora le campagne elettorali erano caratterizzate da "promesse ", mentre in questo caso si danno davvero dei soldi. Un po' alla comandante Lauro in Campania mezzo secolo fa circa ......

Poi saranno pochi, tanti, saranno rimangiati il giorno dopo le elezioni da nuove tasse, saranno riassorbiti da tutta una pletora di incomprensibili aumenti dell' energia, delle imposte e magari dalla cancellazione degli assegni al coniuge (cui non credo proprio....) .... ok, ma è da vedere.

Prima di lui si sono SOLO aumentate a dismisura tasse, prezzi e costi, TAGLIANDO contemporaneamente anche gli stipendi e le pensioni.

Ora un eventuale incremento delle tasse, dopo un piccolo obolo in busta paga di 60/80 euro, diventa praticamente una passeggiata di salute....

Non ho grande fiducia in Renzi, che voglio vedere nella realizzazione concreta di qualcosa che finora è soltanto annunciato.

Ma non vedo alternative a Renzi, di nessun tipo, se scartiamo  il bradipo Letta piu' fermo di un bronzo di Riace, il parolaio Cuperlo piu' inconcludente di un grammelot di Dario Fo, ed il genio della politica internazionale del M5S, cioè Crimi, troppo fuori portata per un elettorato impreparato per le sue straordinarie intuizioni e la sua debordante personalità ...... La Picierno ha ragione 2298180772  La Picierno ha ragione 2298180772  La Picierno ha ragione 1112820856 

Poi chi vivrà vedrà. La Picierno ha ragione 322852992

MAD

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 09.03.14

Torna in alto Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty Re: La Picierno ha ragione

Messaggio Da Condor il Gio Mag 01, 2014 11:09 am

Gli 80,00 euro in busta paga -non a tutti i lavoratori-, io li vedo come l'esperimento di un possibile scenario di incremento dei consumi e rimessa in moto dell'economia interna.
L'incremento in busta non è garantito per diritto ad libitum, ma è limitato ad un periodo di sei mesi. Dopo si vedrà.
E' ovvio che - come già altri utenti hanno detto - se quel “bonus” verrà eroso da incrementi di: accise, tariffe, tasse locali ecc., l'esperimento sarà stato un flop per la ripresa e un gran beneficio elettorale per Renzi, in vista delle prossime consultazioni europee.
Diverso sarebbe se quegli 80,00 euro fossero stati considerati come diritto acquisito e per illimitato periodo fino alla fine del rapporto di lavoro. Ma siamo in Italia, il paese della cronica malattia chiamata: furbizia.
Non condanno la bontà del provvedimento, se non la fretta con cui è stato partorito da non renderlo un diritto acquisito, facendolo, alla fine, apparire un déjà vu di berlusconiana memoria (social card ed altre note pagliacciate).
Condor
Condor

Messaggi : 371
Data d'iscrizione : 27.09.13

Torna in alto Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty Re: La Picierno ha ragione

Messaggio Da MAD il Gio Mag 01, 2014 11:27 am

Condor ha scritto:Gli 80,00 euro in busta paga -non a tutti i lavoratori-, io li vedo come l'esperimento di un possibile scenario di incremento dei consumi e rimessa in moto dell'economia interna.

Esatto, è proprio questa la finalità : rilanciare i consumi. magari di poco, ma rilanciare i consumi. E' ovvio che un aumento di 800 euro invece di 80 avrebbe rilanciato di piu' .....




L'incremento in busta non è garantito per diritto ad libitum, ma è limitato ad un periodo di sei mesi. Dopo si vedrà.

Non mi pare che sia cosi' : la detrazione è strutturale, e varrà anche per il futuro per tutti i redditi compresi in uella fascia. Almeno da quanto ho letto nel disposto trasmesso all'Agenzia delle Entrate.

E' ovvio che - come già altri utenti hanno detto - se quel “bonus” verrà eroso da incrementi di: accise, tariffe, tasse locali ecc., l'esperimento sarà stato un flop per la ripresa e un gran beneficio elettorale per Renzi, in vista delle prossime consultazioni europee.
Diverso sarebbe se quegli 80,00 euro fossero stati considerati come diritto acquisito e per illimitato periodo fino alla fine del rapporto di lavoro. Ma siamo in Italia, il paese della cronica malattia chiamata: furbizia.

Sono un diritto acquisito. Non so come si allegano i link altrimenti ti allegherei  la circolare sul questo forum (non so manco come rispondere ai vari periodi di un post, per cui mi scuso con chi legge....)

Non condanno la bontà del provvedimento, se non la fretta con cui è stato partorito da non renderlo un diritto acquisito, facendolo, alla fine, apparire un déjà vu di berlusconiana memoria (social card ed altre note pagliacciate).

Lungi da me qualsiasi intento di difendere Berlusconi,  ma mentre lui la social card, per quanto ricordo, la emise, ne usufruirono in concreto tantissime persone poco abbienti, conq ualche rpoblema organizzativo le prime due settimane .... il professor Monti rimise la stessa social card nel suo programma, per oltre 4 milioni di persone se ricordo bene, e delle quali social card (costate solo di software e meccanizzazione circa 400.000 euro....) ne furono distribuite ...ehm....ZERO. E si, proprio zero, cioè nemmeno una. Ripeto, non sono berlusconiano.

 scratch 


MAD

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 09.03.14

Torna in alto Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty Re: La Picierno ha ragione

Messaggio Da Condor il Gio Mag 01, 2014 11:42 am

@MAD

Non mi pare che sia cosi' : la detrazione è strutturale, e varrà anche per il futuro per tutti i redditi compresi in uella fascia. Almeno da quanto ho letto nel disposto trasmesso all'Agenzia delle Entrate.


Prendo atto di quanto da te sopra riportato; io avevo sentito in merito, un'intervista ad Angeletti -un po' di tempo fa - nella quale si asseriva che il bonus era limitato nel tempo, quindi non con carattere strutturale da renderlo diritto illimitatamente acquisito.
Forse qualcosa l'hanno modificata e non ho successivamente approfondito.

Ti ringrazio per la precisazione. 
Condor
Condor

Messaggi : 371
Data d'iscrizione : 27.09.13

Torna in alto Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty Re: La Picierno ha ragione

Messaggio Da MAD il Gio Mag 01, 2014 11:59 am

http://www.huffingtonpost.it/2014/04/22/matteo-renzi-80-euro-per-sempre_n_5192980.html

Renzi torna a toccare il tema caldo degli 80 euro in busta paga a partire da maggio. "Chi si permette oggi di dire che 80 euro al mese, fissi per sempre, non servono a niente sono quelli pieni di soldi - dichiara il premier - Chi invece fatica alla fine del mese sa che anche soltanto 80 euro al mese possono fare la differenza".

http://www.finanza.com/Finanza/Notizie_Italia/Italia/notizia/Renzi_su_Twitter_abbassero_le_tasse_a_partite_Iva_e_pension-417308

MAD

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 09.03.14

Torna in alto Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty Re: La Picierno ha ragione

Messaggio Da Epoch il Sab Mag 03, 2014 3:49 pm

Peccato che gli 80 euro sono uno "sconto" sull'irpef.
Chi guadagna meno di 8000 euro all'anno, che ne avrebbe bisogno più di tutti, non ha nulla.
Epoch
Epoch

Messaggi : 708
Data d'iscrizione : 03.12.13
Località : Valle di Susa

Torna in alto Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty Re: La Picierno ha ragione

Messaggio Da Verci il Sab Mag 03, 2014 4:02 pm

Epoch ha scritto:Peccato che gli 80 euro sono uno "sconto" sull'irpef.
Chi guadagna meno di 8000 euro all'anno, che ne avrebbe bisogno più di tutti, non ha nulla.
Beh, questo sarebbe molto grave, perchè priverebbe di 80€ proprio le fasce più deboli della popolazione. Renzi, però, non ne aveva parlato neppure implicitamente. Sei del tutto sicuro che sia proprio così? Sarebbe un vulnus mica da poco per il nostro PdC.  
Verci
Verci
Admin

Messaggi : 1116
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty Re: La Picierno ha ragione

Messaggio Da MAD il Sab Mag 03, 2014 4:14 pm

E' cosi', in effetti non è un aumento di paga, che non avrebbe niente cui appoggiarsi, ma un aumento di detrazioni, cioè uno sconto sulle tasse. E chi guadagna fino a 8000 euro già non paga tasse.

Percio', come dicevo a Condor, si è voluta fare una riforma "strutturale", che resterà per sempre.

Poi per gli "incapienti", cioè quelli sotto gli 8000, e per i pensionati pare che si farà un altro provvedimento di natura diversa, ma piu' in la'......

MAD

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 09.03.14

Torna in alto Andare in basso

La Picierno ha ragione Empty Re: La Picierno ha ragione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum