Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da Samael il Mer Nov 13, 2019 11:00 am

Buongiorno a tutti gli utenti!
Solitamente nel periodo che si avvicina al Natale (ok, è ancora presto, però vorrei portarmi avanti), tessa ed io abbiamo sempre preparato una carrellata di quadri inerenti la nascita di Gesù per mano degli artisti più famosi.
Questa volta vorrei invece iniziare con un quadro che si discosta un pò da quelli che di solito abbiamo proposto.
Si tratta del "Riposo durante la fuga in Egitto". Un capolavoro di straordinaria bellezza e di eccezionale  comunicativa ad opera del Caravaggio (nel suo periodo giovanile), un olio su tela di 135,5 x166,5 cm.
Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. 949-Caravaggio_-_Il_riposo_durante_la_fuga_in_Egitto
La composizione è divisa in maniera assolutamente originale dalla figura del bellissimo angelo di spalle dalle grandi ali nere di rondine, che suona il violino. Sulla destra, circondata da una vegetazione rigogliosa, è la Madonna addormentata con il Bambino in braccio. Entrambi sono raffigurati in maniera idealizzata e la bellezza dei loro tratti contrasta con la resa naturalistica di san Giuseppe, che, benchè stravolto dalla stanchezza, è rapito dall'apparizione dell'angelo e si presta a reggergli lo spartito.
Si tratta del primo quadro conosciuto a tema sacro e di cospicuo formato dipinto dall'artisita, da poco arrivato a Roma, e reca ancora evidente una radice lombarda e veneta nelle tonalità luminose e dorate e nel timbro edilliaco della composizione. 
Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Particolarefuga
Questo particolare, abbastanza interessante di cui tanti hanno discusso e diagnosticato diversamente è la corda del violino dell'angelo spezzata. Cosa sta a rappresentare?
Semplicemente è un'allegoria della fragilità della vita, costantemente in bilico tra la povertà (simboleggiata
da san Giuseppe) e la Vita Eterna (simboleggiata dalla Vergine ed il Bambino).
Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Angelo-Caravaggio-riposo-fuga-Egitto-Annibale-Carracci-Ercole-Bivio
Altro particolare molto interessante è quello  dell'angelo. E' preso di spalle in primo piano ed è una figura fondamentale: sta suonando mentre legge lo spartito retto da Giuseppe. L'aspetto estetico dell'angelo è molto particolare: presenta i tradizionali attributi divini, ma indossa un piccolo velo che permette di vedere le forme del suo corpo, rendendolo molto simile ad un semplice ragazzo (a parte le ali). Ma guardandolo bene sapreste dirmi se è un maschio o una femmina? I suoi capelli biondi raccolti da un laccio, lascerebbero pensare che si tratti di una donna; ma le sue gambe sono muscolose, proprio come quelle di un uomo.
I fianchi semicoperti dal velo, però, sono tipici di una ragazza. Allora quale è la risposta? Si tratta ovviamente di un ermafrodito, ovvero una persona che ha caratteristiche sia maschili che femminili.
Mentre Caravaggio dipingeva questo particolare angelo, Annibale Carracci (pittore italiano, Bologna 3 novembre 1560, Roma 15 luglio 1609) aveva appena terminato il suo quadro intitolato "Ercole al bivio", in cui, sulla destra c'è una donna molto formosa girata di spalle. Non trovate che quella donna di cui all'immagine più sopra non assomilgli molto all'agelo del Caravaggio? In effetti è così. Merisi conosceva il lavoro del suo collega e si servì della stessa posizione della donna sulla destra. 
Il dipinto è un tipico "quadro da stanza", cioè un'opera realizzata per essere posta ad ornamento di una dimora privata; sembra fosse stata commissionata inizialmente da un relgioso, certo monsignor Fantino Patrignani, che abitava nella parrocchia di San Salvatore in Lauro a Roma e presso il quale Caravaggio ricevette "la comodità di una stanza". Ma secondo una recente ricerca "il Riposo" apparteneva a Girolamo Vittrici, cognato di Prospero Orsi, amico del Caravaggio; dopo la morte di Girolamo, la sorella Caterina lo vendette al cardinale Camillo Pamphilj. La galeria privata Doria Pamphilj di Roma (che si trova nel palazzo che porta lo stesso nome, uno dei più grandi della città), dove il quadro è tuttora conservato, fu appunto la dimora della famiglia del cardinale.
Samael
Samael

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Re: Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da tessa il Mer Nov 13, 2019 9:50 pm

Credo che Il riposo durante la fuga in Egitto, sia un quadro totalmente allegorico, questo non è il Caravaggio della maturità ( visse solo 39 anni) con i prepotenti chiaroscuri ma è giovanile, è un dipinto chiaro, i capelli della Madonna sono fulvi e dorati, il Bambino ha i capelli d'oro. Caravaggio ci ha voluto spiazzare con le ali nere di rondine dell'angelo, che a dire il vero, non mi piacciono, anzi mi disturbano, ma lui era un genio, così come lo era stato Leonardo quando dipinse la prima versione della Vergine delle Rocce, con la mano sinistra ad artiglio. Mi sembra poi superfluo disquisire sul sesso degli angeli, alla fine dici che è un ermafrodito perchè i polpacci sono troppo grossi per una donna, sapessi quante brutte donne hanno bruttissimi polpaccioni in giro. E poi siccome i fianchi ti sembrano delicati e tipici di una donna per te è ermafrodito. Capisco è un altro schiaffo di Caravaggio, in piena Riforma, alla mentalità dell'epoca, ma il papa Paolo III aveva le sue amanti però..., e quindi propone un angelo ermafrodito con ali brutte nere.


Ultima modifica di tessa il Ven Nov 15, 2019 7:45 pm, modificato 1 volta
tessa
tessa

Messaggi : 1163
Data d'iscrizione : 30.07.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Re: Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da Samael il Gio Nov 14, 2019 10:05 am

Vorrei continuare con l'esame di questo bellissimo dipinto.
Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. 494px-Michelangelo_Caravaggio_027
Secondo Maurizio Calvesi (critico, storico dell'arte e accademico italiano), l'intero dipinto si riferisce al Cantico dei Cantici: Giuseppe rappresenta la povertà e la semplicità dello sposo terreno, mentre Maria Vergine, raffigurata con i capelli fulvi ("le chiome del tuo capo sono come porpora") è - per la patristica - un riferimento simbolico alla futura passione di Cristo. La Vergine, addormentata, abbraccia e protegge teneramente il Figlio-Sposo celeste e anche ciò richiamerebbe il Cantico dei Cantici: "Io dormo, ma il mio cuore veglia" e "Ponimi come un sigillo sopra il tuo cuore". Il volto di Maria Vergine è stato da alcuni identificato con quello della celebre cortigiana Fillide, amica del Caravaggio, o quello di Fillide Melandroni, che sembra abbia posato anche per la Maddalena penitente (Roma, opera sempre conservata presso la Galleria Doria Pamphilj). Curiosamente, sia Maria Vergine che la Maddalena penitente hanno la stessa posa col capo ripiegato.
Samael
Samael

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Re: Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da Samael il Ven Nov 15, 2019 10:59 am

Vorrei chiudere questa carrellata sul dipinto del Caravaggio con gli ultimi particolari:

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. 46-ri4
Sono molto interessanti i particolari della scena, come i sassi in primo piano, il fiasco tappato con uno straccio o ancora il lucente occhio scuro dell'asino, le nere ali da rondine dell'angeloPreparazione della galleria d'arte di AreaForum. 1597-caravaggio-riposo-nella-fuga-in-egitto-part.2, pure le piante che circondano Maria, le quali a loro volta, richiamano a simbolismi relativi all'incarnazione, morte e ressurezione di Cristo: l'alloro che allude alla verginità di Maria, la canna, il rovo e il cardo, simboli della passione di Cristo e il tasso che simboleggia la ressurezione.
Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Particolarefuga
Persino lo spartito che Giuseppe tiene in mano non è fintoPreparazione della galleria d'arte di AreaForum. Roma_GaDoriaPamphilj_Caravaggio_RiposofugaEgitto_spartito_1595-96 Alcuni musicologi vi hanno riconosciuto le note di un mottetto dedicato alla Vergine, sembra sia stato composto nel 1519 dal musicsta franco-fiammingo Noel Baulduin (1480-1529) sul tema del Cantico dei Cantici.
Un'opera in tutto il suo complesso veramente notevole piena di simbolismi ed allegorie.
Samael
Samael

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Re: Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da Samael il Ven Dic 06, 2019 2:08 pm

Visto che tra due giorni è l'Immacolata vorrei continuare la nostra galleria d'arte con questo dipinto molto particolare che tanto ebbe ad ispirare i creatori di santini ed immagini religiose negli anni a venire dopo la sua creazione.
Si tratta dell'Immacolata Concezione dell'artista Bartolomé Esteban Pérez Murillo (Siviglia, 1° gennaio 1618- Cadice, 3 aprile 1682), pittore spagolo. Una delle figure più rappresentative della pittura barocca spagnola durante il Siglo de Oro (il secolo d'oro della pittura e delle arti in genere).
Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. E5217d50-6371-40a7-83f2-71f1dd6bfff7Il dipinto è un olio su tela (274 x 190 cm) ed è conservato al Museo del Prado di Madrid. L'opera venne commissionata nel 1678 da don Justino de Neve per uno degli altari della chiesa dell'ospizio del los Venerables di Siviglia.
Il quadro è una delle ultime opere realizzate da Murillo, risale al periodo tardo della produzione artistica del pittore. Non è l'unica del suo genere in quanto in questo periodo l'artista ne eseguì più di una.
Questa che ho riportato è una delle più importanti, fose unicamente dopo la Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Bartolom%20Esteban%20Murillo%20-%20De%20Onbevlekte%20La%20Colosal%20-%20(MeisterDrucke-26501)
cosiddetta Immacolata Monumentale (La Colosal) realizzata intorno al 1650 per i frati francescani di Siviglia( oggi al Museo de Bellas Artes di Siviglia). Tutte sottolineano la giovinezza della Vergine. Ritratta in pose estatiche.
Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Maria-himmelfahrt_murillo
Maria è sempre in piedi su di una nuvola. Indossa lunghe e avvolgenti vesti bianche e un ampio mantello blu.
Il suo aspetto è di una giovane donna. I capelli sono lunghi e sciolti e ricadono dietro la schiena. Dal suo capo si espande una luce raggiante dorata. La sostengono alcuni putti seduti ai suoi piedi. Molti altri formano spirali che avvolgono la figura divina salendo e librandosi intorno. Lo sfondo è un cielo ideale invaso da una luce dorata e occupato interamente dalle nubi. La vergine ha le mani incrociate sul petto, la luna ai piedi, così come viene descritta nell' "Apocalisse". Il suo sguardo rivolto al cielo ed il suo atteggiamento fiero ed altero esprimono il suo distacco dalla natura umana.


Ultima modifica di Samael il Sab Dic 07, 2019 12:10 pm, modificato 2 volte
Samael
Samael

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Re: Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da tessa il Ven Dic 06, 2019 11:34 pm

Bellissimi questi dipinti che ha postato Samael, ritraggono tutti la Vergine immacolata, siccome domenica sarà la Solennità dell'Immacolata Concezione.
Non mi soffermerò ora a come si sia giunti nei secoli a proclamare questo dogma,  per non annoiare nessuno, vorrei solo descrivere un po' questi quadri.
Notiamo che la Madonna posa i piedi sulla Luna, o è una falce, o il globo intero, e la falce lunare deve avere gli angoli in giù, così come avevano deciso gli Alchimisti, che qui hanno ragione.
Gli Alchimisti avevano creato la figura III dei Tarocchi, che è l'Imperatrice, ella simboleggia l'Intelligenza creatrice, la Vergine immacolata dei cristiani, la Vergine Urania dei Greci che nasce radiosa dai cupi flutti. E' la regina del cielo che si libra nelle altezze più sublimi come indica il piede posato sulla mezzaluna dalle punte rivolte verso il basso. Così si afferma la dominazione sul mondo sublunare dove tutto è un cambiamento incessante.
Nel suo complesso l'arcano numero III si ricollega al segno del mercurio rovesciato che allude ad una sostanza supremamente spiritualizzata.
Gli artisti cristiani si sono ispirati all'Alchimia quando hanno posto una mezzaluna sotto il piede della Vergine celeste, ma hanno commesso spesso l'errore di dipingere questa mezzaluna con le punte rivolte verso l'alto, come nel caso dello splendido quadro di Murillo, altri si sono mantenuti nella tradizione.
tessa
tessa

Messaggi : 1163
Data d'iscrizione : 30.07.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Re: Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da Samael il Sab Dic 07, 2019 2:25 pm

Continuiamo nella realizzazione della nostra galleria con un dipinto considerato tra i più belli nella storia dell'arte sacra.
Si tratta dell'Annunciata di Palermo, un dipinto a olio su tavola (45x34,5 cm) di Antonello da Messina, soprannome di Antonio di Giovanni de Antonio (Messina, 1430- Messina, febbraio 1479), uno dei massimi pittori del '400 italiano.
L'opera è conservata presso il palazzo Abatellis di Palermo (antico pallazzo nobiliare, sede della Galleria Regionale della Sicilia).
Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Antonio-di-saliba-annunciataProviamo a descrivere un pò l'opera.
Maria è colta nell'attimo in cui l'interlocutore (l'angelo) le è davanti, e la sua mano destra sembra volerlo fermare; dalla sagoma alla geometria essenziale del manto emerge il perfetto ovale del volto della Vergine. Un asse - forse casuale - della composizione è dato dalla piega del manto sulla fronte, giù fino all'angolo del leggio; al contrario, il lento girare della figura e il gesto della mano danno naturalezza alla composizione. Un'interpretazione intravede i diversi momenti di un racconto presenti nell'espressività delle mani, dello sguardo e delle labbra.
L'opera rappresenta uno dei traguardi fondamentali della pittura rinascimentale italiana. La purezza formale, lo sguardo magnetico e la mano sospesa in una dimensione astratta ne fanno un capolavoro assoluto.
Samael
Samael

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Re: Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da Samael il Gio Dic 19, 2019 2:15 pm

"Te tamari no Atua" (nascita di Cristo figlio di Dio, o più semplicemente, la nascita di Cristo).
Un'immagine diversa dalle solite. Questo dipinto è di Paul Gauguin (Parigi, 7 giugno 1948- Hiva Oa, 8 maggio 1903).
E' un dipinto a olio su tela (96x132 cm) realizzato dall'artista francese nel 1896.
Forse non tutti lo conoscono, un dipinto davvero particolare.
Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. 305b5
Il quadro è un'altra trasposizione di immagini cattoliche in ambiente polinesiano. L'artista ha rivisitato la Natività. Protagonista del dipinto è la Madonna, dai tratti ovviamente indigeni, giace sul letto dall'intenso colore giallo. Il bambino è tenuto in braccio da un'altra donna seduta accanto al letto. Sullo sfondo a destra, due buoi vicino ad una mangiatoia ripropongono un altro elemento iconografico tipico delle Natività.
Ciò che mi ha colpito maggiormente in quest'opera è la semplicità della scena che crea un'atmosfera di tranquilla contemplazione di un evento sospeso tra il sacro e il quotidiano.
Molto bello.


Ultima modifica di Samael il Gio Dic 19, 2019 2:32 pm, modificato 2 volte
Samael
Samael

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Re: Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da Samael il Gio Dic 26, 2019 10:04 am

Continuiamo con questa nostra galleria virtuale con un altro dipinto che rappresenta la Natività.
Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. B0e5e282d998629f827114e8c532f520
Datato 1650, questo straordinario quadro del Maratta, talvolta menzionato come Carlo Maratti (Camerano, 15 maggio 1625- Roma 15 dicembre 1713) ci offre una visione estramamente dolce della Natività. Maria in primo piano tiene in braccio Gesù, mentre dietro di lei cinque piccoli angeli osservano il figlio di Dio con ammirazione. La Madonna ha un sorriso beato sul viso, mentre scopre il bambino così da permette agli angioletti di guardarlo.
I colori utilizzati dall'artista non sono certo casuali. Lo sfondo nero, infatti, serve a dar risalto alle figure principali della Madonna e di Gesù, entrambi avvolti da colori come il bianco e l'azzurro. Dall'oscutità alle spalle di Maria emergono i volti degli angeli, appositamente posizionati per catturare la luce.
L'opera si trova conservata (almeno per il momento) all'Oratorio di san Giuseppe dei falegnami, a Roma. 
Samael
Samael

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Re: Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da Samael il Sab Dic 28, 2019 8:58 am

Gesù nacque a Betlemme di Giudea al tempo del re Erode. Al­cu­ni Magi giunsero da Oriente a Gerusalemme e domandarono: “Do­v’è il re dei Giudei, ch’è nato? Abbiamo visto sorgere la sua stella e siamo venuti per adorarlo”. Così Matteo de­scri­ve nel suo Vangelo l’arrivo dei Magi in Terra santa.
Non si sa se i tre biblici viaggiatori siano realmente esistiti o se siano frutto di creazioni leggendarie. Nel "Milione", però Marco Polo narra di aver visto in Persia, nella città di Saba la loro sepoltura ( "e sonvi ancora tutti interi con barba e cò capegli: l'uno ebbe nome Baltasar, l'altro Gaspar, lo terzo Melquior"). Col tempo i Magi hanno assunto nell'immaginario popolare un'identità precisa, in gran parte assecondata anche dagli storici e dagli artisti, affascinati dalla loro storia, come i creatori di questo splendido mosaico che li riproduce e che si trova a Ravenna nella basilica di Sant'Apollinare Nuovo.
Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. 4952815_orig
Samael
Samael

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Re: Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da Samael il Sab Gen 04, 2020 11:49 am

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. 1380188070
La stella di Betlemme è un dipinto ad acquerello di Edward Brune-Jones (Birmingham, 28 agosto 1833-Londra 17 giugno 1898), pittore britannico, uno tra i maggiori rappresentanti della corrente dei Preraffaelliti in Inghilterra, la cui arte risentì moltissimo delle influenze di Dante Gabriel Rossetti. L'opera raffigura l'adorazione dei Magi con un angelo che regge la stella di Betlemme. Misura 260 x 390 cm. Il colore è, come già detto, un acquerello però accentuato con l'oro. Divenne nel tempo ritoccato per divenire alla fine uno splendido arazzo, vi furono aggiunti dall'artista molti dettagli dello sfondo tra cui le piante da fiore caratteristiche dell'opera di tapezzeria. "The Adoration" è stato definito il più grande successo commerciale di tutti gli arazzi inglesi del tempo. Attualmente si trova esposto presso la Exter College Chapel di Oxford.
Samael
Samael

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Preparazione della galleria d'arte di AreaForum. Empty Re: Preparazione della galleria d'arte di AreaForum.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum