Il monumento.

Andare in basso

Il monumento. Empty Il monumento.

Messaggio Da Samael il Gio Set 05, 2019 12:33 pm

Il monumento. Photo1jpg
Quel signore è di gesso. Naturalmente è un monumento. Potrebbe essere anche di marmo, ma il Comune ha scelto gesso, che costa meno. Il signore di gesso non se ne offende; il gesso non è una cosa dai molti splendori, ma è dignitosa; si sporca che è un segno della fatica e di vita quotidiana, una nobile vita. Essendo di gesso, probabilmente ha famiglia: una signora di gesso in un giardino privato, in un parco o nell'atrio di un ospedale. Si sa che i monumenti di marmo non hanno famiglia. Il marmo è bello, bei riflessi, pulito, ma così gelido. Nessun signore di marmo ha una moglie di marmo, eccetto i rari casi in cui hanno dovuto per motivi dinastici, mettere assieme un matrimonio di regime. Il signore di gesso è ragionevolmente contento di come l'hanno vestito: calzoni un pò stretti, patta liscia, giacca con piega, come se tirasse il vento, un lungo gilè con tanti bottoni, di cui è molto fiero, perchè un gilè è indizio di una decorosa carriera. Sulla mano destra gli hanno messo un libro. Non ha idea di che libro sia, il titolo è verso la strada, forse perchè lo legga la gente - veramente, eccetto qualche ozioso, non lo legge mai nessuno. Non sa di che parli quel libro, nè se sia suo o glielo abbiano solo prestato. Gli dà fastidio di non poter leggere il titolo; ha tentato di compitarlo sulle labbra lisce di chi guardava, ma non c'è riuscito. Un'altra faccenda gli dà fastidio, un pò di fastidio. Lui è in piedi (veramente sa, che ci sono monumenti seduti, ma non se ne cruccia) su una base, e sulla base c'è scritto qualcosa. Deve essere il nome, data di nascita, data di morte. Come monumento, le date non gli  interessano; gli interessa il nome, perchè è il nome del signore di cui è il monumento. Lui è contento di fare il monumento, ma perchè non dirgli di chi? Bene l'importante è essere un buon monumento, e divertirsi con i piccioni che gli svolazzano attorno. Quello che il monumento non sa è che il signore di cui il signore di gesso è il monumento è furioso.
Lui il gesso! Lui, i piccioni!, Lui, quel libretto in mano, Lui che ne ha scritti tanti, e tanto più grossi e decisivi! Il signore è furibondo, del resto ha avuto sempre un pessimo carattere. Da che è morto, e sono passati ormai cent'anni, non è mai passato da quelle parti. Solo, quando piove forte e controvento, si affaccia da una stradina per sbirciare, spera che l'uomo di gesso si sfasci, vada a pezzi, si sciolga, lui e le sue cacche di piccioni. E' un peccato che nessuno gli dica quanto è contento di essere il suo monumento quel signore di gesso, e anche sua moglie, che è Clio, musa della Storia e della poesia.



_________________
Samael
Samael

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Il monumento. Empty Re: Il monumento.

Messaggio Da tessa il Gio Set 05, 2019 2:45 pm

Samael, è un post un po' strano il tuo, questo.
Non sapevo che il comune facesse monumenti di gesso, appunto perchè si sbriciolano. Credevo solo di marmo.
Poi scrivi: " Si sa che i monumenti di marmo non hanno famiglia"... scusa, che vuol dire?
Molti anni fa, noi avevamo 20 anni, una zia telefono' per dirci che un nostro bis-cugino di 19 anni era morto durante il lavoro. Noi eravamo stati liì', a Termoli un po' di giorni per andare al mare. Quindi tornammo indietro, uno strazio che non ti dico, mori' sul lavoro perchè faceva il carpentiere e i padroni gli dissero di ricollegare dei fili elettrici staccatisi per la tempesta, e lui lo fece ma la' nessuno aveva studiato nulla e rimase folgorato all'istante. Si fece il funerale , straziante, e poi sapemmo che la madre era andata a Carrara a trovare il marmo adatto, per fargli il monumento ( forse tutto questo agitarsi la placava), e lo scultore, già c'era in quel cimitero una statua a un ragazzo di 14 anni morto annegato, ma lo scultore gli aveva messo i calzoncini da bagno. A questo mio bis cugino lo scultore mise un bel vestito, poi le sorelle , bellissime, siamo una razza di bellissime, anch 'io mi ci metto, ma io  avevo le gambe piu' perfette, fecero ottimi matrimoni, e figli e salute e chissa' man mano si dimentica o si fa finta di dimenticare. Da 10 anni non so piuì che facciano perchè non ci sentiamo sempre.
Come fai a dire che i monumenti di marmo non hanno una famiglia?
tessa
tessa

Messaggi : 1163
Data d'iscrizione : 30.07.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum