La nave ospedale " Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni

Andare in basso

La nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni Empty La nave ospedale " Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni

Messaggio Da Franco il Dom Ago 18, 2019 12:16 pm

E' ora entrata in funzione la nave ospedale Francesco, sul Rio delle Amazzoni per portare conforto e terapie ai poveri.
E' chiaro che chi ha avuto di più dalla vita , nato in regioni privilegiate, ecc, ecc deve farsi carico del piu' debole.
Non so se qualcuno voglia inserire una foto della nave,a  me non riesce ancora. Grazie.


Ultima modifica di Franco il Dom Ago 18, 2019 1:19 pm, modificato 1 volta
Franco
Franco

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 24.03.19
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

La nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni Empty Re: La nave ospedale " Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni

Messaggio Da Samael il Dom Ago 18, 2019 1:13 pm

La nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni ZLa nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni ZLa nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni 2Q==La nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni 9k=
Ecco Franco queste sono le immagini che sono riuscito a trovare di questa nave che porta il nome di Papa Francesco, varata a Belem, capitale dello stato del Parà nel nord del Brasile. Si tratta del più completo ospedale fluviale del Paese che offrirà cure sanitarie, ricovero e prevenzione a tutti gli abitanti lungo il Rio delle Amazzoni, portando loro anche la parola di Dio.
Una splendida iniziativa a prescindere da ogni credo.
Samael
Samael

Messaggi : 469
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

La nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni Empty Re: La nave ospedale " Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni

Messaggio Da Franco il Dom Ago 18, 2019 1:21 pm

Grazie, Samael, è davvero una splendida iniziativa. Grazie per le foto.

P.S.
Ma il tuo nick vuol dire Diavolo?...
Franco
Franco

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 24.03.19
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

La nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni Empty Re: La nave ospedale " Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni

Messaggio Da Franco il Dom Set 01, 2019 4:50 pm

La nave ospedale di Papa Francesco non fa in tempo a salpare sul Rio delle Amazzoni che scppiano incendi nella foresta pluviale. La causa è attribuita alle attività indigene che segano i tronchi a luglo e ad agosto per poi incinerirli , nella credenza, errata, che le ceneri fertilisìzzino il terreno, e poi alla siccità. Il G7 che era in corso ha offerto 25 mln di euro ma il capo del Brasile ha detto a Macron di pensare a Notre Dame e ha rifiutato. Leonardo di Caprio ha offerto 5 mln, non so se siano stati rifiutati anche quelli. Certo, mi spaventa non poco l'idea che il pianeta non abbia sufficiente clorofilla per trasformare anidride carbonica in ossigeno, e moriremo tutti  asfissiati.
Franco
Franco

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 24.03.19
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

La nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni Empty Re: La nave ospedale " Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni

Messaggio Da Erasmus il Mer Set 04, 2019 6:21 pm

Franco ha scritto:La nave ospedale di Papa Francesco non fa in tempo a salpare sul Rio delle Amazzoni che scppiano incendi nella foresta pluviale. La causa è attribuita alle attività indigene che segano i tronchi a luglo e ad agosto per poi incinerirli , nella credenza, errata, che le ceneri fertilisìzzino il terreno, e poi alla siccità. Il G7 che era in corso ha offerto 25 mln di euro ma il capo del Brasile ha detto a Macron di pensare a Notre Dame e ha rifiutato. Leonardo di Caprio ha offerto 5 mln, non so se siano stati rifiutati anche quelli. Certo, mi spaventa non poco l'idea che il pianeta non abbia sufficiente clorofilla per trasformare anidride carbonica in ossigeno, e moriremo tutti  asfissiati.
Ciao, Franco.
E' la prima volta che leggo un tuo intervento.
L'aspetto di questo forum – intendo in senso grafico – mi si presenta malissimo! Per esempio, vedo bene l'avatar di Samael [*]– un bel giovanottone, camicia sbottonata al collo e cravatta allentata, che sta aspirando il fumo d'una sigareta – ma nel tuo messaggio non vedo immagini né "bottoni" su cui cliccare e al loro posto vedo il solito quadratino azzurro con il punto di domada bianco come si trattasse di una immagine di cui il server non trova il file sorgente.
[Ho segnalato più volte la cosa all'amministratore Verci – e pure documentato con un sacco di immagini – ma non ho mai avuto risposta!]
[*] Se non ho capito male, "Samael" è un'altra versione del nome ebraico "Samuel", che sembra essere il nome di una specie di Arcangelo (ossia – stando all'etimologia greca di "arcangelo" – di "nuzio divino" di massimo grado!), da qualcuno( (ma non da tutti) interpretato come quello che si ribellò a Dio diventando il principe del "male"8cioè Satana, il diavolo!); ma da altri interpretato come la stessa espressione della "collera di Dio" – che, a differenza del Dio cristiano, sarebbe capace di adirarsi terribilmente – verso chi non sottostà a lui sottomesso o trasgredisce le sue leggi morali.
––––––––––
@ Franco
Guarda che non è una falsa credenza, ma E' VERO che le ceneri dei vegetali fertilizzano il terreno agricolo (perché nel bruciare si libera anidride carbonica CO2 [e quindi carbonio legato ad ossigeno] e vapor d'acqua H2O (che costituiscono il grosso dei vegetali prima che bruciassero) e altri elementi leggeri [in particolare purtroppo anche l'azoto perché le sostanze organiche che lo contengono si decompongono] ma restano nelle ceneri gl ossidi e i sali di elementi indispensabili per la crescita delle successive colture [in particolare sodio, potassio, magnesio, ferro e fosforo].
Trascrivo qui un passo di un articolo di Wikipedia: ––> Cenere
Essendo molto ricca di sali minerali la cenere di legna e/o di altre materie organiche è un ottimo fertilizzante per piante di ogni specie: in virtù di questa proprietà si è sviluppato un modo di coltivare la terra sottraendola alla foresta vergine tramite l'incendio di una parte della stessa, causando il disboscamento e la distruzione in Malaysia, nel Borneo e in Sudamerica.

Infine: la sistematica deforestazione (specie dell'Amzonia) non è certo imputabile agli "indigeni" (intendendo con questo nome le popolazioni autoctone, discerndenti da quelle originarie, non immigrate nel corso degli ultimi 5 secoli!).
E' vero che quasi sempre ad incendiare il bosco per trasformarne il suolo in terreno agricolo sono gli agricoltori! Ma QUASI SEMPRE si tratta di grosse imprese (spesso controllate da pochi personaggi dediti in particolare alle MONOCULTURE – come caffè, cotone, ecc – a scopo di esportazione). Quasi mai sono quegli ormai pochi indegeni discendenti da popolazioni autoctone (che originalmente non vivevano – e ancora non vivono – di agricoltura ma di raccolta di prodotti spontanei non coltivati, di caccia e di pesca) Ci sono poi altri personaggi (e ben altri potentati) interessati al disboscamento dell'Anazzonia. Per esempio, negli ultimi trent'anni si sono cotruiti in Anazzonia parecchi piccoli aeroporti (ciascuno dei quali approfittando di aree già recentemente disboscate, con migrazione totale della popolazione di aborigeni!). A che scopo? Per la raccolta (da cave ma anche da terreno superficiale o quasi) di diamanti o altre pietre preziose (più spesso a scopo industriale che per produzione di gioielli) o di minerali abbastanza preziosi perché rari. Se non sbaglio, teoricamente la legge brasiliana protegge l'integrità dell'Amazonia. Ma in pratica, permettendo la concessione delle aree già disboscate (e quindi già desertificate in quanto abbandonate dalle popolazioni autoctone!) a compagnie commerciali o industriali (spesso nordamericane!), non c'è affatto alcuna salvaguardia per la residenza (ed il rispetto) degli aborigeni e tantomeno per la foresta! La maggior parte degli incendi ha origine dolosa – da sempre, o almeno da più di un secolo! – . Ricordo il caso di molti anni fa nel quale era implicato addirittura il ministro addetto proprio alla protezione dell'Amazonia. Questo ministro fu accusato di essere il mandante di paracadutaggio di viveri e medicinali avvelenati, atti in realtà ad uccidere gli indigeni con l'apparente operazione di soccorrerli dando loro cibo e medicine. Lo scopo, secondo l'accusa, era quello di rendere disabitata un'area che poi sarebbe stata occupata da compagnie di pochi scrupoli morali che l'avrebbero sfruttata in quanto ricca di minerali preziosi. Non so come poi andò a finire. Eravamo ai tempi che precedettero l'avvento di Lula e anche la crescita del Brasile come paese "emergente".
L'attuale governo di Jair Bolsonaro è una rivincita della ricca classe dei proprietari terrieri, di quella delle monocolture e delle industrie quasi sempre connesse con imprese nordamericane.
Jair Bolsonaro è un individuo senza scrupoli, nostalgico dei passati regimi dittatoriali, probabilissimo mandante di assassini politici nonché corruttore espertissimo della magistratura (che d'accordo con lui ha perseguitato e sta ancora perseguitando gli esponenti del breve periodo di tendenza sociale, a cominciiare da Lula (che è tutt'ora in prigione) e dai suoi stretti collaboratori (specie del "partito dei lavoratori" che era il partito di Lula).
Il modo arrogante ed offensivo con cui ha rifiutato l'offerta francese di 24 milioni di euro da usare per lo spegnimento completo di ogni focolaio di incendio – e di focolai attivi in Amazomia ce ne sono attualmente migliaia! – (gravemente offensivo perfino nei riguardi della moglie di Macron!) la dice lunga su chi è questo individuo! E la dice lunga anche la giustificazione del rifiuto: "L'Amazonia – sostiene Bolsonaro – è una questione interna del Brasile, e ogni intromissione straniera –compresa la preoccupazione per l'estinzione del "polmone" che è l'Amazonia per il pianeta Terra – è un tentativo colonialista"!
Il riferirsi poi all'incendio di Notre Dame de Paris come se fosse stato "permesso" da Macron è in sé ridicolo! Ma per la povera gente del Brasile (e anche per il problema climatico globale della Terra) è in realtà qualcosa di terribilmente tragico! Perché, nella cruda realtà, il Brasile attualmente non è in grado (da solo) di contrastare gli incendi (che hanno reso caldam sporca e dabnnosa alla respirazione l'aria di un territorio più vasto piùà del nord-Italia). Ec è lecito il sospetto che, in fondo, della distruzione della foresta amazonica a bolsonaro non dispiaccia troppo!

Chiedo scusa della lungaggine del mio intervento!
Il fatto è che l'incendio dell'Amazonia (e il itorno in Brasile di governi "rteazionari") sono gravissime questioni per il monto intwro (oltre che per le martoriate popolazioni indigene).
––––
La nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni 3972599242

_________________
La nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni 0381f-b4ad898e-a471-49c4-ac42-83ba8322386f
Erasmus
Erasmus

Messaggi : 678
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

La nave ospedale "  Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni Empty Re: La nave ospedale " Papa Francesco" sul Rio delle Amazzoni

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum