666: una possibile interpretazione.

Andare in basso

666: una possibile interpretazione. Empty 666: una possibile interpretazione.

Messaggio Da Decuius il Sab Ago 17, 2019 12:06 pm

Nel libro dell'Apocalisse (13:16-18) si legge un numero da interpretare per conoscere in anticipo il nome dell'anticristo: "...E fa sì che tutti, i piccoli ed i grandi, i ricchi ed i poveri, i liberi e gli schiavi, ricevano un marchio sulla loro mano destra o sulla loro fronte, e che nessuno possa comprare o vendere all’infuori chi ha il marchio, che è il nome della fiera o il numero del suo nome. Qui è la sapienza. Chi ha intelligenza computi il numero della fiera. È infatti un numero d’uomo, e il suo numero seicentosessantasei ."

Oggi una cosa del genere si realizza già col codice fiscale, senza il quale non si possono comprare o vendere molte cose: o uno mostra il tesserino col codice con la mano destra, se non è mancino, o deve ricordarlo a memoria, stampandoselo in testa. 
Secondo l’alfabeto fonetico-numerico, inventato da Stanislaus Mink von Wennsshein verso la metà del XVII secolo, il numero 6 corrisponde alle consonanti c e g con suono dolce. Questo alfabeto viene utilizzato per facilitare la memorizzazione di numeri, trasformandoli in parole. Ad ogni numero da 0 a 9 corrisponde il suono di una consonante o di un gruppo di consonanti. Si possono aggiungere vocali a piacere e le consonanti doppie valgono come una sola. La h è muta e non vale nulla come le vocali. Nel caso specifico, a titolo di esempio, sarebbero nomi validi: Gicic, Agiacic, Giucic o una sigla tipo C.G.C. Potrebbe andar bene anche un nome cinese, tipo Chao Che Chi, se si legge Ciao Ce Ci. Esempi di espressionii 666: Ciccio c'è, oggi c'è agio. 
Non ci sarebbe da stupirsi che il nome della fiera avesse un suono dolce, in modo da ingannare meglio! 
Per curiosità: 0= s, z; 1= t, d; 2= n, gn; 3= m; 4= r; 5= l, gl; 6= c(i), g(i) dolci; 7= c(h), g(h) aspre, k, q; 8= f, v; 9= p, b. Questo alfabeto fonetico-numerico non è casuale, infatti vengono accoppiate le consonanti a suono simile. Sappiamo che esistono consonanti dentali, labiali, palatali, ecc. Chi conosce la stenografia - io l'ho insegnata - sa che i sistemi italiani Meschini, Cima e Stenital prevedono per quelle coppie di consonanti segni simili. Inoltre, l'asta di t e d ricorda l'1, la n ha due gambe, la m ha tre gambe, la f imparata alle elementari ricorda un 8 allungato, la p assomiglia al 9, ecc. Detto questo, è solo un'interpretazione possibile.
Decuius
Decuius

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 16.07.19

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum