Wicca e dintorni.

Andare in basso

Wicca e dintorni. Empty Wicca e dintorni.

Messaggio Da Samael il Gio Feb 28, 2019 2:53 pm

Rispondo qui a tessa che mi aveva chiesto nel topic "Fondoscala" di parlarle di questa corrente religiosa. O  meglio, di questo fondamento filosofico legato allo spirito.
Wicca e dintorni. Ancient_Craft_Healing_1Wicca e dintorni. Triquetra

La Wicca, altresì detta Wiccanesimo, e raramente definita l' "antica religione", è un nuovo movimento di pensiero afferente ai fenomeni del "neopaganesimo".
È considerata un percorso spirituale di tipo misterico, che venera principalmente il divino immanente,  ossia ciò che effettivamente esiste in quanto facente parte della realtà quotidiana dell'uomo. E' creduto presente nel mondo sotto infinite forme, spesso riassunte in un principio divino femminile, la Dea, e in uno maschile, il Dio,Wicca e dintorni. Z emanazioni dell'Uno, simmetrici ma complementari. Il loro incessante interscambio sta alla base del continuo divenire del mondo. La Wicca celebra, pertanto, i cicli della natura e gli elementali.
La Wicca fu resa pubblica per la prima volta nel 1954 negli scritti di Gerald Gardner, un ex funzionario pubblico britannico, esperto di esoterismo, che affermava di essere stato iniziato nella New Forest Coven, una setta appartenente a un'antica tradizione misterica (definita come "l'antica religione"), che aveva perpetuato i culti esoterici medievali, perseguitati come stregoneria dalle autorità politiche e religiose, culti che a loro volta erano imperniati sulle religioni pagane dell'Europa antica.
La veridicità delle esperienze di Gardner rimane controversa, visto anche il venir meno delle tesi dell'antropologa Margaret Murray sulla sopravvivenza di culti stregoneschi antichi. Se la sopravvivenza fino al XIX secolo di un unico e strutturato culto stregonesco, di sicura derivazione antica, è ormai considerato un mito, è invece provata la persistenza fino all'età moderna di notevoli residui di paganesimo in vari ambiti, come nel folclore popolare, o nell'esoterismo delle classi colte: moltissimi di questi aspetti sono poi confluiti nella Wicca e nella New Age, sia come ispirazione ideale, sia nella pratica rituale.Wicca e dintorni. Yin-yang-i2703
Dalle ricerche più recenti è emerso quindi che la Wicca, come è adesso conosciuta, nacque attorno alla metà degli anni venti dall'incontro tra un gruppo di ispirazione teosofica (di questo ne ho già parlato in un altro 3d: "L'entità spirituale dell'uomo", tratta da uno scritto di R. Steiner) con appartenenti a una o più famiglie di praticanti magia popolare (esponenti dei cosiddetti cunning people britannici). In seguito, a partire dagli anni quaranta, dopo il suo ingresso in questo gruppo, Gardner contribuì a riscrivere, assieme a Doreen Valiente, gran parte della ritualistica, traendo spunto dall'esperienza delle grandi correnti esoteriche presenti nell'Inghilterra dell'epoca, come la Golden Dawn. I seguaci della Wicca, detti "Wiccan", nella maggior parte dei casi, accettano i risultati di questi studi accademici e accolgono il racconto di Gardner, di essere entrato a far parte di un culto ritenuto molto più antico, come un elemento del "mito di fondazione" della Wicca, più che come un fatto storico.
La Wicca ha avuto tra il XX e il XXI secolo una certa diffusione soprattutto nei paesi anglofoni. Non si dispone, tuttavia, di dati consolidati sul numero di aderenti. Stime restrittive, risalenti al 1996 limitano il numero globale di aderenti a circa 1.000.000, mentre una scrittrice interna al movimento ne contava nel 1999 tra i 3 e i 5 milioni di praticanti nella sola America settentrionale. Lo storico e accademico britannico Ronald Hutton, nel suo studio sulla Wicca (risalente al 1999), ha stimato in circa 250.000 i neopagani nel suo solo paese e ha calcolato che in media, nella partecipazione ai rituali pubblici neopagani tenuti in Inghilterra, Scozia e Irlanda ci fosse un iniziato Wiccano ogni sei o sette partecipanti, mentre i Wiccani non iniziati fossero circa la metà dei partecipanti stessi.
La prima tradizione Wiccana a giungere in Italia fu quella del Tempio di Ara, che conta diversi iniziati. Questa tradizione nacque in seguito ad un viaggio fatto da un Wiccano, testimone di Gardner, in Italia meridionale, in particolare nell’antica città di Paestum. Nel 2002 era iniziato intanto il primo "Convegno Nazionale sulla Stregoneria: dalla Guaritrici di Campagna alla moderna Wicca" organizzato dall'associazione Anticaquercia e, dal 2003, in collaborazione con l'associazione Circolo dei Trivi, che ha avuto diverse edizioni e trasformazioni fino al 2015. Alla fine del 2002 viene registrato lo statuto del Circolo dei Trivi, la prima associazione Wiccana italiana, tutt'oggi esistente. Esce il primo numero della rivista Athame a Samhain dello stesso anno, che verrà regolarmente registrata, dedicata alla Wicca e alla stregoneria, oggi omonimo blog.
Direi che posso fermarmi sperando di essere stato abbastanza esaustivo.
Samael
Samael

Messaggi : 447
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum