Epifania. Arte Sacra.

Andare in basso

Epifania. Arte Sacra. Empty Epifania. Arte Sacra.

Messaggio Da Samael il Mer Gen 02, 2019 2:50 pm

Epifania. Arte Sacra. Gentile+da+Fabriano%252C+Adorazione+dei+Magi
Questo dipinto a tempera e oro su tavola rappresenta l'adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano, pittore itinerante del XV secolo. Uno tra i più importanti esponenti del Gotico Internazionale. La sua pittura poetica e fiabesca, il gusto per la linea ed un uso impareggiabile degli elementi decorativi lo portarono
al vertice della scuola italiana dell'epoca, ricevendo commissioni di grandissimo prestigio.
L'opera è del 1423 ed è conservata presso la Galleria degli Uffizi di Firenze.
Epifania. Arte Sacra. LeonardoAdorazioneQuest'altra adorazione dei Magi (anno 1482) è invece di Leonardo da Vinci. E' un dipinto ad olio su tavola ed è conservato sempre alla Galleria degli Uffizi di Firenze.

Epifania. Arte Sacra. Botticelli%2C_adorazione_dei_magi_uffizi_480px
Anche quest'opera raffigura i Magi in adorazione. E' un dipinto di Sandro Botticelli, una tempera su tavola databile al 1475 circa. E' esposto nella Galleria degli Uffizi di Firenze.
Epifania. Arte Sacra. 71c13f792ef95dd2ba3ba14a97a1b6f7
L'Adorazione dei Magi è uno degli affreschi di Beato Angelico che decorano il convento di San Marco a Firenze. Misura 184x362 e si tratta di una delle opere sicuramente autografe del maestro, risalente al 1442 circa. Una parte dell'affresco viene anche attribuita al suo giovane allievo Benozzo Gozzoli.
Epifania. Arte Sacra. 3bda8570efdfa7b107663f0561956d57
L'Adorazione dei Magi, detta Tondo Cook, è un'opera, tempera su tavola (diametro 137,2 cm), di attribuzione incerta e quindi molto particolare, probabilmente iniziata da Beato Angelico e portata a termine da Filippo Lippi. Le ipotesi più suffragate sono che venne eseguita in due fasi, in particolare gli anni trenta per l'Angelico e gli anni cinquanta del XV secolo per il Lippi.
E' conservata nella National Gallery of Art di Washington.
Epifania. Arte Sacra. Http%3A%2F%2Fmedia.artsblog.it%2F2%2F286%2FMasaccio_001
L' Adorazione dei Magi di Tommaso di Ser Giovanni di Mone Cassai, meglio conosciuto come il Masaccio, artista del rinascimento italiano, è un dipinto che risale al 1426; si tratta  di una tempera su tavola grande 21x61 cm, e che in origine faceva parte del Polittico di Pisa. L'opera era stata destinata alla chiesa del Carmine per la cappella del notaio Ser Giuliano do Colino degli Scarsi da San Giusto.
Attualmente si trova presso i Musei Statali di Berlino.
Epifania. Arte Sacra. Veronese
Quest'opera è il capolavoro della pittura sacra degli anni della piena maturità di Paolo Caliari detto il "Veronese" (Verona 1528-Venezia 1588), uno dei protagonisti del secondo Rinascimento Veneziano. Questo particolare dell'Adorazione dei Magi è stata realizzata tra il 1573 ed il 1575 per la cappella della Sacra Spina della chiesa Domenicana di Santa Corona di Vicenza, dove si trova tuttora. 
Fu proprio in quegli anni che l'artista si dedicò alla realizzazione di numerose pale d'altare per Venezia ed altre città del Veneto, tutte di grande formato, caratterizzate da colori festosi, sorprendenti effetti di luce e impostazioni scenografiche.
Epifania. Arte Sacra. Magi
Il dipinto è di Lorenzo Monaco, al secolo Piero di Giovanni, (Siena 1370-Firenze 1425 circa). L'artista era un monaco cristiano, pittore e miniatore. Forse l'ultimo esponente importante dello stile "Giottesco", prima della rivoluzione rinascimentale di Beato Angelico e di Masaccio. Si tratta di una tempera su tavola del 1422 ed è conservata presso la Galleria degli Uffizi di Firenze.
Samael
Samael

Messaggi : 447
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum