Edith Piaf - La vie en rose.

Andare in basso

Edith Piaf -  La vie en rose. Empty Edith Piaf - La vie en rose.

Messaggio Da Samael il Ven Nov 23, 2018 4:01 pm

Eccola: indimenticabile.

E questo è il testo:
Des yeux qui font baisser les miens
Un rire qui se perd sur sa bouche
Voilà le portrait sans retouche
De l'homme auquel j'appartiens

Quand il me prend dans ses bras
Il me parle tout bas
Je vois la vie en rose

Il me dit des mots d'amour
Des mots de tous les jours
Et ça me fait quelque chose

Il est entré dans mon cœur
Une part de bonheur
Dont je connais la cause

C'est lui pour moi, moi pour lui dans la vie
Il me l'a dit, l'a juré pour la vie

Et dès que je l'aperçois
Alors je sens en moi
Mon cœur qui bat

Des nuits d'amour à ne plus en finir
Un grand bonheur qui prend sa place
Des ennuis, des chagrins, s'effacent
Heureux, heureux à en mourir

Quand il me prend dans ses bras
Il me parle tout bas
Je vois la vie en rose

Il me dit des mots d'amour
Des mots de tous les jours
Et ça me fait quelque chose

Il est entré dans mon cœur
Une part de bonheur
Dont je connais la cause

C'est toi pour moi, moi pour toi dans la vie
Il me l'a dit, l'a juré pour la vie

Et dès que je t'aperçois
Alors je sens dans moi
Mon cœur qui bat...


Una vera opera d'arte ed una splendida poesia, un inno alla vita.
La Piaf stessa ne scrisse il testo nel 1945 con il titolo "Les choses en rose", e chiese a Robert Chauvigny, suo direttore d'orchestra e arrangiatore, di musicarlo; questi però si rifiutò, ritenendolo indegno della sua firma. Fu dunque il compositore e pianista Louiguy (Louis Gugliemi) a dare una musica a quei versi che, con un nuovo titolo, divennero un successo mondiale e la canzone dell'amore romantico per eccellenza. L'espressione idiomatica francese "voir la vie en rose" ha il suo esatto equivalente nell'italiano "vedere la vita rosa", nel senso di essere ottimisti e privi di preoccupazioni per il futuro. Nel testo la Piaf ribadisce la sua incrollabile fede nell'amore e il suo ingenuo ottimismo, temi, questi, che furono costanti nelle sue canzoni. La versione inglese del testo fu scritta da Mack David che però lasciò in francese "La Vie en rose" sia nel titolo sia nel corpo del testo ogni volta che queste ricorrevano nell'originale. La fama di questo brano è tale e tanta che il film di O. Dahan sulla vita di Edith Piaf, che nell'originale francese è intitolata "La môme"(soprannome della cantante), in Italia è stato titolato "La Vie en rose".
Pochissime canzoni nella storia della musica leggera possono vantare una fama comparabile e tante differenti versioni discografiche: sarebbe arduo compilare un elenco completo degli artisti che ne hanno inciso una loro interpretazione, ma si possono ricordare almeno Louis Armstrong; Petula Clark;Dalida; Marlene Dietrich; Jula de Palma; Céline Dion; Ella Fitzgerald; Lady Gaga; Melody Gardot; Grace Jones; Cyndi Lauper; Madonna; Mireille Mathieu; Yves Montand; Dean Martin; Amália Rodrigues; Donna Summer. Fra gli italiani, si annoverano le versioni di Ornella Vanoni e del trio Yavanna, oltre agli adattamenti in italiano interpretati da Milva (che al repertorio della Piaf dedicò un intero LP) e Bobby Solo, che la incise nel suo album omonimo.Il brano è stato eseguito anche dai tenori José Carreras, Plácido Domingo e Luciano Pavarottisotto la direzione del direttore d'orchestra Z. Mehta. 
 Edith Piaf -  La vie en rose. Rose%2Bche..%2Bsbocciano%2BX%2BRIOE%2B-%2BREPO
Un'ultima cosa, alla canzone venne conferito Il Grammy Hall of Fame Award nel 1988.

E quella rosa è tutta per lei.



Samael
Samael

Messaggi : 447
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum