( Gioco). Se tu fossi...

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Dom Nov 04, 2018 3:07 pm

1) Non mi piace una bambola bella e stupida;
2) Che sia intelligente e brillante;
3) Che tenga testa nei discorsi e mi racconti, per esempio, di una scoperta scientifica di cui nemmeno sapevo l'esistenza;
4) Che cerchi di farmi vedere il lato positivo delle cose;
5) Che non si prenda mai troppo sul serio, e che rida e si diverta con me;
6) Che sia forte, combattiva e lotti per ciò in cui crede;
7) Che sostenga i miei progetti e li condivida;
8) Che sia gentile e incredibilmente educata;
9) Che sia estroversa e spigliata;
10)Che viverci insieme sia anche trasgredire le regole. Fare qualche follia aiuta a vivere.
Questi sono i 10 comandamenti per il mio "ideale" di donna.


Se fossi molto fortunata e vincessi alla lotteria un' ingente somma. Che faresti con tutti quei soldi?
avatar
Samael

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Lun Nov 05, 2018 10:01 pm

Caro Samael, certo una donna così è molto difficile che esista, sei alla ricerca? Vuoi un altro figlio? Intanto mi dici che il tuo Marco è bellissimo, a 15 anni è
1, 78 m, è biondo, capelli lunghi, insomma il tipo che fa impazzire tutte le ragazzine, che macchina vorrà per i 18 anni?
Mi dici che studia seriamente ( in questo non ha preso da te...), insomma ti serve una donna per dargli un fratellino? Però così non esistono, sei troppo esigente.

Dunque, rispondo alla tua domanda.
Se vincessi un'ingente somma che farei?
Comprerei una barca con tutto l'equipaggio e girerei il mondo.

Domanda per te: Sei fossi tu a vincere la lotteria che faresti con questa ingente somma?
avatar
tessa

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Mar Nov 06, 2018 2:14 pm

Mia dolce e carissima amica...
mi hai fatto una domanda ed io ti ho risposto. E' quello il mio ideale di donna. Che esistano o meno è tutto da vedere.
Io credo esistano.
E comunque il mio ideale di donna è il "mio" ideale. E' tutto relativo.
Non cerco una madre per mio figlio e per dargli un fratellino o meglio una sorellina. No, Marco sta già bene così.
Und hier schließe ich.

Credo farei esattamente come faresti tu. Almeno per un pò.
Dopo spererei di trovare un posto dove fermarmi. Dove sentirmi sereno ed in pace con il mondo. E' tutta una vita che corro.

Se fossi l'opera unica e struggente di un formidabile genio?
avatar
Samael

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Mar Nov 06, 2018 11:06 pm

Caro Samael,
sarei Cime Tempestose ( Wuthering Heights, è il casale nella brughiera nello Yorkshire ), scritto da Emily Bronte (1818-1848).
Ricordo quando lessi il libro, in una giornata sola, dovevo avere 16 anni, ero appena tornata da Londra e non sapevo che fare, non avevo ancora il ragazzo, e seguii i miei in campagna con la solita cassetta per frutta piena di libri (conobbi altri che fecero di meglio, comprarono libri in inglese per autori inglesi, in francese per autori francesi, in tedesco per autori tedeschi, ecc ecc, erano tutti figli di fisici e di professionisti di alto rango), io feci quello che potei. Era estate e mi stesi sul divano e lessi. Fui coinvolta completamente dal racconto di questa ragazza, l'autrice, ammalata di tubercolosi, che mi trasportò nella brughiera dello Yorkshire, dove era nata, e parlò di questo giovane  zingaro, Heathcliff, accolto dagli Earnshaw, e dell'amore nato tra lui e Catherine, un amore violento, distruttivo, che durerà anche dopo la morte di Catherine di parto, dando alla luce la loro bambina Chaty. Si sentivano, allora, le grida disperate di Heathcliff nella brughiera urlare il nome di Catherine, e si sentono ancora, ne sono convinta, un amore così è immortale, non puo' finire mai.
La fama del libro fu controversa all'inizio, poi Dante Gabriele Rossetti lo apprezzò, e infine il libro ebbe numerosi adattamenti teatrali, televisivi, cinematografici che però non  riuscirono ad eguagliare ciò che uscì dalla penna di Emily Bronte.

Domanda per te:

Se tu fossi l'opera unica e struggente di un formidabile genio?
avatar
tessa

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Mer Nov 07, 2018 3:19 pm

"Il Maestro e Margherita" di M. Bulgakov. L'ho letto a 18 anni esatti, era un regalo per il mio compleanno da
parte di un'amico. Ricordo di essere stato completamente rapito da quella strana vicenda di un sedicente 
professore di magia nera piombato nella Mosca di Stalin (in realtà era il Diavolo) e l'intrecciarsi di 
tutta la sua vicenda con quella di Pilato che, duemila anni prima, si interroga se punire Gesù sia giusto o 
meno.
E poi l'amore senza limiti, l'amore perfetto, per Margherita Nikolaevna. E lei per il Maestro.
Ma, sono sicuro, l'avrai letto anche tu.
Chi può non aver letto "Il Maestro"? 
Direi che forse sono scontato, ma è un libro che in qualche modo ha segnato la mia vita. Un'allegoria, una metafora, con simbologie surreali, quasi un libro Fantasy, d'amore, religione, mito, politica, magia e follia.
Dei personaggi meravigliosi, costruiti con una compiutezza veramente rara.
Un libro bellissimo.

Se fossi in grado di trasformare la tua vita in una fiaba... che fiaba sarebbe?
avatar
Samael

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Mer Nov 07, 2018 8:26 pm

Caro Samael,
ma tu avevi chiesto l'opera "unica"e struggente di un grande genio, qua Bulgakov ha scritto parecchio, vabbè.
Dunque, io ho un triste ricordo del Maestro e Margherita, che lessi al liceo, perchè l'insegnante di Lettere ci disse di scambiarci i libri, e che dovevamo leggere, leggere tutto, anche le etichette dell'acqua minerale, e portai in classe 2 libri, e così fecero gli altri.Io scelsi Il Maestro e Margherita di Bulgakov e Una Giornata di Ivàn Denisovic di Solgenitsin. Quando dovetti restituirli fu per me un grande trauma, dover lasciare libri letti e amati- eppure l' insegnante di Lettere non era cretina- e in classe non eravamo poveracci- i libri li avevamo, e così, dato il trauma, decisi di dimenticarli, e nè li ricomprai,  fu la prima e ultima volta che lessi libri presi in prestito, quando li restituii fu come se mi strappassero il cuore.

Mi chiedi, se fossi in grado di trasformare la mia vita in una fiaba, che fiaba sarebbe? Fiaba e dunque non favola, la fiaba di una ragazza che si smarrisce in un bosco e che viene salvata da un cavaliere nero  che la fa salire a cavallo e la conduce verso gli iperborei dove vivranno per sempre insieme e non si lasceranno mai.

Domanda per te: Tu che fiaba vorresti per te?
avatar
tessa

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Gio Nov 08, 2018 2:05 pm

Sono contento che anche tu sappia la differenza tra fiaba e favola.
Non è da tutti sai? Spesso vengono usate indifferentemente per indicare il medesimo genere letterario e narrativo ma non è così.
La fiaba inizia quasi sempre : " C'era una volta, in un paese lontano, lontano...". Mito, fantasia e leggenda. Orchi, elfi,  maghi, cavalieri, dolci donzelle e streghe.
Credo "Hansel e Gretel" dei fratelli Grimm. Fiaba in tutto e per tutto con personaggi cattivi, buoni, magia, streghe e lieto fine con morale.
E vorrei tanto essere un Hansel che trovasse una Gretel che gli levi sempre le castagne dal fuoco (non so se mi spiego).

Se fossi un gioco vorresti essere come il gioco " Se tu fossi?", o che gioco vorresti essere?
avatar
Samael

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Gio Nov 08, 2018 10:28 pm

Vorrei essere Una Caccia al Tesoro, e il tesoro dovrei essere io, ovvio. Squalificherei tutti i partecipanti vecchi e laidi, solo baldi giovani buoni conoscitori dell'ebraico. Dopo, il vincitore mi dovrebbe portare in una spiaggia tropicale a spiegarmi il perchè dei mutamenti climatici. Ti piace come gioco? E poi non so che succederà...

Domanda per te.

Conosci la favola dei fratelli La Fontaine dei due asini? La cambieresti o la lasceresti così?


Ultima modifica di tessa il Ven Nov 09, 2018 8:34 pm, modificato 1 volta
avatar
tessa

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Ven Nov 09, 2018 2:45 pm

In verità ricordavo fosse una favola di Esopo o forse di Fedro e solo ora che me lo dici mi rendo conto che è stata poi ripresa in rima da La Fontaine.
Si, quei due asinelli carichi con sacchi di denari e oro uno e di avena l'altro.
Il primo era tutto tronfio perchè era l'asino del Re, mentre l'altro che era l'asino di un mugnaio se ne stava tutto modesto e sul lato della strada che stavano percorrendo.
L'asino del Re si vantava e derideva l'altro declamando la sua importanza, e faceva tintinnare altezzosamente gli ori delle sacche.
Fu così che all'improvviso sbucarono da dietro delle mura dei ladri, riempirono di legnate l'asino del Re e rubarono le sacche con l'oro.
Povero asinello, senza oro, tutto ammaccato e dolorante. " Per poco ci lasciavo la pelle"- disse sospirando all'altro asino- "beato te che sei carico d'avena non hai perso niente e nessuno ti ha bastonato".
La morale di questa favola? E' che molto spesso la sorte può giocare degli scherzi inaspettati. Meglio non vantarsi troppo per la fortuna che si ha perchè potrebbe ritorcersi contro di noi.
Proprio come è successo a quell'asinello. 
Credo la lascerei così, è una bella favola con un'ottima morale.


Se fossi uno sport cosa sceglieresti fra equitazione, golf, tennis o tiro con l'arco?
avatar
Samael

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Ven Nov 09, 2018 8:54 pm

Scusa, sono stata imprecisa, la letteratura è piena di favole con gli asini. Tu hai raccontato la favola di Fedro con un asino carico d'oro e uno carico d'avena, io ti chiedevo la favola degli asini di La Fontaine, ripresa da Esopo. Ma qui le favole si rincorrono, ad es la favola del Topo di città e del Topo di campagna si trova in Fedro, Esopo e pure nelle Satire di Orazio.
Dunque, tornando ai fratelli La Fontaine, la favola narra di due asini, uno è carico di spugne e trotterella facilmente ,l'altro è carico di sale e è molto affaticato. C'è l'asinaio che li conduce, davanti hanno un fiume che ancora non si vede. Ma ecco giungere un uomo, che viene da lontano e sa che c'è un fiume, lui lo sa, e dice all'asino con il sale, beato te! Beato te!, perchè lui sa cosa c'è più avanti, viene da lì. L'asino col sale non comprende e alla fine arrivano al fiume e iniziano ad attraversarlo, l'asino col sale diventa subito leggero e felice, perchè il sale si sciolglie, e l'asino con le spugne affonda e muore. Morale della favola, forse non tutti i pesi che il Fato ci dà in questo mondo terreno sono senza senso e fine a sè stessi.

Mi chiedi che gioco preferisco? Il tennis, perchè da bambina andavo spesso nelle ville dei miei amici ebrei  ( oggi purtroppo ricorrono gli 80 anni della Kristallnacth), dove non mancavano mai piscine e campi da tennis e giocavamo a tennis. Ricordo poi che amavo in particolar modo il libro di Bassani :Il giardino dei Finzi-Contini, ove sempre i personaggi giocavano a tennis, tutti furono sterminati nei campi di concentramento.

Domanda per te:
Dai molta importanza alla" beat generation?" Se sì, perchè?
avatar
tessa

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Sab Nov 10, 2018 9:11 am

Ehh... mia dolce amica, Kerouac andava, andava, mica sapeva il perchè... E' nata così la beat generation dentro la mia testa, proprio per quello.
"Il tipo umano che ha costruito l'America era nomade". Così disse una volta Ezra Pound, e con le stesse parole J. Kerouac descriveva quel tipo umano dell'America degli anni 50 (a proposito quel libro "Sulla strada" ha compito 61 anni...), "nomadi con il sacco sulle spalle, vagabondi del Dharma, che si rifiutano di aderire alle generali richieste ch’essi consumino prodotti e perciò siano costretti a lavorare per ottenere il privilegio di consumare tutte quelle schifezze che tanto nemmeno volevano veramente, come frigoriferi, apparecchi televisivi, macchine, almeno macchine nuove ultimo modello, certe brillantine per capelli e deodoranti e generale robaccia che una settimana dopo si finisce col vedere nell' immondiziea, tutti prigionieri di un sistema di “lavora, produci, consuma, lavora, produci, consuma”: ho negli occhi la visione di un’immensa rivoluzione di zaini, migliaia, o addirittura milioni di giovani americani che vanno in giro con uno zaino".
Era la Beat Generation. Uno dei fenomeni esistenziali e creativi più interessanti che il dopoguerra americano trasmetteva alla nostra vecchia, disincantata e conformista Europa.
Mi ha incantato si, eccome. 
Ho amato tutti i libri di  Jack Kerouac, e altri di  Allen GinsbergWilliam BurroughsGregory CorsoNeal Cassady, Ferlinghetti e Norman Mailer. Ne ho tanti in libreria.
Ero un ragazzo quando la conobbi e quella letteratura è una letteratura giovane, ricca, ribelle, anticonformista e piena di speranza.
Ha lasciato un profondo solco nella letteratura di ogni tempo. E anche dentro di me.




Se fossi nata in una nazione straniera, diversa dall'Italia, in quale nazione del mondo vorresti essere nata?
avatar
Samael

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Sab Nov 10, 2018 2:19 pm

Negli USA, precisamente a NY. Lì cominciò il libro di Melville, Moby Dick, con: "Chiamatemi Ismaele"...e poi si andò ad imbarcare sul Pequod e fu l'unico a salvarsi.

Domanda per te: E tu dove volevi nascere, in quale nazione straniera?
avatar
tessa

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Sab Nov 10, 2018 5:10 pm

Credo la Scozia. Penso sia un paese meraviglioso ad esserci nati e viverci. O magari la Finlandia. Non so, sono indeciso tra i due.
Ho un'anima celtica.


Se fossi un valore da insegnare?
avatar
Samael

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Dom Nov 11, 2018 8:36 pm

Insegnarei una buona testardaggine per cercare di raggiungere i propri obiettivi.

Domanda per te.

Qual è il Canto di Leopardi che ti affascina di più e perchè?
avatar
tessa

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Lun Nov 12, 2018 1:47 pm

L'infinito (XII canto). 
Sempre caro mi fu quest'ermo colle
E questa siepe, che da tanta parte
Dell'ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
Spazi di là da quella, e sovrumani
Silenzi, e profondissima quiete
Io nel pensier mi fingo; ove per poco
Il cor non si spaura. E come il vento
Odo stormir tra queste piante, io quello
Infinito silenzio a questa voce
Vo comparando: e mi sovvien l'eterno,
E le morte stagioni, e la presente
E viva, e il suon di lei. Così tra questa
Immensità s'annega il pensier mio:
E il naufragar m'è dolce in questo mare.

Perchè mi piace, mi è sempre piaciuto, e ancora oggi se lo rileggo mi pare di essere lì con lui a Recanati, mi pare di vedere, sentire, quegli spazi dove Leopardi naufragava. Vivo quelle parole. Quelle dolci, lancinanti rime.
E' bellissimo.


Se fossi l'amante (o la compagna) di qualcuno che ammiri, che ti piace. Sceglieresti un uomo d'oggi o del passato?
avatar
Samael

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Lun Nov 12, 2018 9:33 pm

Sceglierei Leopardi
i
Domanda per te:
e tu che amante sceglieresti del presente o del passato?
avatar
tessa

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Mer Nov 14, 2018 3:45 pm

sceglierei un'amante del futuro
 , forse...
Se fossi (ipoteticamente) un alieno verresti sulla terra?
avatar
Samael

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Mer Nov 14, 2018 8:46 pm

Sì, sì, ci verrei, per conoscere te.

Domanda per te:

Ora fa' la persona seria, tu avevi detto una persona del passato o del presente, che donna vorresti del passato o del presente?
avatar
tessa

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael Ieri alle 7:08 am


Vorrei lei, Lady Godiva, perchè essendo una donna di quel lontano passato (secolo XI), era intelligente, bella, buona e coraggiosa. Non aveva paura di mettere in atto le sue idee, mentre il marito (Signore della città di Coventry) era un'idiota.
Spererei di renderla felice. In tutti i modi.

Se fossi completamente senza un soldo, entri in una libreria e vedi un libro che desideri da sempre, lo rubi?
avatar
Samael

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa Ieri alle 6:22 pm

Chi e'il pittore del quadro di Lady Godiva!? Collier? Quello di Lilith col serpente ?

No, non ruberei il libro, ne farei a meno.

Domanda per te: la grande Caterina II di Russia ti avrebbe interessato?
avatar
tessa

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael Oggi alle 3:53 pm

Si, bravissima, è proprio un quadro di John Collier.


Caterina II, cavolo mi avrebbe interessato certo, ma non vorrei mai essermi trovato nei panni del suo "defunto" marito Pietro.
Sotto di lei, despota illuminata, l'impero accrebbe la sua potenza e sicuramente visse uno dei periodi di maggior riconoscimento a livello europeo.
L'impero acquisì cultura, Caterina II fondò il primo istituto di istruzione secondaria femminile in Europa, ma acquisì anche potere e ricchezza, in quanto l'imperatrice assimilò in toto i territori di confine con guerre ma anche con tattica metodica e strategia. Doti fino ad allora sconosciute per una donna, anche se autocrate.
Ma non è tutto oro ciò che luccica. La sua politica aumentò a dismisura il numero dei servi della gleba, il conseguente scoppio del malcontento popolare e di numerose rivolte, fatte reprimere duramente nel sangue.
Nonostante queste ambiguità, Caterina II viene elogiata dai vari filosofi illuministi del tempo, ed il periodo del suo governo (illuminato) viene considerato come l'età dell'oro dell'impero Russo.


Se fossi l'oggetto di una lettera da inviare?
avatar
Samael

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum