( Gioco). Se tu fossi...

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Andare in basso

( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Ven Set 07, 2018 12:59 pm

Se tu fossi un principe consorte ti sentiresti felice, o andresti dallo psicoanalista?


Ultima modifica di tessa il Lun Ott 29, 2018 5:58 pm, modificato 1 volta
avatar
tessa

Messaggi : 861
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Ven Set 07, 2018 2:12 pm

... mah non mi interesso di araldica e di gerarchie nobiliari, però essendo, credo, il principe consorte (minus quam merdam)  preferirei essere il Re. Per lo psicanalista penso ci manderei la Regina a forza di farle le corna. 

Se fossi la ciliegina sulla torta?
avatar
Samael

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Ven Set 07, 2018 2:42 pm

Caro Samael, e ma che cattiveria con quella torta, sai che sono stata allevata da un pediatra ebreo tedesco che ci ha vietato:
 ciambelle
biscotti
gelati
patatine fritte (orrore)
torte con panna
ciliege al maraschino (ovvio)
ogni vino e liquore ( io sempre stata astemia da allora)
semifreddi.
salsicce
salamelle varie
e mortadella

E una volta mamma mi raccontò che in vacanza al mare a Pescara ( dove conosceva un vecchio medico) vidi un cono per terra, gettato da un bambino, e lo agguantai per sapere che sapore avesse, mia madre me lo tolse con violenza dalle mani e io piansi, e poco dopo incontro' il vecchio medico che passeggiava con la sua vecchia signora, e gli racconto' il fatto, e lui  le disse, ben ti sta..., non era d'accordo con una dieta così drastica...

E poi erano vietati:
caramelle
cioccolatini
snack
pop corn,
pizze e pizzette.

Ricordo alle elementari che gli altri bambini tiravano fuori kmq  di pizza e io avevo un pacchettino di crakers, che patimento,  e nessuno voleva fare a cambio, manco di un pezzetto...
Insomma il nostro menu' era costituito da un po' di riso lesso, pesce lesso, carne a bagnomaria, verdura, frutta, era da piangere, gli altri ragazzi uscivano da scuola felici, avevano giovedì gnocchi e sabato trippa, e da noi c'era sempre la fame nera... Ricordo che una volta mamma si scocciò e fece il pesce fritto e convinse mio fratello a mangiarlo, io avevo 4 anni ma non cedetti alle lusinghe, e mio fratello di 2 mangio', e divenne tutto giallo, il fegato non gliela fece a coniugare la bilirubina, e il pediatra arrivo' a si mise a imprecare, anche mio padre venne redarguito.

Beh, mi chiedi se fossi la ciliegina sulla torta, ma io per molti sono sempre stata una ciliegina sulla torta, a furia di mangiare merluzzo e carne a bagnomaria ci si conserva magri e scattanti anche dopo i 30 anni e sempre.

Se tu fossi uno scrittore di fantascienza?
avatar
tessa

Messaggi : 861
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Ven Set 07, 2018 3:11 pm

... bella descrizione... ( io al contrario sono da sempre pieno di vizi, pochissime virtù, ma mi sono mantenuto in forma dopo i 30 anche se non ho mangiato merluzzo e carne a bagnomaria [orrore!] )
Assolutamente Jack Vance... e chi più infinitamente mitico di lui?


Se fossi un pettirosso?
avatar
Samael

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Ven Set 07, 2018 5:55 pm

Samael ha scritto:... bella descrizione... ( io al contrario sono da sempre pieno di vizi, pochissime virtù, ma mi sono mantenuto in forma dopo i 30 anche se non ho mangiato merluzzo e carne a bagnomaria [orrore!] )
Assolutamente Jack Vance... e chi più infinitamente mitico di lui?


Se fossi un pettirosso?
Chi è questo Jack Vance? Mi interesso poco di fantascienza, ci potresti dire qualcosa di lui? Io sono ancora ferma alla IV ecloga messianica di Virgilio.
Ho visto poi il tuo interesse per i dèmoni, cosa ti attrae in essi? Tu credi che esistano e che abbiano delle legioni? Cosa sono i demoni per te? Se vuoi rispondere.Grazie.

Ah, la risposta alla tua domanda, se io fossi un pettirosso? Dunque avrei una frequenza cardiaca di 1500 battiti al minuto.

Se tu fossi un attore shakespeariano quali ruoli preferiresti e perchè?
avatar
tessa

Messaggi : 861
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

( Gioco).Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Lun Set 10, 2018 2:55 pm

beh... allora un OT.
Jack Vance è, a mio avviso, uno dei più grandi scrittori del genere fantascientifico, fantasy e horror, mai esistiti. Quando dico che ho letto tutti i suoi libri, non dico una fesseria, sono più di 60. (Escludo quelli del genere mystery, i vecchi gialli per intenderci, che non m' ispirano troppo).
Una carriera durata più di settant'anni ( la morte l'ha colto alla veneranda età di 97 anni mentre stava improntando la stesura di un racconto, su dettatura,  in quanto affetto ormai da cecità ).
E' uno scrittore che sin dai primi libri ha incontrato un'ottima considerazione da parte di critici e colleghi, tanto che Poul Anderson (un altro grande della fantascienza) l'ha definito in più di un' occasione il più grande scrittore statunitense "in" fantascienza, invece che "di" fantascienza.
Vance ha sempre trasceso i limiti del suo genere tanto che lo si può certamente considerare un importante scrittore di letteratura mainstream (di grande tendenza ). Io l'ho apprezzato tantissimo specialmente nei suoi fantasy, diretti, satirici e barocchi, dove è spesso l'antieroe che diventa il personaggio più gradito\importante dell'opera.
L'attrattiva speciale dei suoi romanzi non sono le trame lineari ed il linguaggio squisito e ironicamente secco, quanto le sue capacità di evocare, spesso con sole poche parole, società aliene, complesse o assurde, purtuttavia assolutamente umane.
Vance è sempre riuscito a creare, in un semplice paragrafo, un mondo più completamente realizzato di quello che molti scrittori riescono ad inserire in massicci volumi.
Un talento speciale ed unico nel suo genere.
Insomma, veramente un grande, e quando in quel maggio 2013 se n'è andato, questo genere letterario, che io amo tanto, con lui ha perso qualcuno che ben difficilmente altri scrittori potranno mai eguagliare.
*****************
Per quanto concerne i demoni, il discorso si fa un attimino più complesso.
Non è una dissertazione sul credere o circa il non credere. E' più che altro qualcosa che si avvicina al fascino, all'affabulazione.
Chi è il demone? E' un essere divino, non quello supremo. E' un elemento (o spirito) al quale generalmente viene attribuita la funzione della mediazione. Infatti nell'antichità furono frequentemente chiamati demoni le divinità inferiori o subordinate, che spesso i filosofi identificarono con quelle ammesse dalla religione tradizionale.
Il demone è una immagine di Dio, è al secondo rango, subito dopo gli dei, mentre dopo di lui vengono gli uomini e gli animali.
Nel corso dei secoli l'immaginario e la religione stessa, moltiplicano la figura del demone. I demoni vengono così suddivisi ( in special modo dalle religioni monoteiste ) e verranno chiamati "angeli" i demoni buoni mentre verrà mantenuto il nome di "demoni" per gli angeli cattivi.
Così fece, ad esempio, Origene, e più tardi l'opera dello pseudo-Dionigi l'Areopagita " Sulla gerarchia celeste", poneva le basi di quella agelologia e demonologia medievale che si può ritrovare nella "Divina Commedia" e quindi sino ai giorni nostri.
La sua presenza è attestata pressochè ovunque con straordinaria ricchezza e varietà di caratteri, sin dalle culture dei popoli senza scrittura e sin dalla preistoria.

Come può non affascinare?

********* Fine OT


Se fossi un attore shakespeariano, vorrei interpretare il ruolo del pallido Prence di Danimarca, "Amleto"...
Perchè?... Perchè mi ha sempre affascinato (giusto per stare in tema) chi si pone certe domande.



Se fossi il giorno più bello dell'anno? O il più brutto?
avatar
Samael

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Lun Set 10, 2018 6:27 pm

Il giorno più bello dell'anno per me è il 1^ novembre, giorno di Tutti i Santi, in cui si leggono, in chiesa,  brani stupendi dell'Apocalisse.
I lpiù brutto è quello del mio compleanno.

Se tu fossi un pittore saresti astratto o figurativo?
avatar
tessa

Messaggi : 861
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Mar Set 11, 2018 12:47 pm

Mi piacciono molto entrambe le avanguardie artistiche. Se potessi vorrei essere Bruno Fonseca, che nel primo periodo fu astrattista e nel secondo figurativo.


S'i fosse fuoco, arderei 'l mondo; s'i fosse vento, lo tempestarei; s'i fosse acqua, i' l'annegherei; s'ifosse Dio, mandereil' en profondo; s'i fosse papa...(ecc.)


Se tu fossi il fuoco bruceresti il mondo?
avatar
Samael

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Mar Set 11, 2018 9:52 pm

No, se fossi foco non brucerei il mondo, è l'unico che abbiamo per ora, per Marte serve ancora qualche annetto, però vorrei

gli uomini belli
e vecchi e laidi lascerei altrui...


Se tu fossi un esoterico ti interesserebbe l'Alchimia, o la reputeresti una disciplina del passato?
avatar
tessa

Messaggi : 861
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco).Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Gio Set 13, 2018 12:45 pm

L'alchimia è un antico sistema esoterico e filosofico, una vera e propria disciplina misterica. Si espresse già dai tempi antichi ( si parla  dell'alchimia cinese per esempio,  a partire dal IV - III secolo avanti C., di quella Indiana,  di quella Egiziana, di quella Greco- Alessandrina, ed infine di quella Occidentale [Basso medioevo -età rinascimentale]), attraverso la conglobazione di svariate discipline: chimica e fisica, astrologia, medicina, studio dei metalli e della terra.
I grandi obiettivi che l'alchimista si proponeva erano la conquista dell'onniscienza, la creazione di un rimedio universale, una medicina, che potesse curare ogni malattia, riuscire a prolungare indefinitamente la propria vita ed infine la trasmutazione di sostanze e di metalli per poter ottenere la pietra filosofale (la "lapis philosophorum", ovvero la sostanza catalizzatrice simbolo dell'alchimia, capace di risanare la corruzione della materia).
Inoltre l'alchimista era metafisico e filosofo, il suo studio lo portava ad  assumere connotati mistici e soteriologici.
Questo sviluppo spirituale rasentava alle volte il vortice della magia.
Da qui il presunto potere dell'alchimista di poter comandare sugli oggetti inanimati o sugli animali e gli elementi.
L'universo alchemico è pervaso di simboli che intrecciandosi in mutue relazioni, permeano le varie operazioni e gli ingredienti costitutivi del processo per ottenere la pietra filosofale e con essa il potere assoluto.
Ed ecco allora, il profondo studio dei metalli. L'oro e l'argento, ad esempio, acquisiscono nell'iconografia alchemica i tratti simbolici del Sole e della Luna, della Luce e delle Tenebre, del principio maschile e di quello femminile, che si uniscono nella "coniunctio oppositorum" della Grande Opera Universale.

Quindi, alla luce di queste poche nozioni, è ovvio che per parlare dell'alchimia non basterebbero 10 o 100 libri, l'alchimia si fonde con la storia dell'uomo, ti rispondo che è cosa certa che se fossi un esoterico mi interesserei di alchimia.
Essa non appartiene al passato ( e, come direbbe Nietzsche ) nasce postuma ed il suo tempo non è ancora venuto. ( E' stata, ed allo stesso tempo deve ancora essere ).



Se tu fossi un antico racconto del folklore?
avatar
Samael

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Gio Set 13, 2018 6:34 pm

Un racconto di Boccaccio, Calandrino, Bruno, Buffalmacco e l'elitropia. Troppo conosciuto per fare il riassuntino, il folclore si manifesta nel prendere in giro i poveri di spirito, come Calandrino, che si scagliano poi sulla povera moglie Tessa, riempiendola di mazzate, credendo che lei avesse rotto l'incantesimo. Ne medioevo si credeva che le donne spezzassero gli incantesimi.

Se tu fossi uno studioso dell'Eneide cosa spiegheresti meglio ai tuoi alunni?
avatar
tessa

Messaggi : 861
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Ven Set 14, 2018 8:07 am

Touché... so molto poco dell'Eneide... quello che si studia a scuola, niente di più.



Se fossi un'avventura tutta da vivere? Di che genere?
avatar
Samael

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Dom Set 16, 2018 5:09 pm

Samael ha scritto:Touché... so molto poco dell'Eneide... quello che si studia a scuola, niente di più.



Se fossi un'avventura tutta da vivere? Di che genere?
Sapienzale ed erotica.

Se tu fossi un componente del governo che ricetta proporresti per l'immigrazione?
avatar
tessa

Messaggi : 861
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco).Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Lun Set 17, 2018 1:14 pm

Sin dall'antichità si sono verificate immigrazioni, a volte anche di massa, e, ancora oggi questi (chiamiamoli) spostamenti influenzano il mondo.
Volendo esaminare gli ultimi anni si è assistito ad un forte aumento dell'immigrazione clandestina, riconducibile per lo più al differente grado di benessere tra stati in via di sviluppo e stati "sviluppati".
Come sottolineano le vicende di cronaca, non c'è giorno che clandestini, disperati che il più delle volte non hanno nulla da perdere, provenienti in gran parte dall'Europa Orientale e dal Nord Africa e dall'Africa Subsahariana, corrano nascostamente ad attraversare le frontiere, o ad affollarsi sopra decrepite imbarcazioni che li porteranno non si sa dove, verso quella che credono la salvezza.
Molti di questi giungono alle nostre coste con ogni mezzo disponibile, nascosti ovunque, sopportando stenti e fatiche bestiali e molto spesso rischiando anche di morire durante il "viaggio della speranza" e tutto per trovare l'"Eldorado".
Vari sono i motivi che spingono gli extracomunitari a stabilirsi nel nostro Stato: guerre che coinvolgono le nazioni di provenienza, mancanza di lavoro, sogno di trovare un qualche benessere nel paese di destinazione.
L'italia è ancora vista una meta da raggiungere per trovare questo benessere "di sogno". Purtroppo non è veramente questo ciò che trovano una volta qui.
La crisi di tipo economico che da tempo sta investendo gran parte  dell'Europa e il numero sempre crescente di immigrati non rendono  disponibili i posti di lavoro. Molto spesso è la criminalità organizzata "internazionale" a gestire l'ingresso clandestino, e questo rende il problema ancora più drammatico, basti pensare a quei "trafficati" che, dopo essere stati introdotti nei paesi di destinazione, vengono inseriti nel nel mondo criminale e sfruttati come fonti di nuovi profitti illeciti ( vedi la prostituzione, lo spaccio di stupefacenti, furto, accattonaggio e non ultimo il lavoro nero ).
La popolazione italiana a questo riguardo si è spaccata in due fazioni: la maggior parte vuole che i clandestini siano rimandati ai loro paesi d'origine; altri credono che sia meglio trattenerli nei centri di accoglienza, in quanto ritenterebbero l'impresa non appena possibile, affrontando rischi sempre maggiori.
Sinceramente, se fossi un componente del Governo, non saprei davvero che posizione prendere.
Di una cosa sono sicuro, ma credo lo siano tutti: se non si giungerà (in un modo o nell'altro) ad una soluzione del problema, questo si moltiplicherà all'ennesima potenza diventando irrisolvibile ( con tutte le conseguenze del caso... ).


Se fossi un arco temporale, che periodo storico vorresti rappresentare ( vivere\essere )?


Ultima modifica di Samael il Lun Set 17, 2018 2:47 pm, modificato 1 volta
avatar
Samael

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Athos il Lun Set 17, 2018 1:25 pm

Da ipotetico governante mi preoccuperei, semmai, di emigrazione.

Creare le condizioni per cui molti ragazzi italiani non se ne scappassero all'estero.

Poi, magari, indurre invece qualche nostalgico, che indossa felpe in orbace, a togliere il disturbo.


Ultima modifica di Athos il Lun Set 17, 2018 2:25 pm, modificato 1 volta

Athos

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 31.01.16

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Lun Set 17, 2018 2:06 pm

O.T.

Ovvio che concordo, Athos.
Specialmente sul creare le condizioni affinché i nostri ragazzi non se ne debbano andare all'estero e conoscere quello che hanno vissuto i nostri nonni e bisnonni. 
Ti posto un pensiero: ( 'na 1\2 poesia )

Ricordi


Ricordi quando vivevi nel migliore dei mondi possibili,
e non te ne accorgevi neanche?
Quando eri certo che il futuro sarebbe stato migliore del presente.
Quando sapevi che i tuoi figli avrebbero trovato lavoro a un chilometro da casa.
Quando potevi sognare senza sembrare un illuso.
Quando dovevi sforzarti per accorgerti della disoccupazione.
Quando il terrorismo sembrava un relitto del passato.
Quando il concetto stesso di immigrazione pareva sul punto
di perdere significato, perchè stavamo per andare a vivere in un mondo unico, 
in cui le piccole aziende non chiudevano, le banche non fallivano,
centinaia di migliaia di persone non perdevano il lavoro.
E non si moriva affogati pur di arrivare in Italia.
avatar
Samael

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Lun Set 17, 2018 7:35 pm

Samael, sono romana e un'amante di Roma.  Ricordo che un vecchio utente di Spazioforum mi disse una volta che parlavo sempre delle stesse cose, e cioè del mio amore per Roma, per i suoi poeti e scrittori.
Anche se so che la corruzione è iniziata con Augusto, lui così austero coi suoi famigliari e amici, fin da spedire Ovidio in relegatio sul Ponto, quale corruttore della gioventù e delle sue figlie e nipoti, e mai potè tornare e nè si è mai ritrovato il suo corpo, ma cio' accadde anche con Mozart, ebbene Augusto, comandando il mondo, aveva le auree stanze piene di etere, e pur sapendo che la corruzione è iniziate col princeps mi sarebbe piaciuto vivere nella Roma inperiale, non eravamo ancora ad Ipazia, uccisa da quel boia di Cirillo d'Alessandria, avrei voluto un ruolo così, ma mi sarei accontentata di essere una Lesbia tale da far dannare l'anima al Catullo di turno.
E' sempre bello avere gli uomini ai propri piedi.

Se fossi un rabbino quale parte del VT riterresti più  affascinante per i tuoi allievi?
avatar
tessa

Messaggi : 861
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Athos il Mar Set 18, 2018 8:09 am

tessa ha scritto:
E' sempre bello avere gli uomini ai propri piedi.

Se fossi un rabbino quale parte del VT riterresti più  affascinante per i tuoi allievi?

Io preferirei la Roma dei re, silvestre e selvaggia.

Anche le donne, ai piedi, fanno la loro figura.


Ultima modifica di Athos il Mar Set 18, 2018 5:04 pm, modificato 1 volta

Athos

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 31.01.16

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco).Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Mar Set 18, 2018 3:12 pm

@tessa.
Inizierei così: - Mai alcuna epoca meriterà il giorno in cui fu donato a Israele "Cantico dei Cantici", poichè tutti gli scritti sono santi, ma Cantico dei Cantici è il santo dei santi -.
Come con  "il santo dei santi" si indica il più santo dei luoghi, così con "Cantico dei Cantici" s'intende il più grande dei cantici.
Questo libro dell'Antico Testamento è ricco di splendidi poemi, dove figurano quasi tutti gli artefici della poesia ebraica. E' una "rapsodia" dei pensieri e dei sentimemti di un giovane uomo e della sua amata in cammino verso il compimento del loro amore.
Ad ogni modo, raramente un libro è stato così diversamente interpretato lungo i millenni. Inizialmente  Cantico dei Cantici veniva letto quasi esclusivamente come un'allegoria il cui reale significato era quello spirituale e si riferiva alla relazione di Dio con Israele. In seguito iniziarono a prevalere le interpretazioni letterali, così che alcuni lo vedevano come un repertorio di canti d'amore, altri vi riconoscevano un rituale cultuale della fertilità, altri infine, semplicemente un'antologia di poemi.
Come ho detto più sopra i due personaggi principali del libro sono una giovane ragazza di campagna ed il suo amante. Cantico dei Cantici è quindi una celebrazione dell'amore. " Mettimi come sigillo sul tuo cuore, come sigillo sul tuo braccio, perchè forte come la morte è l'amore, tenace come gli inferi la gelosia".
Una cosa che voglio aggiungere è che anche i cristiani, già dai tempi di Origene, hanno interpretato allegoricamente il Cantico. Vi hanno visto sia una descrizione della venuta di Cristo nella carne come l'amante supremo dell'anima, sia una descrizione della risposta di un'anima che desidera adentemente Dio. E' stato interpretato anche come un'allegoria dell'amore tra Dio e la chiesa.
L'esempio più raffinato dell'uso allegorico del testo è in San Giovanni della Croce, che si era fatto leggere il libro sul letto di morte.
Il cantico era il fondamento della sua poesia spirituale : - Ah... così gentile e amoroso sorgi dentro me e dimostri che solo tu segretamente vi dimori, il tuo fragrante respiro stilla da me, la tua grazia e la tua gloria mi saziano e così, teneramente, il tuo amore diventa il mio -
( da " la Fiamma Vivente" ).
Ritornando al gioco, se fossi un rabbino, sarebbe questo il libro dell'Antico Testamento che riterrei il più affascinante ed indicato per i miei allievi.



Se tu fossi un gioco cinese?
avatar
Samael

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Athos il Mar Set 18, 2018 10:34 pm

Il Vecchio Testamnto è la negazione del cristianesimo: un libro scritto per un popolo di pecorari, razzisti, servili verso un dio violento e vendicativo.

E con ciò vi saluto, continuate a giocare.

Athos

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 31.01.16

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Mer Set 19, 2018 6:38 pm

Purtroppo non so niente di giochi cinesi, puoi cambiare domanda?
avatar
tessa

Messaggi : 861
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Mer Set 19, 2018 7:02 pm

Athos ha scritto:Il Vecchio Testamnto è la negazione del cristianesimo: un libro scritto per un popolo di pecorari, razzisti, servili verso un dio violento e vendicativo.

E con ciò vi saluto, continuate a giocare.
Athos, tu stai sempre storto, fin dai tempi di Spazioforum, c'è sempre qualcosa che non va, o ti fa male il malleolo, o il calcagno, o il tricipite, o i bicipiti, o quel che è rimasto di essi,  insomma stai sempre nero. Questo problema del Dio veterotestamentario diverso da quello neotestamentario è stato affrontato sia in SF che in AF. La spiegazione che demmo è semplice: nall'AT Dio aveva a che fare con un popolo appena uscito dall'età del bronzo, fatto di rozzi pastori e pecorai, ti sembra violento e vendicativo ma il popolo eletto doveva rispettare le sue leggi, viveva in mezzo a popolazioni che adoravano gli idoli, ad esempio, Baal, Astarte, Belzebul, e questi sono nomi che venivano usati per i demoni, ad es Baal sostituisce l'El pre-israelitico che si usava in terra di Canaan, Belzebul, è un altro nome di demone storpiato volutamente dagli ebrei, e significa "Signore delle Mosche" ( vedi il famoso libro del Nobel  William Goldwin : Il signore delle mosche), e che signidficherà mai?E' un nome di un demone storpiato apposta dai pii israeliti perchè i popoli circostanti non adoravano il solo vero Dio. Tutti questi pii israeliti non erano però tutti osservanti delle leggi di Mosè e Dio li puniva e correggeva. Quanto alle leggi, Gesù dice che no un solo iod  sarà cambiato, e cosìfu, yod in ebraico ha valore numerico 10 e simboleggia la mano.
.
Tutta questa misericordia che sembra essere appannaggio del NT, esisteva già nell'AT, infatti in Deuteronomio 6,4-9 e'scritto: Shemà (ascolta),  Israele: il Signore è nostro Dio, il Signore è uno solo. Tu amerai il tuo Dio con tutto il tuo cuore, la tua anima, e le tue forze.

In Levitico 19,18 è scritto: Amerai il prossimo tuo come te stesso. Come vedi nell'AT si dicono le stesse cose e i pii rabbini affermano che nel prossimo è compreso anche il nemico. Il fatto che si siano difesi così strenuamente dai popoli circostanti, è perchè dovevano preservare l'integrità dei confini del piccolo Stato d'Israele.
avatar
tessa

Messaggi : 861
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Athos il Gio Set 20, 2018 10:40 am

tessa ha scritto:
Athos ha scritto:Il Vecchio Testamnto è la negazione del cristianesimo: un libro scritto per un popolo di pecorari, razzisti, servili verso un dio violento e vendicativo.

E con ciò vi saluto, continuate a giocare.
Athos, tu stai sempre storto, fin dai tempi di Spazioforum, c'è sempre qualcosa che non va, o ti fa male il malleolo, o il calcagno,

...nall'AT Dio aveva a che fare con un popolo appena uscito dall'età del bronzo, fatto di rozzi pastori e pecorai, ti sembra violento e vendicativo ma il popolo eletto doveva rispettare le sue leggi, viveva in mezzo a popolazioni che adoravano gli idoli, ad esempio, Baal, Astarte, Belzebul, e questi sono nomi che venivano usati per i demoni, ad es Baal sostituisce l'El pre-israelitico che si usava in terra di Canaan, Belzebul, è un altro nome di demone storpiato volutamente dagli ebrei, e significa "Signore delle Mosche" ( vedi il famoso libro del Nobel  William Goldwin : Il signore delle mosche), e che signidficherà mai?E' un nome di un demone storpiato apposta dai pii israeliti perchè i popoli circostanti


E' meglio evitare i riferimenti a SF, perché ce ne sarebbero di varia natura, e per di più assai lontani dai miei melleoli e calcagni.

Le giustificazioni, i contortissimi arabeschi concettuali che servono a rendere digeribile l'AT sono una specie di barzelletta.
Il dio che si adegua allo spirito dei tempi, quasi che fosse un Salvini qualunque che fa campagna elettorale, fa parte di questa sceneggiata sorprendentemente relativistica.
La verità, evidentissima - ma che non si può ammettere senza vanificare tutta l'impalcatura trascendentale della religione - è che sempliceemnte i popoli s'inventano il proprio dio, scrivendoci sopra libri e mitologie, e un popolo di pecorari s'inventa necessariamnte un dio capo-tribù, simile ai capi tribù degli Xhosa o degli Tswana sudafricani.
Io un dio di quel genere non lo vorrei nemmeno come amministratore di condominio.

La Bibbia veterotestamentaria è solo un libro di storia, con interessanti risvolti antropologici.

Athos

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 31.01.16

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Samael il Gio Set 20, 2018 12:58 pm

tessa ha scritto:Purtroppo non so niente di giochi cinesi, puoi cambiare domanda?
Ok... 
allora, visto che io abito a Verona, la città di Giulietta e Romeo...
che ne pensi di Shakespeare? La faresti finire così quell'opera (Romeo & Juliet) ?
avatar
Samael

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 30.08.18
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da tessa il Gio Set 20, 2018 5:41 pm

Samael ha scritto:
tessa ha scritto:Purtroppo non so niente di giochi cinesi, puoi cambiare domanda?
Ok... 
allora, visto che io abito a Verona, la città di Giulietta e Romeo...
che ne pensi di Shakespeare? La faresti finire così quell'opera (Romeo & Juliet) ?
Sì, la farei finire così quella tragedia, non potrei modificare nulla in Shakespeare. Ricordo come gli echi dei temi e dei modi si rincorrono in tutta l'opera scespiriana. In Romeo and Juliet lei dice in III, 2:

" Oh, natura, cosa potrai fare nell'inferno
se hai accolto lo spirito di un demonio
nel mortale paradiso di un corpo così dolce?"

Tale motivo lo ritroveremo nel Sonetto n.95:

"Oh, quale dolce e affascinante veste possiedono quei vizi
che hanno scelto te quale abitazione"...

Domanda:

Se tu fossi un giornalista, chi vorresti essere?
avatar
tessa

Messaggi : 861
Data d'iscrizione : 30.07.13

Torna in alto Andare in basso

Re: ( Gioco). Se tu fossi...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum