Dopo l’abbandono della ricerca da parte di Merck anche il colosso farmaceutico Usa annuncia addio agli studi sui farmaci contro la demenza: «Gli investimenti profusi non sono stati sufficienti. Meglio indirizzare le risorse altrove».