Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Messaggio Da Verci il Mar Mar 07, 2017 6:53 am

La Gran Bretagna con l'uscita dall'Unione europea punta a ricreare un nuovo e forte legame economico con le vecchie colonie. Il via al nuovo progetto arriva con il summit annuale dei ministri dei 52 paesi del Commonwealth, in programma per giovedì e venerdì.


LONDRA – Addio Europa, bentornato Commonwealth. Sulla via della Brexit, il Regno Unito riscopre e rilancia le sue vecchie tradizioni coloniali. In chiave nuova, ovviamente riconoscendo l’indipendenza delle ex-colonie, ma facendo un punto di forza degli antichi legami per tessere nuovi e più solidi legami economici. E’ quello che fonti governative di Londra chiamano un “Empire 2.0”, un Impero post-coloniale, veicolo adatto a quella “Global Britain” che secondo la premier Theresa May dovrà sostituire la stanca, obsoleta, mai del tutto convinta Gran Bretagna europea.
 
Il via al nuovo modello arriva questa settimana, con il summit annuale dei ministri dei 52 paesi del Commonwealth, l’organizzazione che riunisce appunto il Regno Unito e le sue ex-colonie, in programma giovedì e venerdì sotto il Big Ben. Liam Fox, ministro per il Commercio Estero e uno dei tre plenipotenziari che si occupano della Brexit, prometterà che la Gran Bretagna post-Brexit avrà relazioni migliori con tutti i paesi membri del Commonwealth e in particolare con quelli in Africa, dove Downing Street vuole iniziare colloqui per creare una “zona commerciale di libero scambio”. Un progetto di cui nel continente nero si parla dal 2011, con l’obiettivo di costituire un’area di libero commercio da Cape Town al Cairo, e che ora il governo May fa pienamente suo dandogli sostegno.
 
Le discussioni in merito potrebbero continuare fino all’anno prossimo, quando Londra ospiterà il vertice annuale dei capi di governo del Commonwealth e in quella occasione si spera di firmare l’accordo, scrive il Times. Secondo le stesse fonti, il governo britannico punta ad accordi analoghi in tempi simili con altri membri del Commonwealth, a cominciare da Canada, Australia e Nuova Zelanda.
 
L’idea di un “Impero 2.0” sembra discendere dagli slogan di Nigel Farage, l’allora leader dell’Ukip, il partito populista anti-europeo, durante la campagna per il referendum sulla Brexit del giugno scorso. Farage ripeteva spesso che la Gran Bretagna non ha bisogno dell’Unione Europea, essendo parte di un’associazione globale come il Commonwealth che copre più di 2 miliardi di persone, quasi un terzo dell’umanità. Ma come sottolinea il Times, l’opinione dominante tra gli esperti è che sarà difficile per il Regno Unito raggiungere un accordo di libero commercio con l’intero Commonwealth, perché la maggior parte degli stati membri hanno già qualche forma di accesso preferenziale alla Ue o lo stanno negoziando. “Il commercio con i nostri amici del Commonwealth è importante”, commentaTim Farron, leader del partito liberaldemocratico e fieramente pro-europeo, “ma il nostro governo si fa delle illusioni se pensa che questo potrà rimpiazzare gli accordi commerciali che abbiamo con l’Europa. 

Non sarà possibile per il nostro paese avere una politica commerciale di successo, in caso di hard Brexit”, cioè di una Brexit dura, completa, con l’uscita non solo dalla Ue ma pure da mercato comune e unione doganale, il tipo di Brexit che la premier May sembra intenzionata a perseguire. Impero 2.0 o meno.

LINK
avatar
Verci
Admin

Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Messaggio Da ART- il Mer Mag 17, 2017 3:46 am

Farage non capisce (o finge di non capire) che non c'è accordo commerciale o "impero 2.0" che tenga quando il tuo partner commerciale principale è da decenni il resto dell'UE, e quando da decenni fai parte di un'area economica integrata... perchè si parla tanto di semplice commercio ma in ballo c'è molto più di questo.

Farage e le sue coglionate di imperi 2.0 dovranno scontrarsi con la dura realtà... e mi sa che quando questo succederà l'amico Neil farà bene a programmare una lunga vacanza in qualche altro paese dell' "impero".
avatar
ART-

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 08.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Messaggio Da Epoch il Mer Mag 17, 2017 11:27 am

Tutta la destra Inglese (inteso come UK) sta puntando verso un'uscita dalla UE a "massima resa", non solo per anni hanno goduto di condizioni particolari, ma ora rivoglino anche indietro dei soldi che hanno pagato negli anni scorsi.

I casi sono 2 ci sono o ci fanno, ma io propendo per la seconda. Sarebbe come chiedere al padrone di casa, a cui per anni ho pagato un affitto, di ridarmi i soldi visto che cambio casa...

Una buona richiesta da far seguire, da parte UE dall'italianissimo gesto dell'ombrello.
avatar
Epoch

Messaggi : 620
Data d'iscrizione : 03.12.13
Località : Valle di Susa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Messaggio Da Erasmus il Gio Mag 18, 2017 12:32 pm

Il titolo è sbagliato! Il "Commonwealth" non è mai stato abolito. Quindi è sbagliato dire che ora lo si vuole "ricreare".
Quanto all'Empire 2.0, perché non dire direttamente "secondo Impero"?
Comunque: tanti auguri! Ma per adesso non c'è assolutamente niente e chissà se ci sarà mai in futuro un secondo impero britannico! Per adesso le prospettive rimangono invece quelle di un incombente rischio di smembramento del cosiddetto "Regno Unito".
E intanto, anche se il referendum in UK ha quasi un anno, l'UK non si è ancora tolto dai piedi!

Mi permetto una digressione.
Quando lavoravo a Milano, per poco più di un mese e per due volte alla settimana andavo, alla fine della giornata lavorativa, a lezione di inglese. Le lezioni si tenevano a spese della ditta per cui lavoravo in un'aula dentro la stessa fabbrica.
[Mi son dovuto ritirare dopo un solo mese per potermene tornare a casa subito, appena terminate le ore lavorative, perché ... mi era arrivata una neonata che aveva bisogno anche del papà!]
L'insegnante del mio corso era una avvenente irlandese. Con noi parlava in un inglese il più facile possibile, separando nettamente le parole e anche traducendo in italiano quando non capivamo. E parlava soprattutto di come sono fatto 'sti inglesi, di qual è la loro mentalità. Per esempio ci spiegava che essi – gli inglesi – con tutti gli altri (cioè con i "non-inglesi") sono stati e sono meno cattivi di quanto non siano stati i "nazisti tedeschi" con i "non ariani" perché essi (gli inglesi) sanno bene che i "non-inglesi", essendo nettamente al di sotto dell'impareggiabile livello degli inglesi, non possono capire il privilegio riservato agli "inglesi" in termini di vera "superiorità".

Questa digressione ... per sottolineare quanto illogica è l'idea tutta inglese di accompagnare l'esigenza di libertà, autonomia ed indipendenza per sé al rifiuto di riconoscere che le stesse cose debbano valere anche per gli altri, per i "non-inglesi".
La contraddizione si spiega soltanto ricordando la implicita premessa (mai detta esplicitamente, e tuttavia pregiudiziale in ogni buon inglese)): i "non-inglesi" non sono equiparabili agli inlesi, [ai quali spetterebbe un posto più elevato degli altri popoli nella storia ed una posizione "direttiva" (o per lo meno di supremaziuia) nel consesso internazionale.

Si vede che gli inglesi hanno fatto proprio il motto che Virgilio, in epoca augustea, riservava ai Romani. Basta prendere i due seguenti famosssimi versi dell'Eneide e sostituire il destinatario che è il Romano con "Inglese" ... e tutto quadra!
«Tu regere imperio populos Romane memento, [...]
parcere subiectis et debellare superbos. »

[«Tu, o Romano, ricordati [che il tuo compito è quello] di governare ("reggere") i popoli col comando, di non infierire su chi si sottomette ("risparmiare i sottomessi") e di ridurre all'impotenza ("debellare") i superbi.»
Se, in cuor suo, un buon "inglese" (a prescindere dal fatto che alle elezioni voti UKIP –siglla di "United Kingdom Indipendence Party" –. o per i "Conservatives" o per il "Labour Party") ha fatto proprio quel monito (mettendoci gli Inglesi al posto dei Romani), ecco spiegato anche il pieno successo in patria del famoso slogan:
––> «Right or wrong, my country!»
----
Alla nascita della CEE (1957), l'UK – invitata espressamente a partecipare – non ha nemmeno risposto agli inviti, li ha semplicemente ignorati; ed invece ha messo di colpo in piedi l'EFTA come organizzazione decisamente anti-CEE. Ma 'EFTA si è ben presto rivelato un colossale fiasco!

Intanto ... stiamo a vedere cosa succederà con le prossime (straordinarie) elezioni (che Teresa May pensava di sconguìiurare e invece, a sorpresa, ha annunciato molto prossime, da tenersi in giugno).

E le prospettive non sono mica tanto tranquille!
Il nuovo leader dei labouristi, Jeremy Corbyn sembra un tipo molto combattivo; ed un socialista del vecchio stampo (statalista e "sinistrorso"). E naturalmente anche lui non affatto rassegnato a considerare gli "altri" (i "non-inglesi") allo stesso livello degli inglesi.

Insomma: E' tutto da vedere, tutto assolutamente incerto.
–––––


Ultima modifica di Erasmus il Gio Mag 18, 2017 5:35 pm, modificato 3 volte

_________________
avatar
Erasmus

Messaggi : 563
Data d'iscrizione : 30.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Messaggio Da Epoch il Ven Mag 19, 2017 11:33 am

Secondo me Farange ha capito le dimensioni del vespaio che aveva appena staccato dal ramo, quindi ha fatto in modo di sparire, così potrà tornare di nuovo alla ribalta dicendo "visto, non sono stati capaci di fare le cose come andavano fatte...".

Furbo, ma ci riuscirà?
avatar
Epoch

Messaggi : 620
Data d'iscrizione : 03.12.13
Località : Valle di Susa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Messaggio Da ART- il Ven Mag 19, 2017 6:08 pm

In certi settori, non ultime le questioni Scozia e sistemazione del confine in Irlanda del nord, le cose rischiano di prendere una piega talmente brutta che secondo me per Farage sarà meglio rimanere zitto.
Quando le trattative saranno concluse e gli effetti di questa vaccata saranno ben quantificabili in termini anche numerici non è da escludere che si faccia davvero un secondo referendum per confermare o bloccare l'uscita. Questa ipotesi ovviamente viene presentata dall'accozzaglia eurofobo-fascistoide guidata da Frage come una truffa in piena regola, ovviamente omettendo di ricordare che fu così anche per l'ingresso del Regno Unito (un altro referendum che dopo due anni dall'ingresso confermò lo status quo).
avatar
ART-

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 08.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Messaggio Da Condor il Dom Mag 21, 2017 9:26 am

Personalmente propendo per la formula: Empire 2.0 + UE 2.0 = United States of Europe.
Dove con l'elemento Empire 2.0 sappiamo cosa s'intende. L'UE 2.0 sarebbe invece costituito dall'insieme dei paesi europei che si affacciano sul Mediterraneo, incluso il Portogallo.
Una mossa strategica che isolerebbe la Germania con la sua paranoica idea egemonica in una UE 1.0 senza più alcuna prospettiva di sviluppo.
Non dimentichiamo che l'Inghilterra ha sempre visto la Germania con molto sospetto, fin dai tempi che portarono allo scoppio della prima guerra mondiale.
avatar
Condor

Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 27.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Messaggio Da ART- il Dom Mag 21, 2017 3:46 pm

Anche ammessa la fantascientifica ipotesi che questo progetto sia realizzabile di tutto abbiamo bisogno tranne che di siffatte assurdità, non a caso molto simili alla politica delle alleanze incrociate di questi contro quelli che sfociavano nelle guerre mondiali. Sarebbe il modo migliore per arrivare a spezzare l'UE in due metà geopolitiche quasi esatte, consegnandone una all'ancor più pesante influenza USA e una a quella Russa... proprio una gran bella genialata.
avatar
ART-

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 08.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Messaggio Da Condor il Dom Mag 21, 2017 6:48 pm

I tuoi amici tedeschi non hanno forse avanzato ipotesi su un'Europa a due velocità?
Ebbene, facciamola pure l'Europa a due velocità, ma con il Commonwealth all'interno. Così vedremo le facce dei due buffoncelli tedeschi: Merkel e Schauble come saranno tirate dal nervosismo. In tal caso l'agenda la detterebbero i PIIGS.

Nota: hai capito, ora, perché la Germania accelera per l'esercito unico? Non per fare guerra agli ipotetici stati uscenti dalla UE 1.0, ma per tenerli dentro con il deterrente psicologico della spesa militare da affrontare dagli stati che decidessero di uscire dalla UE.
avatar
Condor

Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 27.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Messaggio Da ART- il Mar Mag 23, 2017 8:40 pm

Condor ha scritto:I tuoi amici tedeschi non hanno forse avanzato ipotesi su un'Europa a due velocità?

Di Europa a due velocità si parla da decenni e non solo in Germania.

Condor ha scritto:Nota: hai capito, ora, perché la Germania accelera per l'esercito unico? Non per fare guerra agli ipotetici stati uscenti dalla UE 1.0, ma per tenerli dentro con il deterrente psicologico della spesa militare da affrontare dagli stati che decidessero di uscire dalla UE.

Del campo militare capisco parecchio perchè è il mio da un bel pezzo: quello che non ha capito una ceppa di minchia sei tu, e farneticazioni come questa lo dimostrano molto chiaramente.
avatar
ART-

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 08.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Brexit, l'inghilterra lascia la Ue e ricrea il Commonwealth. Nasce l'Empire 2.0

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum