Carlo Azeglio Ciampi ... storico personaggio da cui imparare molto.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Carlo Azeglio Ciampi ... storico personaggio da cui imparare molto.

Messaggio Da Erasmus il Lun Set 19, 2016 2:34 am

Non me la sento di parlare in dettaglio di quest'uomo che merita le massime lodi ed il riconoscimento dell'Italia intera.

Vi invito a dedicare un po' di tempo alla sua memoria, visitando magari qualche specifico sito.

–––> Carlo Azeglio Ciampi (ricerca con Google
----------

_________________
avatar
Erasmus

Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 30.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Carlo Azeglio Ciampi ... storico personaggio da cui imparare molto.

Messaggio Da ART- il Lun Set 19, 2016 3:26 pm

Se n'è andato un grande europeo, che meritava il lutto nazionale di oggi.

Il principale nemico della democrazia e dell'unità europea oggi attivo in Italia l'ha bollato come "traditore", che detto da gente simile è il massimo complimento che si possa ricevere.
avatar
ART-

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 08.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Carlo Azeglio Ciampi ... storico personaggio da cui imparare molto.

Messaggio Da Erasmus il Gio Set 22, 2016 2:15 am

ART- ha scritto:Se n'è andato un grande europeo, che meritava il lutto nazionale di oggi.

Il principale nemico della democrazia e dell'unità europea oggi attivo in Italia l'ha bollato come "traditore", che detto da gente simile è il massimo complimento che si possa ricevere.
Oltre a Salvini, un sacco di gente ne parla male sulla base di un fatto sbandierato come storico ma in realtà un vero falso ..., anche idiota dato che si denuncia come cosa grave senza però dire di cosa si tratta di poreciso.
Il giorno successivo della morte di Ciampi, ecco un fracco di gente che dice che Ciampi  (col favore di Prodi) è stato l'autore della grande sciagura di far entrare l'Italia nell'Eurozona accettando un cambio Lira/Euro da capestro imposto dalla Germania. Qualcuno precisa anche che questoi cambio è di 1936,37 Lire/Euro.
Anche "Il Giornale" pubblica un articolo in cui si dice che Ciampi ha accettato un cambio da strozzini imposto dalla Germania. Ma neanche "Il Giornale" dice quale mai sarebbe stato il cambio giusto!.
[Per non parlare dei vecchi leghisti che gabellavano per cambio più debole (e quindi vantaggioso, come fosse la saluatare svalutazione fda essi agognata), un cambio di 1500 Lire per Euro, ... ossia tutto al rovescio di cosa significa quel"cambio".  Non ho mai capito se  Bossi & Co  imbrogliavano gli ignoranti creduloni, o se erano loro ad essere tanto ignoranti!]
"La Repubblica" ha pubblicato  articoli (online) di elogio a Ciampi (nei quali, anche con cenni biografici relativi al Ciampi degli anni di guerra e di quelli subito dopo, emerge un "gigante" come intelligenza e onestà). Ma poi ci sono i commenti dei lettori  ... e un sacco di gente scrive peste e corna di Ciampi, e sempre per il solito motivo: ha portato l'Italia alla rovina economica uccidendo la Lira per prendere l'Euro  – come se questo fosse in sé un tradimento della patria!  – e con un cambio a tutto danno per gli italiani e vantaggio per i tedeschi! Anche qui: un sacco di gente dice del cambio da strozzini, da capestro, ecc. ma NESSUNO dice quale sarebbe stato il cambio "giusto". 
Un mare di gente nemmeno cita il cambio,  ma dà  per scontato che la colpa dell'economia che va male è dell'Euro ... e allora io non capisco perché l'abbandono della moneta nazionale è  una fregatura pergli italiani e invece una pacchia per i tedeschi. Oh: ammesso anche che sia così, dico che non si capisce dalle da quelle affermazioni gratuite come mai è così perché questo assioma  è semplicemente con convinzione come un dogma che non richiede spiegazione, è posto assolutamente "a priori".

Naturalmente le cose sono diametralmente opposte a questa mega-bufala!
Non serve che ne discutiamo ancora. Non faremmo cambiare idea a chi crede che sia così!

Ricordo quando tu, ART, hai documentato per filo e per segno come sono andate davvero le faccende (a partire dai recedenti passi di aggancio reciproco delle monete degli stati-membri della CEE, prima col cosiddetto "serpentone" e poi con lo SME).
Questa è storia verificabile,  chi ha voglia di farlo può documentarsi ampiamente.
Ma non solo la gente ha la memoria corta! Il  "popolo bue" ha bisogno ...di farsi menare per il naso da chi gli offre, quale lusinghiera droga, la possibilità di prendersela con qualche capro espiatorio.
Dico "popolo bue" nel senso che è disposto a bere le bufale inventate ad arte, come il drogato accetta da "mamma  santissima"  alti prezzi della merce e pesanti condizionamenti pur di avere la dose di cui crede di aver bisogno. 
Ovviamente, certi movimenti politici e certi media  ci speculano e ci lucrano alla grande.

[A me fa davvero male vedere la diffusione della disinformazione, dell'acquisizione  di storia  capovolta, con la conseguenza di trarne conclusioni opposte a quelle giuste. Ma non ci posso far niente!
 E allora mi dico: come ha fatto la maggioranza degli italiani ad accettare il ventennio fascista? Come ha fatto la gioventù maschile europea  ad accettare di farsi mandare al macello con l'obiettivo di ammazzare quanti più soldati "nemici" a costo pure di farsi massacrare da loro? E non mi si venga a dire che la colpa è dei tedeschi nazisti! La colpa è stata generale, perché tutti gli stati di un certo rilievo hanno perseguito la politica di potenza che vuol dire cercare vantaggi a danno dei vicini ... e così (essendo un tale comportamento "mutuo", simmetrico) è  inevitabile l'escalation fino al conflitto totale ... dopo di chè la ragione è sempre del vincitore!
Ecco: erano davvero molto più fessi di noi i nostri padri, (e i vostri nonni se siete un tantino più giovani di me)? 
Siamo sicuri che guerre e bellicosità tipiche del'900 sono storia passata per sempre? ]

Ciampi ha cercato di portare l'Italia fuori dalle sabbie mobili in cui si era cacciata. A  livello Europeo una moneta comune era ormai necessaria. La stupidaggine non è il darsi una moneta comune! Stupido sarebbe il rimandarla alle calende greche quando ormai l'interscambio economico e sociale europeo  richiede con urgenza proprio la moneta comune.
La stupidità (dei governi europei) è la pretesa di continuare con una propria politica (e normativa) in materia macro-economica in presenza di tale interscambio e del suo necessario strumento che è la moneta comune. 
A costo di suscitare reazioni ingiuriose nei miei riguardo, lo ripeto: stupido per gli europei, autolesionista alla lunga, è il  rinviare quel salutare salto di qualità che sarebbe l'unione politica. Ottusi sono i cervelloni di quelli che reputano possibile (anzi vantaggioso) il continuare la politica "nazionale".
Occorre invece creare un potere politico europeo effettivo, davvero autorevole, al di sopra di quello dei singoli governi. Occorrono istituzioni euroee dotate di massima; e chi accede ad esse deve acere una mentalità europea, svincolata dalla sua particolare "patria nazionale". Occorre che tali istituzioni siano democraticamente controllate a livello europeo. 
Ma allora occore chegli europei ... pensino europeo, mica si illudano di crescere come "nazione"!

Quasi tutti i governant europei si sbracano ormai ad encomiare Altiero Spinelli. Ma pochi (per non  dire nessuno!) hanno capito il clou ella "rivoluzione  culturale" che è il federalismo europeo! 

Eppure Spinelli ha parlato chiaro! Deleterio è il "Principio Nazionale"!  I mali peggiori vengono da lì.
Il cancro dell'Europa deriva dal successo del "Principio nazionale"!
Progressista non più lo statista che, dalle sponde del liberalesimo o del socialismo, cerca sagacemente il bene della propria nazione. Progressista è chi, conquistato il potere in patria, lo usa per contribuire alla fondazione della Stato Federale Europeo.
E' questo il clou del pensiero di Spinelli,  delle tesi del "Manifesto di Ventotene".

Ciampi  ha fatto, in tal senso,  il massimo possibile nel settore di sua competenza (ossia in campo strettamente economico e monetario). Io lo accosto volentieri a De Gasperi (che pure ha fatto il massimo possibile come premier di governo).
Ma non vedo più nessuno non solo in grado di fare analogamente, ma nemmeno con la più pallida intenzione di farlo.
Salvni da noi, Le Pen in Francia, Farage in UK, ecc. sono su sponde opposte alle mie. Ma, oggettivamente, la colpa della mancata integrazione politica non è loro (dato che contano poco o niente, non essendo al goveno). La colpoa del mancato progresso dell'integrazione europea sta nei governanti, è di TUTTI LORO!
Nessuno ha la più pallida intenzione di accettare quella pazza idea spinellina che pone lo spartiacque politico non più tra socialismo e liberalesimo, tra destra e sinistra: ma tra veri progressisti e oggettivi conservatori (benché si dicano progressisti). Progressisti sono quei politici che, conquistato il potere in patria, lo impiegano per fondare lo stao internazionale europeo.
Ma ... 'ndo stanno sti politici "progressisti"? 
Non ce ne sono più!

Anzi:  appena qualche sincero simpatizzante del federalismo europeo emerge un tantino – sto ora pensando ad Enrico Letta, ma solo come esempio –, ecco i Renzi(e) di turno gli montano in testa, lo massacrano a suon di demagogico populismo (di tanto fumo e poco arrosto).
[La fortuna di Renzi è stato Grillo. Il M5S  é  cresciuto tanto da far paura a molti, che quindi si sono tenuti volentieri Renzi anche senza stimarlo come statista].

Chiedo scusa per la lungaggine e per lo sconfinamento dal tema "Ciampi".
Ma ormai ... il mio intervento m'è uscito così!
––––

_________________
avatar
Erasmus

Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 30.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Carlo Azeglio Ciampi ... storico personaggio da cui imparare molto.

Messaggio Da ART- il Ven Set 23, 2016 12:37 am

Erasmus ha scritto:
Il giorno successivo della morte di Ciampi, ecco un fracco di gente che dice che Ciampi  (col favore di Prodi) è stato l'autore della grande sciagura di far entrare l'Italia nell'Eurozona accettando un cambio Lira/Euro da capestro imposto dalla Germania. Qualcuno precisa anche che questoi cambio è di 1936,37 Lire/Euro.
Anche "Il Giornale" pubblica un articolo in cui si dice che Ciampi ha accettato un cambio da strozzini imposto dalla Germania. Ma neanche "Il Giornale" dice quale mai sarebbe stato il cambio giusto!.
[Per non parlare dei vecchi leghisti che gabellavano per cambio più debole (e quindi vantaggioso, come fosse la saluatare svalutazione fda essi agognata), un cambio di 1500 Lire per Euro, ... ossia tutto al rovescio di cosa significa quel"cambio".  Non ho mai capito se  Bossi & Co  imbrogliavano gli ignoranti creduloni, o se erano loro ad essere tanto ignoranti!

Il martellamento mediatico attuato per più di 10 anni da Berlusconi ha fatto un vero e proprio brain washing a una parte consistente della popolazione dopo averla addestrata a pensare che l'Euro è il male e l'Euro è nato col cambio da strozzini imposto dalla Germania. Anche la vaccata del cambio a 1500 lire per esportare è farina del suo sacco.
Come in tutti i lavaggi del cervello è praticamente un riflesso condizionato, in cui al solo sentire la parola "Euro" parte automaticamente la reazione negativa e la ripetizione meccanica di quanto inculcato nelle teste con quell'azione.

Per quanto mi riguarda ho preso adeguate contromisure per evitare che i miei parenti in giovane età, che non hanno vissuto di persona la nascita dell'Euro, vengano indottrinati di riflesso: quando si affrontano questi argomenti gli spiego per filo e per segno come stanno le cose, se necessario aiutandomi proprio con quanto di dettagliato ho scritto in materia sui forum.
avatar
ART-

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 08.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Carlo Azeglio Ciampi ... storico personaggio da cui imparare molto.

Messaggio Da Verci il Ven Set 23, 2016 2:50 pm

ART- ha scritto:Se n'è andato un grande europeo, che meritava il lutto nazionale di oggi.

Il principale nemico della democrazia e dell'unità europea oggi attivo in Italia l'ha bollato come "traditore", che detto da gente simile è il massimo complimento che si possa ricevere.
Pienamente d'accordo. Detto, peraltro, da uno che - nell'occasione - ha dimostrato la propria sciacallaggine. 
avatar
Verci
Admin

Messaggi : 1015
Data d'iscrizione : 30.07.13

http://areaforum.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Carlo Azeglio Ciampi ... storico personaggio da cui imparare molto.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum